Autore Topic: In attesa di Leonida  (Letto 1382 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 16
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #15 il: 05 Luglio 2018, 16:05:01 »
Non mi sono infastidito ma ognuno di noi ha i suoi ritmi i suoi orari e se x ognuno bisogna trovare la perfezione non la si trova mai...con lui starò 7 giorni di fila interi avevo preso le ferie..nel quale anche se piccolo cercherò di insegnarli il più possibile cercando anche già di abituarlo a non vedermi facendo delle prove.
Per la mia vicina...e come se fosse una dog sitter abitiamo nello stessa stessa Corte io e lei abbiamo tutto in comune e non lavora è sempre a casa quindi avrebbe un altra presenza fissa.
Per il non lasciarlo in giardino....l allevamento dal quale l ho preso gli ha cresciuti fuori loro vivono tutto il giorno fuori in giardino nei recinti poi la notte li porta nei box quindi sono abituati al contatto con erba e tutto il resto..per questo non riesco a capire l ostilità a farlo rimanere fuori durante la giornata nel suo recinto con i suoi giochini cuccia piscinetta
Non lo sto chiudendo in un kennel eh.
Ogni cucciolo è diverso ci sono delle linee guida ok si può fare anche tutto alla perfezione ma alla fine cambia da cane a cane.
Io prima vivevo in un appartamento molto più grande di questo con un balcone immenso e lungo ma non volevo che vivesse in appartamento in 4 mura e ho aspettato di avere un giardino, e per mia fortuna non abito in città ma in una zona montana con laghi fiumi torrenti e verde all infinito...e la cucciolata è già cresciuta in questo ambiente all aria aperta.

Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 34.192
  • Teo e Artu' le due pesti che amo di piu'
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #16 il: 05 Luglio 2018, 18:21:04 »
se hai gia' deciso, inutile continuare a consigliare, ripeto io un cicciolo da solo in giardino non lo lascerei, pur con tutti i giochi del mondo, lo terrei in casa.
Uno dei miei da cucciolo in giardino, prendeva tutto cio' che vedeva, anche cose che avrebbero potuto fargli male, ma io ero con lui.

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 16
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #17 il: 05 Luglio 2018, 19:41:59 »
Ma ho un recinto apposta x lui 2x2 , non è libero di andare dove vuole cosi non lo lascio neanche io...alla fine e come tenerlo dentro il kennel ma solo che sta fuori...Poi ce un un bulldog francese e un pechinese a fargli compagnia che sono della signora che mi farà da dog sitter

Offline Chia71

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 4.117
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #18 il: 06 Luglio 2018, 09:00:18 »
Il fatto che sia abituato fin dall'allevamento da un lato è "positivo" nel senso che probabilmente, distacco dai suoi fratelli a parte, non sentirà troppo la differenza di habitat, ma ciò che farà la differenza sarà la socializzazione di quel cucciolo, che poi non sarà più cucciolo, a quello che è il mondo esterno e interno: i contatti con le persone della famiglia, il saper stare in un ambiente di casa, la tua compagnia e la tua educazione … Probabilmente la signora se ne innamorerà come lo vede e dubito lo lasci nel recinto, probabilmente lo terrà tutto il giorno con lei a giocare con i suoi cani e questo sarà sicuramente un bene, ma rischi che lui prenda poi lei come riferimento …
Anche io ho il giardino ma il mio è sempre stato in casa fin da subito, fuori è pieno di pericoli, anche solo la puntura di un'ape mentre non ci sei potrebbe essere un pericolo e in 7 ore è altamente probabile …

Conosco una cucciola di bovaro del bernese, razza il cui attaccamento all'uomo è forse peggio del Golden, che fin da subito appena presa da cucciola, ha vissuto fuori in giardino, estate e inverno … Sta tutto il giorno da sola, ora è adulta, non ti dico i pianti di gioia che fa quando vede tornare la famiglia alla sera, mi si spezza il cuore, la gioia e l'energia che avrebbe da condividere con loro ...

A 4 mesi finisce la parte di socializzazione più importante, le esperienze che hanno fatto, la conoscenza dei luoghi, rumori, situazioni, dopo diventa difficile, sicuramente più complicato, non impossibile introdurli al mondo esterno ... pensaci bene… Organizza al meglio, non riesci in pausa pranzo a fare un salto a casa? Piuttosto lascialo al mattino direttamente alla signora senza un recinto, non so come sono gli accessi ai giardini, se lei entra nel tuo liberamente ... Ma deve vivere il contatto con l'uomo, con l'ambiente domestico ... Il golden è un cane da famiglia, non da guardia che può tollerare nello svolgimento del suo ruolo, la solitudine di un giardino ...

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 16
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #19 il: 06 Luglio 2018, 11:44:54 »
No sono un militare e non riesco a fare la pausa pranzo...si abitiamo in un unico cortivo quindi lo avrebbe sempre a vista può giocare con gli altri cani...per i pericoli bhe hai ragione ma quelli sono ovunque e possono capitare sempre non solo quando è cucciolo e tenerlo in una sfera di cristallo perché si ha paura che possa succedere qualcosa e controproducente secondo me.
Lo volevo tenere nel recinto perché così diminuivo le possibilità facesse qualche danno o mangiasse qualcosa di strano.
Come dicevi tu stando con la signora non 7 ore di fila si affezioni anche a lei ma non è la stessa cosa di avere una dog sitter cosa cambia.
Leggendo poi nelle varie sezioni che tanti lo lasciano chiuso in casa dentro un kennel x 4-5 ore  e tanti sono favorevoli a questo sistema..sarò testardo io ma lasciar chiuso un cane dentro una gabbia senza possibilità di muoversi non è che sia tanto bello..questo è il mio punto di vista.

Offline Ely93

  • Un'Anima in due corpi.
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.284
  • Jason~Ely~Anto
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #20 il: 06 Luglio 2018, 12:33:31 »
Guarda ti dico solo che nel kennel di Jason il mio compagno ci sta sdraiato e riesce a mettersi a 4 zampe.. 1,75mt di cristiano.
Ognuno ha la sua idea ed ognuno consiglia rispetto anche alla sua esperienza..
Rinnovo gli auguri per il tuo cucciolo!

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 16
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #21 il: 06 Luglio 2018, 12:51:34 »
Si si i consigli sono sempre ben accetti...grazie mille gentilissima anche della tua esperienza

Offline lunam67

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.576
  • Monica e Grace
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #22 il: 06 Luglio 2018, 15:19:19 »
So che per tanti non è una novità questo racconto... ma di solito almeno fa pensare...

Quando i futuri proprietari gioiscono all'idea di avere un cucciolo, visto che lo possono lasciare in giardino.....
La verità, ve la spiego, sullo spazio di cui necessitano i cani in casa.
 Lo spazio sul dorso dei tuoi piedi, mentre sei seduto a tavola.
 Lo spazio tra il tuo letto e il muro, quando vai a dormire.
 Lo spazio dietro la porta d' ingresso, se esci senza di loro.
 Lo spazio per le code che si agitano, quando ritorni.
 Lo spazio che hai sul pavimento in cucina, quando giochi a campana tra code, zampe e musi preparando la cena.
 Lo spazio per seguirti, ovunque vai.
 Lo spazio per starti vicino come una cozza, se sei triste.
 Lo spazio tra i tuoi occhi e i suoi, quando gli parli.
 Diteci del TEMPO, invece.
 Il tempo per uscire, quando fuori piove.
 Il tempo per giocare.
 Il tempo per saltare in auto e partire alla ricerca di prati, boschi, mare, corse.
 Il tempo per essere felice della loro gioia infinita e travolgente.
 Il tempo per esserci.
 Il tempo per fare, amare, scodinzolare.
 INSIEME!!!
 Lo spazio che serve ai cani è quello nella vostra vita, my friends.
 Chiedetelo a loro, quanto spazio c'è nel loro cuore immenso.
 Cit. dal Web


aggiungo... me ne faccio un baffo del giardino! per carità, aiuta di sicuro per le emergenze notturne, ma per il resto.... Grace sta in casa, con me, sta in giardino se ci sono io e per qualche oretta se non posso portarla con me, Ma mai quando era cucciola, ho sempre avuto paura!
Monica e Grace

Offline Chia71

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 4.117
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #23 il: 06 Luglio 2018, 18:53:56 »
No sono un militare e non riesco a fare la pausa pranzo...si abitiamo in un unico cortivo quindi lo avrebbe sempre a vista può giocare con gli altri cani...per i pericoli bhe hai ragione ma quelli sono ovunque e possono capitare sempre non solo quando è cucciolo e tenerlo in una sfera di cristallo perché si ha paura che possa succedere qualcosa e controproducente secondo me.
Lo volevo tenere nel recinto perché così diminuivo le possibilità facesse qualche danno o mangiasse qualcosa di strano.
Come dicevi tu stando con la signora non 7 ore di fila si affezioni anche a lei ma non è la stessa cosa di avere una dog sitter cosa cambia.
Leggendo poi nelle varie sezioni che tanti lo lasciano chiuso in casa dentro un kennel x 4-5 ore  e tanti sono favorevoli a questo sistema..sarò testardo io ma lasciar chiuso un cane dentro una gabbia senza possibilità di muoversi non è che sia tanto bello..questo è il mio punto di vista.

Il fatto che tu ti stia interessando, chiedendo, ascoltando le risposte ti fa onore e sono sicura che già ami quell'esserino che sta per arrivare a innondarti di amore, per cui sono sempre riflessioni che si fanno… Non voglio spaventarti ma ad esempio una sera siamo tornati a casa, il mio sta in casa, gli apro il giardino perchè vada a fare pipì … Mi cambio i vestiti e torno ad aprirgli la portafinestra … passano penso 10 minuti e vedo che si gratta il naso sul pavimento, lo guardo e la faccia era gonfia … Lui agitato, probabilmente sentiva che si stava gonfiando, ceh fare? Tempo di rivestirsi, siamo corsi in clinica (erano circa le 22), visitato, puntura di cortisone, esito puntura di insetto … Fortunatamente non era stato punto in un punto tale da creargli una grossa reazione ma se noi l'avessimo lasciato fuori tutto il pomeriggio? … non so, il destino poi è beffardo magari io lo tengo in casa, entra per sbaglio un'ape come l'altro giorno, che lui ha pensato bene di acchiappare al volo con la bocca: ape tramortita, lui che si scrollava la testa ma nessun gonfiore … Boh non so che dire tutto può capitare ma più riusciamo a vigilare e meno ad esporli ai pericoli sicuramente diamo una mano al caso...

E poi devi valutare la parte di socializzazione sia con te sia e soprattutto con il mondo esterno ... La signora lo guarda, ok ... ma poi deve anche uscire questo cagnolino, conoscere, ... lei riuscirebbe a portarlo in giro? Al mattino prima di andare al lavoro tu riusciresti a fargli fare un bel giro in modo da stare insieme, educazione e conoscenza del mondo? Poi la sera e i week end sono per lui ... Potrebbe essere un buon compromesso ...

Offline Lucky1421

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 49
  • Goldeniana
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #24 il: 07 Luglio 2018, 00:27:37 »
 Il mio Lucky viene da un allevamento situato nel verde dell Umbria in un bosco bellissimo. I cani vivono all aperto e i cuccioli hanno un bellissimo giardino a disposizione. Quando fa freddo l allevatrice li porta dentro casa. Lucky ora vive in un appartamento grande ma senza giardino e veranda. La notte dorme dentro
Il  kennel e lo stiamo abituando a stare nel kennel quando non ci siamo. Sta non bene, benissimo. Se avessi un giardino, a tre mesi non lo lascerei fuori neanche se avessi la vicina più disponibile di questo mondo. Lucky è mio ed è mia responsabilità proteggerlo da qualsiasi pericolo sopratutto ora che è cosi piccolo. Dopo la prima settimana a casa si è abituato stare solo nella sala dove ho sistemato il kennel. Ora, ma è passato un mese è autonomo e va dappertutto  ma ha ancora tanta paura di star solo. Spero che l'addestratore  ci insegni a renderlo più autonomo e sicuro di se. Punti di vista...

Offline Leonida

  • Neo iscritto
  • *
  • Post: 16
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #25 il: 07 Luglio 2018, 23:20:32 »
Ognuno di noi purtroppo ha i suoi ritmi ha il sul lavoro le sue abitudini abbiamo un sacco di sfaccettature...di sicuro cercherò di prendermene cura il più possibile di insegnarli il più possibile...ho chiesto anche altri giorni di ferie cosi da passare con lui e adesso ne farò 11 dandogli tutto me stesso e il mio amore....purtroppo le mie ore sono quelle di lavoro..
Quando sono a casa sarà dentro con me anche di notte...pero non può essere tutto sbagliato tutto pericoloso ciò che ho esposto  tanti non sono daccordo e rispetto le loro idee...io ce la metterò tutta ripeto affinché Leo cresca nel miglior modo possibile..
Poi penso che se dovessimo fare tutto alla lettera, oppure seguire alla perfezione le modalità come allevare perfettamente un cane tanti di noi compreso me  non avrebbero il loro cucciolo adesso...questo è un mio pensiero però.

Offline lunam67

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.576
  • Monica e Grace
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #26 il: 08 Luglio 2018, 18:18:44 »
bene, mi sembra un buon inizio!
Monica e Grace

Offline Tiziana

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 7.791
    • Allevamento GoldenMania
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #27 il: 09 Luglio 2018, 18:30:47 »
Alla fine sai dove sta il problema???


In chi ti ha detto che 7 ore da solo per un cucciolo sono fattibili.
Io allevo Golden, se tu non lo sapessi, e posso assicurarti che non avrei detto si alla vendita di un mio cucciolo a chi mi avesse prospettato questo tipo di vita.
Un cucciolo di due mesi e mezzo è nel pieno della curiosità, ma anche della vulnerabilità, ha bisogno di avere qualcuno vicino che gli insegni che questo mondo, che lui non conosce, non fà paura.
Tu dici che ha sempre vissuto fuori in allevamento....ok ma credo che lo facesse con mamma e fratellini e con la presenza dell'allevatrice, un pò diverso dallo stare fuori in un recinto da solo con una signora che lo guarda da un balcone o che ogni tanto in giardino gli fà due coccole. Per non parlare dei giochi...hai parlato di giochi a disposizione...i cuccioli sanno rompere e ingoiare qualsiasi gioco messo a loro disposizione, ma se non sono soli è facile accorgersene e togliere di bocca quello che potrebbero ingoiare...ma se sono soli, magari ti accorgerai che il piccolo non stà bene e non saprai perchè....ti assicuro che i veterinari ci campano alla grande su queste cose....
Altro discorso, tu dici che potrà giocare con i cani della signora....immagino cani adulti, quindi con una forza fisica diversa da un cucciolo, e quindi anche i giochi con questi cani vanno fatti sotto controllo per non andare a creare problemi alle articolazioni...displasia anca e gomito per dirne qualcuna....


Insomma come vedi 11 giorni sono poca cosa sulla totalità di eventi che un cucciolo porterà nella tua vita....so di sembrare cattiva, rompipalle e quanto altro di brutto si possa pensare....ma purtroppo a me piace sempre dire la verità, quindi dove sento che un allevatrice acconsente a vendere un cucciolo che dovrà vivere 7/8 ore da solo mi sale la carogna.


E nel tuo caso, io che consiglio a tutti l'uso del Kennel chiaramente non lo posso fare, un cucciolo per esigenze fisiche e mentali NON può stare 7 ore chiuso in kennel....


Poi chiaramente questo è il mio punto di vista....tu ci racconterai le tue scelte e come andrà con il piccolo una volta a casa.

Offline Tikino84

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 72
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #28 il: 09 Luglio 2018, 19:11:18 »
Concordo pienamente in tutto..

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk


Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.912
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:In attesa di Leonida
« Risposta #29 il: 10 Luglio 2018, 08:01:05 »
Alla fine sai dove sta il problema???


In chi ti ha detto che 7 ore da solo per un cucciolo sono fattibili.
Io allevo Golden, se tu non lo sapessi, e posso assicurarti che non avrei detto si alla vendita di un mio cucciolo a chi mi avesse prospettato questo tipo di vita.
Un cucciolo di due mesi e mezzo è nel pieno della curiosità, ma anche della vulnerabilità, ha bisogno di avere qualcuno vicino che gli insegni che questo mondo, che lui non conosce, non fà paura.
Tu dici che ha sempre vissuto fuori in allevamento....ok ma credo che lo facesse con mamma e fratellini e con la presenza dell'allevatrice, un pò diverso dallo stare fuori in un recinto da solo con una signora che lo guarda da un balcone o che ogni tanto in giardino gli fà due coccole. Per non parlare dei giochi...hai parlato di giochi a disposizione...i cuccioli sanno rompere e ingoiare qualsiasi gioco messo a loro disposizione, ma se non sono soli è facile accorgersene e togliere di bocca quello che potrebbero ingoiare...ma se sono soli, magari ti accorgerai che il piccolo non stà bene e non saprai perchè....ti assicuro che i veterinari ci campano alla grande su queste cose....
Altro discorso, tu dici che potrà giocare con i cani della signora....immagino cani adulti, quindi con una forza fisica diversa da un cucciolo, e quindi anche i giochi con questi cani vanno fatti sotto controllo per non andare a creare problemi alle articolazioni...displasia anca e gomito per dirne qualcuna....


Insomma come vedi 11 giorni sono poca cosa sulla totalità di eventi che un cucciolo porterà nella tua vita....so di sembrare cattiva, rompipalle e quanto altro di brutto si possa pensare....ma purtroppo a me piace sempre dire la verità, quindi dove sento che un allevatrice acconsente a vendere un cucciolo che dovrà vivere 7/8 ore da solo mi sale la carogna.


E nel tuo caso, io che consiglio a tutti l'uso del Kennel chiaramente non lo posso fare, un cucciolo per esigenze fisiche e mentali NON può stare 7 ore chiuso in kennel....


Poi chiaramente questo è il mio punto di vista....tu ci racconterai le tue scelte e come andrà con il piccolo una volta a casa.

Tiziana , tu mi conosci. E sai quanto mi spendo per le tate. Ho solo riportato la mia esperienza. Ne più ne meno. Compreso l’errore da inesperti di non prendere un dog sitter.
Le millemila accortezze avute, e le varie esperienze dei primi tempi sono riportate puntualmente sul topic di Kira. Aperto tre anni fa. I miei cani li conosci. Me pure...
Sono d’accordo in linea di massima con te su tutto. Ma esistono sfumature, situazioni e persone ogni qual volta diverse.