Autore Topic: Tito è arrivato  (Letto 4076 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline aku

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 71
Re:Tito è arrivato
« Risposta #75 il: 28 Giugno 2018, 18:35:57 »
Ah ah :D allora sono proprio tutti uguali, ora vedremo come si comporterà in montagna. Lui è sempre pronto a sgambettare qua e là, ma secondo me al secondo giorno di trekking inizierà anche a farsi delle belle dormitone al ritorno ;D

Offline aku

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 71
Re:Tito è arrivato
« Risposta #76 il: 10 Luglio 2018, 11:34:29 »
Eccoci tornati dalla nostra vacanza di una settimana in trentino, per la precisione nella piccola ma deliziosa Val Campelle. Abbiamo soggiornato in una baita molto comoda, ben fornita di tutto e soprattutto a ridosso del bosco da cui partivano innumerevoli trekking. La macchina l'abbiamo del tutto dimenticata per i primi tre giorni per la gioia di Tito che all'andata era un po' strettino tra i mille bagagli.
Il primo giorno, sabato, è stato dedicato al viaggio e alla sistemazione. In due ore e mezza da casa nostra siamo arrivati (con breve pausa merenda a Bassano del Grappa) e abbiamo iniziato ad esplorare i dintorni, in special modo il vicino torrente di cui i figli hanno preso pieno possesso e Tito ha assaggiato le fresche acque (a dir poco).



La notte è passata tranquilla e l'indomani è cominciato il divertimento.

DOMENICA
La prima escursione l'abbiamo fatta verso il rifugio Caldenave, straconsigliato da tutti i residenti del luogo. Partendo dalla nostra baita con un ripido sentiero in salita che costeggiava il torrente ci inoltriamo nell'umido bosco.
Tito l'ho tenuto al guinzaglio perchè era molto molto preso dagli odori e dalla novità di questa gita ed era bello agitato. La salita non è stata semplicissima, perchè faticavamo ad accordarci sul passo da tenere io e lui e ogni tanto partiva uno strattone per annusare qualche delizioso cespuglietto :o

Dopo circa un'ora incontriamo durante la salita alcune persone Golden munite, un bel maschio di due anni di nome Bu (se ho capito bene).Mi ha colpito molto il suo fare calmo e compassato, slegato camminava a poca distanza dai padroni, li aspettava, li osservava e sembrava imperturbabile nei confronti di qualsiasi stimolo esterno (odori, cani..)

Tito invece... ::)ha iniziato a tirarmi verso Bu, fortunatamente solo per giocare e fare conoscenza, ma di li in poi la sua agitazione è chiaramente aumentata. Meno male che la salita era terminata e si apriva davanti a noi una bella piccola valle con prati e nel mezzo un placido ruscello che la attraversava formando diverse anse.



Qui abbiamo deciso di slegare Tito, che era impossibile frenare oltre. Naturalmente è partito diretto verso Bu, giochi, salti, tuffi con la sua solita esuberanza (Bu molto più calmo e compassato, entrava in acqua senza sollevare una goccia..Tito tuffi a bombaaaa :'()



Dopo un po' ci ha pensato Bu a dargli una bella calmata, con qualche ringhiotto si è fatto capire e ha messo Tito a panza all'aria. Tuttavia, dato che era domenica e di gente ce n'era un po' abbiamo dovuto legarlo di nuovo dato che è estremamente curioso e andava a ficcanasare da tutti specie se cane muniti (e un paio di padroni ci hanno chiesto di recuperarlo perchè i loro micro cani erano aggressivi e mordaci).

La giornata è proseguita con il pranzo al rifugio dove Tito se ne è stato abbastanza tranquillo sotto il tavolo nonstante la presenza di numerosi cani e dello stesso Bu sdraiato di fianco a noi ^-^

Infine, dopo un altro po' di relax vicino al ruscello siamo partiti per il ritorno, per la stessa via dell'andata. Temevo un po' questa discesa ripida in mezzo ai sassi con Tito al guinzaglio ma invece si è dimostrato molto bravo, mi aspettava e siamo andati benissimo.

A casa il cagnone c'è arrivato perfettamente asciutto e ha proseguito la giornata con una bella ronfata. ;D



continua..

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 11.101
Re:Tito è arrivato
« Risposta #77 il: 10 Luglio 2018, 13:46:03 »
Bel racconto! Bravi voi e bravo Tito!

Offline aku

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 71
Re:Tito è arrivato
« Risposta #78 il: 12 Luglio 2018, 12:07:36 »
LUNEDI'

Di questo giorno non ho foto perchè ho lasciato a casa il cel.Del resto, tra tutto ciò che dobbiamo ricordarci per i figli e per il cane...era ovvio che dimenticassi proprio il telefono :D
Comunque è stato un bel giorno con una lunga escursione (in parte in ripida salita nel bosco, in parte su una lunga sterrata più pianeggiante) che ci ha portato a fare un pic nic vicino all'immancabile torrente e alla buona merenda al rifugio Conseria. Questo rifugio, molto appartato, ha in bella vista in entrata il "dog bar" con annessa ciotolona dell'acqua.
In tutti i rifugi visitati i cani sono ben accetti, sia fuori, nei tavoli all'aperto (spesso dotati di gancio sotto il tavolo dove agganciare il guinzaglio) sia dentro, dato che spesso l'aria rinfresca parecchio o piove.

Tito ha avuto occasione di familiarizzare con le mucche e di osservare per la prima volta gli asini liberi. Molto incuriosito si è comportato comunque bene (sempre legato eh) e non ha infastidito gli animali.

A casa ennesima dormitona.



MARTEDI'

In questa giornata volevamo far riposare le gambe ai figli, ed era in previsione una passeggiata "fin lì". In realtà la cosa si è dilungata e ne abbiamo approfittato per liberare Tito lungo una sterrata pianeggiante e priva di pericoli. Lui sulle prime corre a scavezzacollo tra me e mio marito, poi finalmente si calma e comincia a camminare tranquillo.
La sua modalità è questa: cammina in testa al gruppo controllando spesso di averci tutti dietro sè. Se il gruppo si divide si blocca preoccupato e cerca di tenere sott'occhio sia chi viaggia più veloce che chi viaggia più lento.Se ci fermiamo si ferma e se si alza un po' la voce evita i luoghi in cui è meglio non vada. I vostri come si muovono da liberi in cammino?


pausa pranzo

Alla fine il sentiero sbuca nello stesso punto del primo giorno e con grande gioia di tutti, ci accorgiamo di essere DA SOLI. Essendo martedì mancano i viaggiatori del we perciò la valle è tutta per noi..


Ai piedi della cascatella in libertà

MERCOLEDI'

Le sorprese maggiori me le ha riservate il mercoledì, quando abbiamo deciso, causa tempo incerto , di scendere a valle, fare un giro a Borgo Valsugana, e visitare Arte Sella.

La giornata per Tito è stata impegantiva. A Borgo infatti si presenta una cittadina piena di gente, dato che è giorno di mercato. I turisti affollano le vie e molti spiazzi (piccoli parchetti verdi e grandi parchi pubblici) sono vietati ai cani..
Decidiamo quindi di passeggiare per le vie esterne, con Tito ben su di giri, e poi, dato l'avvicinarsi dell'ora di pranzo, ci infiliamo nel fitto mercato per comprare qualche cibaria (ottimi banchetti di cibo in questo mercato :P.

Ero un po' preoccupata, noi abitiamo in un paesino di mille abitanti, il nostro mercato si compone di TRE banchetti, e si, io Tito ce l'avevo portato ma non era proprio la stessa cosa.
Niente ragazzi, Tito bravissimo, al piede con me, niente strattoni, niente lenguazzate qua e la (solo una tirata di naso verso un wurstel portato a passeggio da un turista che si è fatto una bella risata), ha atteso mentre facevamo le nostre ordinazioni, ha osservato serafico piccioni e altri cani..e si è meritato la sua parte di gustoso pollo arrosto (ci siamo accampati alla stazione ferroviaria, panchine in ombra con tanto di cestino accanto e alberello dove assicurare Tito).

Al pomeriggio raggiungiamo Arte Sella, una magnifica serie di installazioni d'arte che si integrano, anzi interagiscono, con la natura del bosco creando vere e proprie opere viventi i cani di tutte le taglie possono accedere gratuitamente al guinzaglio. Le aree sono due e la visita totale a piedi è di ben 4 ore.


Arrivando al centro visite..una casa particolare

Noi abbiamo deciso, considerando i bambini e la giornata molto afosa, di vedere prima la parte vicino a villa Strobele, con opere di medie dimensioni e poi, prendendo la macchina vedere la parte in cui ci sono le opere più famose (e qui apro la parentesi sul delizioso punto ristoro in cui ci siamo presi il caffè che ha la ciotola per i nostri fedeli amici ma essendo che Tito beve mezzo litro alla volta..ha dato il suo daffare al giovane ma gentilissimo cameriere :D)


Un piccolo angolo di paradiso sotto la pergola del bar

Anche qui Tito si è comportato molto molto bene e tra un'abbaiata alla scultura dei cervi (ma vedono benissimo le forme allora!), una fermata da chi chiede informazioni sulla razza..siamo arrivati al punto clou: la colonia di bambini!


un cervo antipatico a Tito

Infatti c'era una scatenata ridda di bambini in visita con numerosi animatori. Figuratevi la loro reazione alla vista di Tito. Un nanetto che avrà avuto 6 anni mi fa "poooosssoooo accarezzarlo??" con tanto di occhioni..io "siiii".

Però il fatto è che istantaneamente si sono materializzate altre 20 manine che lo spalpugnano da tutte le parti..insomma ero un attimo tesa :o e lui che fa? Si accomoda, tira fuori la linguona e si gode la sessione di massaggio inaspettata..che dire: è un golden!

Questa giornata mi ha fatto capire una cosa di Tito: è un cane che può essere portato dovunque. Più lo porti, più lo porteresti!

La visita ad arte sella la consiglio a tutti perchè merita davvero, le opere sono suggestive ed incrredibili in continua evoluzione grazie alla natura che le modifica, visitarlo con la compagnia dei nostri amici poi..è ancora meglio!


Un pisolino al fresco non fa mai male




Continua...



Offline Mauro•Aaron

  • ...una vecchia leggenda narra, che quando un uomo accoglie e protegge un animale aprendogli la porta di casa, domani, anch'esso farà lo stesso aprendogli il cancello del Paradiso
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.748
  • Solo il tempo ci dirà!
Re:Tito è arrivato
« Risposta #79 il: 12 Luglio 2018, 12:33:06 »
Belle foto Tito meraviglioso




Aaron Barbara&Mauro

Offline giabar1974

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.796
Re:Tito è arrivato
« Risposta #80 il: 13 Luglio 2018, 10:04:26 »
Posti bellissimi e bravissimo Tito!

Offline Alice Dinoia

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 762
Re:Tito è arrivato
« Risposta #81 il: 14 Luglio 2018, 16:23:45 »
.... Ma che bei racconti...

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

"Lasciate entrare il cane coperto di fango, si può lavare il cane e si può lavare il fango... Ma quelli che non amano né il cane né il fango... quelli no, non si possono lavare."
Jacques Prevert

Offline aku

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 71
Re:Tito è arrivato
« Risposta #82 il: 14 Luglio 2018, 17:36:42 »
Ultimo pezzetto del racconto.

GIOVEDI'

La giornata è stata caratterizzata dal continuo maltempo perciò, spronati dai bimbi, ci siamo dedicati ad un sano ozio. Io ne ho approfittato per darmi alla lettura, Tito per farsi delle sane dormite. Certo, non poteva proprio dormire tutto il giorno, e verso sera è uscito con mio marito approfittando di una pausa tra gli acquazzoni. Nemmeno a dirlo poco dopo che erano usciti sono stati colti da secchiate d'acqua e Tito si è affrettato a tornare indietro e ad infilarsi tra calde copertine :D



VENERDI'

L'ultimo giorno effettivo della vacanza ci ha visti impegnati in un ultima escursione, diretti verso uno dei laghetti presenti in zona. I bambini però non ne hanno voluto sapere e dopo i primi 300  mt di dislivello hanno deciso che la cosa si doveva concludere (ce ne sarebbero stati altri 300, per un totale di 4 ore di ascesa). Perciò ci siamo fermati ad un bivacco che hanno potuto esplorare all'interno scoprendo il diario firmato da tutti i viaggiatori che ci hanno preceduto.

Tito, oltre che partecipare alla nostra merenda a base di frutta ha approfittato per farsi l'ultima bevuta di acque ben fresche.



Fortuna ha voluto che quel giorno prendessi nello zaino la lunghina ("magari oggi la uso") perchè poco dopo esserci avviati sulla strada del ritorno noto che il guinzaglio stava cedendo! Nota per viaggi futuri: portare sempre un cambio del guinzaglio e del collare!

Il sabato, giorno della partenza, ci siamo fermati a pranzare al rifugio Crucolo, anche qui cani ben accetti e personale molto genitile. Il ritono verso la pianura invece è stato surreale, dato che eravamo perfettamente abituati all'ambiente spartano e naturale (nonchè fresco) della montagna e ci siamo ritrovati catapultati in mezzo agli abitanti alla moda e a caccia di saldi estivi di Cittadella, paese in cui ci siamo fermati al ritorno.
Un caldo tremendo ci ha avvolti, Tito legato a 6 metri di lunghina puzzolente strabuzzava gli occhi con aria interrogativa e prosciugava ogni ciotola fuori dai negozi chic della cittadina, le signore con i vestitini ci guardavano come se venissimo da chissà dove, mia figlia che anelava il suo caro cornetto algida ma li ci sono solo gelaterie artigianali doc :rofl2: ...insomma che trauma! La cosa buffa è che così conciati (disidratati e con indosso gli ultimi vestiti puliti in valigia, i miei figli parevano puzzle mal riusciti ambulanti) avevamo Tito obbedientissimo al piede neanchè fossimo a una gara cinofila..che strana combriccola!

Tito i giorni successivi ha patito tanto il caldo, il ritorno è stato duro per lui. Continua tutt'ora a ciondolare tra una stanza e l'altra tramortito e sonnecchiante..povero! Speriamo venga qualche rinfrescata che ci ricordi i monti!

Offline Ely93

  • Un'Anima in due corpi.
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.284
  • Jason~Ely~Anto
Re:Tito è arrivato
« Risposta #83 il: 18 Luglio 2018, 17:07:25 »
Bellissimo racconto è reportage,  complimenti e che bella fuga dalla città! !! :)

Offline Fede°Aaron

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.127
Re:Tito è arrivato
« Risposta #84 il: 18 Luglio 2018, 17:21:18 »
Bellissimo racconto!!!!!

Offline Techila

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 436
Re:Tito è arrivato
« Risposta #85 il: 18 Luglio 2018, 19:19:07 »
Bellissimo racconto...bravissimi ragazzi!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 11.101
Re:Tito è arrivato
« Risposta #86 il: 18 Luglio 2018, 23:11:09 »
La sua modalità è questa: cammina in testa al gruppo controllando spesso di averci tutti dietro sè. Se il gruppo si divide si blocca preoccupato e cerca di tenere sott'occhio sia chi viaggia più veloce che chi viaggia più lento.Se ci fermiamo si ferma e se si alza un po' la voce evita i luoghi in cui è meglio non vada. I vostri come si muovono da liberi in cammino?

Proprio così. Ma se io resto indietro, Maebh comincia a tornare sui suoi passi e ad andare avanti da mio marito per poi venire a controllarmi. Se ci fermiamo si ferma. Ha una sua autonomia, mutuata dal lavoro di ricerca che facciamo insieme. Quindi, se le interessa qualcosa, scorrazza un po’ prima di tornare. Ma un mio fischio è sufficiente.
Nell’ultima escursione sono scivolata giù dallo stretto sentiero e Maebh è corsa abbaiando a “salvarmi”!

Che bei racconti!

Offline aku

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 71
Re:Tito è arrivato
« Risposta #87 il: 22 Luglio 2018, 14:56:17 »
Che forte Maebh, con lei sei al sicuro!

Noi intanto riprendiamo confidenza con il clima di pianura  (ci è voluto un po' anche per me) e ritorniamo a passeggiare, al mattino presto, per campi. Stamattina avevo intenzione di liberarlo e lasciarlo sfogare un bel po', ma arrivata al solito campo mi sono trovata la sorpresa di ben 3 lepri (oltre ai soliti aironi, rondini, garzette ecc) che correvano qua e là nei "nostri campi.


"L'hai visto anche tu???"

Tito immediatamente sull'attenti parte con naso a terra, fiuta fiuta fiuta, non stacca il naso, va a zig zag, sembra impazzito..quindi decido di non liberarlo e di continuare la passeggiata andando più avanti, verso i campi di mais.
Li riesco a distrarlo e si rilassa un po', perde la traccia e si infila curiosando nelle alte piante di pannocchie


alla fine la codona l'ho messa su anch'io

Tornando sui nostri passi, un'ora e mezza più tardi mi sembrava bello tranquillo, perciò ho deciso di dargli fiducia (le lepri si erano dileguate nel frattempo) e concedergli un po' di libertà. Che giocata abbiamo fatto!! Corse in libertà sullo stradone, qualche riportino, e soprattutto l'esplorazione di una piccola ma fonda scolina che lo incuriosisce tanto (nella quale si è steso e letteralmente scomparso, inghiottito dalla vegetazione fitta)


Io resto qua, ciao!

E via, è ora di rientrare che il sole inizia a salire. Però Tito ha un'idea! Perchè non rinfrescarsi con dei fantastici fanghi!? :o



Naturalmente, al rientro abbiamo provveduto ad una toeletta completa, anche se Tito non sembrava molto d'accordo!


Sicura che mi devo proprio fare il bagno? Perchè non provi solo con una spazzolata?

Sto cagnone  mi fa morire! Finito il bagno di Tito ho dovuto passare al mio bagno, e poi ho potuto finalmente fare colazione sotto il nostro gazebo con un bel lord inglese al mio fianco, buona domenica!






Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 11.101
Re:Tito è arrivato
« Risposta #88 il: 23 Luglio 2018, 15:29:04 »
Ossignùr che mattinata faticosaaaaa!

Offline Fede°Aaron

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.127
Re:Tito è arrivato
« Risposta #89 il: 23 Luglio 2018, 16:12:34 »
La foto in cui è in attesa del bagnetto mi fa morire!! ahahahah!
Bellissimo Tito!