Autore Topic: In attesa di Leonida  (Letto 1094 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tiziana

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 7.778
    • Allevamento GoldenMania
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #30 il: 10 Luglio 2018, 12:54:18 »
Tiziana , tu mi conosci. E sai quanto mi spendo per le tate. Ho solo riportato la mia esperienza. Ne più ne meno. Compreso l’errore da inesperti di non prendere un dog sitter.
Le millemila accortezze avute, e le varie esperienze dei primi tempi sono riportate puntualmente sul topic di Kira. Aperto tre anni fa. I miei cani li conosci. Me pure...
Sono d’accordo in linea di massima con te su tutto. Ma esistono sfumature, situazioni e persone ogni qual volta diverse.


Renato ma infatti il mio post non era rivolto a te....ma a chi da inesperto crede, purtroppo, ad un allevatore che magari dice che un cane può stare 7/8 ore da solo in un giardino.....


Poi che esistano cani e cani, caratteri e caratteri non ci piove, io da allevatrice se arrivasse un cliente, come per altro già capitato, che mi dice che lavora 7/8 ore al giorno e che il cucciolo dovrà stare da solo, bè mi sento di consigliare magari tante altre attenzioni da prendere, in primis un dog sitter che si occupi anche della socializzazione del cucciolo verso il mondo...oppure di aspettare tempi migliori......

Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 34.185
  • Teo e Artu' le due pesti che amo di piu'
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #31 il: 10 Luglio 2018, 13:15:40 »
altrimenti prendere un bel pastore del Caucaso, loro sono abituati alla solitudine lol


Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 10.991
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #32 il: 10 Luglio 2018, 13:44:04 »
In effetti i pastori guardiani (un mio amico ha un Ciarplanina spettacolare) sono fra i più adatti a stare fuori all’aperto e in genere non temono la solitudine, ma comunque il rischio è quello che il cane da solo in giardino ABBAI. E ABBAI. E poi magari vada in stress. E poi se hai dei vicini “simpatici” sono grane.

Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.858
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #33 il: 10 Luglio 2018, 14:25:11 »
Io ad Angelo, sostanzialmente, mi permetto di consigliare una analisi attenta e scrupolosa di tutta la situazione. Per intenderci, il discorso di Tiziana non fa una grinza: i primi gg…le prime settimane…sono fondamentali per strutturare caratterialmente un cucciolo. Gia’ decidere di condividere la vita con un peloso presuppone una meditazione a priori seria, che porti serenamente ad accettare le ( molte) rinunce, il diverso stile di vita, un reset generale del quotidiano.  Se poi si decide , o gioco forza si e’ costretti, a lasciare il piccolo molto tempo solo…diventa ancor piu’ fondamentale dedicarsi anima e corpo a lui nelle ore libere. E decidere una strategia anche logistica attenta.  La famosa qualita’ del  tempo insieme: ecco, quella non deve mancare.  Comprese quelle ore  che per noi umani son di sonno , in quanto il piccolo quando sara’ solo dormira’ molto probabilmente spesso…e la sera o la notte puo’ benissimo darsi che sia vispissimo. Vedi la nostra Kira. Noi dormivamo a turni, lei stava tutta notte sveglia e vispa…e di rimando la seguivamo ! Disporre lo spazio a lui adibito in maniera che limiti al massimo i pericoli: noi in cucina abbiamo fatto sparire cavi, ammenicoli, coperto le prese, smussato angoli di mobili e zoccolini, disposto i divani ad hoc, limitato accesso a scale e altri locali, giochi solo in ns presenza fatto salvo per Kong  puppy puntualmente controllato a livello usura,  ecc. Le normali accortezze si debbon decuplicare. Il tempo lo si deve trovare !  E lo si trova rinunciando al ( nostro) riposo a favore dei momenti con il tatino. Angelo…fare si puo’. Pero’ sappi che concordo sul NO al giardino ( la nostra stava in casa) per i millemila pericoli che possono minacciare il piccolo. Che…appunto perche’ cucciolo…e’ piu’ a rischio . E No alò kennel per i motivi che la Tizi tio ha ben spiegato.E ancora consiglio l’occhio attento di un dog sitter. Magari che venga solo un’ora per spezzare,  ma che partecipi attivamente alla stimolazione del tatino. Segetti solide fondamenta, tutto sara’ piu’ solido poi. Noi ci siamo spesi in maniera sovrumana, credimi. Pur di limitare il deficit delle tante ore di nostra assenza. Si poteva appunto faticar meno….

 

Offline Lucky1421

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 48
  • Goldeniana
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #34 il: 11 Luglio 2018, 00:42:35 »
 Ognuno riporta la propria esperienza. Ma il mondo è bello perché vario. Io personalmente nella tua situazione non lo prenderei ma se tu sei consapevole di quello che ti aspetta non sono nessuno per giudicare. Una cosa voglio dirtela. L'arrivo di Leo ti sconvolgerà la vita e all'inizio soprattutto assorbirà tutte le tue energie . Non è così facile, ci vuole tanta pazienza e ti assicuro che ci sono giorni in cui sei meno tollerante ma quella pazienza devi  comunque trovarla. Aggiungo che ti farai tante risate e che il momento in cui comincerete a comunicare e capirvi sarà bellissimo. Auguroni

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 14
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #35 il: 11 Luglio 2018, 22:12:57 »
Ma infatti nessuno ha detto che non spenderò tempo x lui e non passerò tempo con lui non sono uno sprovveduto che ha preso un cane per moda o per lasciarlo allo sbando...ho già provveduto a quello che posso dentro casa a tutte le accortezze...cancelletto togliere tappeti fili volanti non ne ho...io in primis non lo chiuderei dentro una gabbia 7 ore.
Come ha detto qualcuno ci sono tante sfaccettature ognuno ha i sui ritmi...e dire io non darei un cane ad una persona che lavora quelle ore mi sembra egoista perché non vuol dire che se uno lavora tutto quel tempo  non gli darà attenzioni ed un amore incondizionato.
Ricorda l abito non fa il monaco uno può anche non lavorare ed avere tamtissimo tempo libero ma non degnare neanche una carezza al suo cane e credimi ne conosco tanti..quindi non si fanno distizioni io piuttosto chiederei il perché lo stanno prendendo e se sono dipsoti a darli davvero dell amore.
Per quanto riguarda la signora non so come spiegarvi ma la mia porta e di fronte alla sua..quindi non lo vede da un balcone..basta che apre la porta e lo ha li sotto vista si non potrà stare tutto il tempo con lui ma neanche una dog sitter credo, il suo cagnolino un bulldog francese x il momento no  lo farà avvicinare.
Di certo non mi spaventa tutto quello che mi attende...le nottate le ho fatte per mia figlia e se devo le farò anche x Leo.
Per i pericoli sempre mio punto di vista puoi tenerlo al progetto il più possibile e non ti succede nulla quindi si è stati bravi...poi una mattina esci anche quando è più grande vai a farti un giro mangia un boccone e muore e tu puoi essere anche lì ma alla fine non si salva, i pericoli ci saranno sempre io spero che tutto andrà bene e che non accada nulla

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 5.617
  • 💝
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #36 il: 12 Luglio 2018, 08:02:50 »
È vero puoi avere mille occhi, mille accortezze e poi magari un attimo e anche quando ci sei tu,e fa un disastro. La mia da cucciola al parco, al guinzaglio in tre secondi, tempo di dire cosa sta mangiando, e si era infilata in bocca del topicida😬😬😬.mi sembra che ti sia stato detto tutto, che occorre fare attenzione, che non bisogna lasciarlo fuori in giardino, che va controllato ecc.... Io aggiungo la mia, amalo a piu non posso, goditelo ogni minuto che puoi, purtroppo il tempo vola, giocaci insieme e fallo sentire parte della tua famiglia.Stai per iniziare un avventura piena di emozioni, felicità e tanto pelo!!! Sono certa che come è successo ad ognuno di noi ti innamorerai follemente e insieme tu e Leo troverete  i tempi e i modi della vostra convivenza. Ciao!!!😊

Offline Lucky1421

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 48
  • Goldeniana
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #37 il: 12 Luglio 2018, 10:48:29 »
Ieri Lucky non si è mangiato erba come tutti i cani ma un cespuglio. Gli ho dovuto tirare fuori dalla bocca radici e terra.... il fetente :)

Offline Techila

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 389
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #38 il: 12 Luglio 2018, 11:23:20 »
Ieri Lucky non si è mangiato erba come tutti i cani ma un cespuglio. Gli ho dovuto tirare fuori dalla bocca radici e terra.... il fetente :)
🤷‍♀️


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 14
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #39 il: 12 Luglio 2018, 15:06:50 »
Questo e come ho organizzato fuori, anche se non siete daccordo.

Offline Lucky1421

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 48
  • Goldeniana
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #40 il: 12 Luglio 2018, 17:07:57 »
Fregatene se non siamo d'accordo ;) Fai come ritieni opportuno. Magari tu non sarai d'accordo sul modo in cui gestiamo noi i nostri cani. Comunque io non sono d'accordo :) :) :) :) :) :) :)

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 5.617
  • 💝
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #41 il: 12 Luglio 2018, 18:04:32 »
A me sembrava di essere stata gentile nella risposta😥

Offline Chia71

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 4.113
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #42 il: 12 Luglio 2018, 19:11:58 »
Questo e come ho organizzato fuori, anche se non siete daccordo.

Io sono contraria al kennel, sono anche contraria ad avere un animale e non essere con lui per buona parte della giornata ma con tanti compromessi e tanta gestione ed organizzazione ci puoi anche riuscire pensando al bene del cane e pensando che poi lui potrebbe prendere qualcun altro come la sua famiglia creandogli tanto confusione, ma lasciare un cucciolo in uno spazio così piccolo da solo, fuori all'aperto, potrebbe piovere, esserci vento (hai pensato all'eccitazione o alla paura che li crea veder volare anche solo le foglie?), il sole, ecc... allora anche io dico meglio in un kennel in casa dove almeno è sicuro, sa che quella è la sua stanza in attesa che arrivi la famiglia e sta sereno … I cuccioli sono presto cuccioloni e adulti, quel recinto lo scavalca o lo butta giù in un attimo a rischio di farsi male, in un kennel starebbe più tutelato ...
Ormai la scelta l'hai fatta ma credo che per rendere fattibile la cosa, la signora debba prendersi molta cura del cucciolo, non solo dare un'occhiata, lascialo direttamente a lei, , oppure signora e dog sitter che sia anche un educatore, non lasciarlo confinato in quel recinto …

Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 34.185
  • Teo e Artu' le due pesti che amo di piu'
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #43 il: 12 Luglio 2018, 20:02:35 »
concordo con Chiara, quel recinto non fermerebbe neppure il mio jack


Non odiarmi, ma te lo devo dire, sai quanto cresce in fretta un golden? gia' a sei mesi evaderebbe e ripeto se la squaglierebbe pure il mio jack

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 10.991
In attesa di Leonida
« Risposta #44 il: 12 Luglio 2018, 20:08:14 »
Peraltro anche la cuccia mi sembra piccina... i Golden maschi al garrese arrivano a 60 cm e la porta... mah. Un recinto davvero mignon. Forse un cucciolo di due mesi avrà modo di camminare lì dentro. Poi dovrai inventarti qualcosa.