Autore Topic: libri che consiglio  (Letto 12492 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.484
Re:libri che consiglio
« Risposta #60 il: 29 Gennaio 2019, 22:20:08 »
Ciao a tutti, una informazione in merito ai libri, visto che mi sembrate veramente ferrati in materia...avete mai letto nulla di Alex Capra? presentano un testo interessante a Verona il 18/1...
Se vi interessa vedi il sito canicheinsegnano.it
ciao

Me lo sono perso ma credo che l’8 febbraio andrò a Mantova a sentirla. Ho dato una scorsa alle prime pagine del libro e credo sia interessante.

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.484
Re:libri che consiglio
« Risposta #61 il: 22 Febbraio 2019, 08:37:10 »
Allora, sono andata a sentire Alexa Capra. Di sicuro un'enorme esperienza sul campo, che nel tempo, dal behaviorismo classico, si è spostata sul metodo gentile, ma behaviorista rimane. Mi pare che usi il clicker e di sicuro ama l'Obedience. Ho comunque comprato il suo libro, per capire un approccio diverso rispetto a quello cognitivo sul quale mi sto formando. Lei è schietta e sicuramente competente. La cosa che mi ha dato fastidio è stata una sua estrapolazione di una frase di Eleonora Mentaschi così a caso, dal web, con la frecciatina riguardo a una mentalità retriva e ottocentesca, il che non corrisponde assolutamente alla realtà. Secondo me manco la conosce. Cioè, voglio dire, come molti cinofili sembrava una molto centrata su se stessa e poco incline al confronto.

Prima o poi farò una mia lista di libri preferiti; ora ne sto leggendo e studiando davvero tanti.

Molto carino e divulgativo è questo, appena uscito:
Elena Garoni, "Piacere di conoscerti - Capire i cani con le motivazioni di razza", Milano, TEA, ed. or. e digitale 2019.

E poi sto leggendo un testo che promette veramente bene:
J. Bradshaw, "Dog sense", New York, Basic Books, ed. or. e digitale 2011.

Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 35.357
  • Teo nel cuore, Artu' e Rocky le mie pesti amate
Re:libri che consiglio
« Risposta #62 il: 22 Febbraio 2019, 13:08:44 »
allora, dopo aver visto il film ho letto il libro del 1 re, tutta un'altra cosa, molto piu' avvincente e storia piu' veritiera, nonostante il film mi fosse piaciuto

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.484
Re:libri che consiglio
« Risposta #63 il: 22 Febbraio 2019, 15:59:04 »
allora, dopo aver visto il film ho letto il libro del 1 re, tutta un'altra cosa, molto piu' avvincente e storia piu' veritiera, nonostante il film mi fosse piaciuto

Libri e film di cani, qui su questo topic...

Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 35.357
  • Teo nel cuore, Artu' e Rocky le mie pesti amate
Re:libri che consiglio
« Risposta #64 il: 22 Febbraio 2019, 16:15:32 »
ahahah aggiu sbagliato

Offline Zen

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 235
Re:libri che consiglio
« Risposta #65 il: 22 Febbraio 2019, 20:03:21 »
Personalmente, dopo aver letto "la mente del cane" di Fogle e aver approfondito i mille articoli della Valeria Rossi ho riposto in libreria quegli altri 3 o 4 libri che avevo preso sulla cinofilia.

Ora, sinceramente, leggerei qualcosa solo se prettamente incentrato sul golden, anche se devo ammettere, non ho cominciato ancora le ricerche a riguardo.

Qualcosa da consigliare sulla razza?

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.484
libri che consiglio
« Risposta #66 il: 22 Febbraio 2019, 20:12:04 »
Beh, oddío, la Valeria Rossi è morta; il libro di Fogle non l’ho letto, ma sicuramente in 20 anni ne sono usciti di libri interessanti...
Sul libro che ho appena citato (preso su Amazon in versione kindle) c’è un capitolo intero sulle motivazioni di razza dei Retriever.
Il paragrafo sul Golden inizia così e avrei dovuto leggerlo quattro anni fa.

“È molto pericoloso girare la città con un cucciolo di Golden retriever al guinzaglio: si sa quando si esce ma non si sa quando si torna. Le persone impazziscono e non fanno che squittire e cercare di mettere le mani addosso al cane. Alcuni giungono a togliere il guinzaglio al legittimo proprietario per far fare un giro al nipotino. Altri non resistono e tentano di prenderlo in braccio: non riuscendoci, per legittima resistenza, si sdraiano sul marciapiedi per farsi leccare la faccia. Resistete, e allontanate tutti: questa non è socializzazione, ma un pericoloso percorso che porta il vostro cucciolo dritto verso il trauma. Non ascoltate chi vi dirà che è meglio se passa il suo tempo libero fra mercati rionali e uscite dalle scuole: finirà per rinnegare la sua motivazione sociale e odiare tutti.”

Offline Zen

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 235
Re:libri che consiglio
« Risposta #67 il: 22 Febbraio 2019, 20:28:10 »
Quello di Fogle lo indicano tutti come un "must".
Era (o è - in realtà non so se sia morto o meno-) un veterinario e non uno scrittore e si vede! Un po' spartano nella prosa ma i concetti li fa intendere bene.

Riguardo la valeria rossi, so che è deceduta ma non da cosi tanto tempo da far rendere le sue "visioni" della cinofilia così ancestrali  :biggrin:

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.484
Re:libri che consiglio
« Risposta #68 il: 22 Febbraio 2019, 20:36:14 »
Be’, insomma, qualche idea nuova nel frattempo si è sviluppata...
Victor, ho intrapreso un corso per diventare educatore cinofilo, sto veramente studiando molto.

Offline Zen

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 235
Re:libri che consiglio
« Risposta #69 il: 22 Febbraio 2019, 20:42:54 »
Incrocio le dita per te.
So che è una cosa molto impegnativa e so anche che per quanti dicano "A" ce ne sono altrettanti che dicono "B", o almeno è quello che accade nelle mie zone :/

E ti confesso, illo tempore anche io avevo intenzione di seguire qualche corso, ma ho desistito quando mi sono reso conto che ci sono troppi galli nel pollaio e da neofita, illo tempore, non capivo chi dover seguire.

Ad oggi, saprei anche chi seguire, ma non ne ho il tempo  :biggrin:

Ciò non toglie che sia una bellissima esperienza  :wub:

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 12.484
Re:libri che consiglio
« Risposta #70 il: 22 Febbraio 2019, 20:52:33 »
Purtroppo è così, in Italia è un marasma. Io ho scelto un corso non ENCI che mi sembra serio e ben strutturato, con docenti validi e moltissime ore di pratica al campo. Persegue un orientamento cognitivo zooantropologico, e su questa traccia scelgo i libri, ma mi piace leggere anche altro. Certo che non riesco a capire come si possa ancora pensare di avere a che fare con un animale che impara solo per risposte a stimoli, come fosse una macchina da accendere e spegnere. Gli studi sulle motivazioni, sulle emozioni, sulle funzioni cognitive del cane vanno avanti!

Offline Maya_2018

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 261
  • Chiara & Co.
Re:libri che consiglio
« Risposta #71 il: 30 Maggio 2019, 14:57:32 »
Ciao,
allego i consigli di lettura del corso per il patentino, tanti autori sono citati spesso sul forum.

Offline Alice Dinoia

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.397
Re:libri che consiglio
« Risposta #72 il: 30 Maggio 2019, 15:00:30 »
Grazie

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

"Lasciate entrare il cane coperto di fango, si può lavare il cane e si può lavare il fango... Ma quelli che non amano né il cane né il fango... quelli no, non si possono lavare."
Jacques Prevert

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 7.380
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:libri che consiglio
« Risposta #73 il: 06 Giugno 2019, 07:54:22 »
Vi tocchera' il cuore.
Ameseghenallo, il viaggio del cuore di un medico veterinario - Gianandrea Bonometti

Vi riporto una traccia, uno dei racconti


“... Ti riconsegno questa Tua Creatura”.

“Faccia quello che deve fare dottore, Dio ce l’ha donata Dio ce l’ha ripresa” queste le parole del giovane uomo mentre accompagna la sua Sally, di sedici anni, nell’ultimo respiro.

Vedere il proprietario, Dario, per sette anni Frate Minore Francescano, mentre appoggia la mano sul cuore per sentire gli ultimi battiti di vita di una “Creatura del Signore che entrerà nella Risurrezione del Creato” mi ha toccato nel profondo. É consolante anche per me sentire questa sintonia tra uomo e animale detta da un Frate Francescano.

É così che riaffiorano alla mente tante situazioni di sofferenza e di intenso legame tra l’uomo e l’animale, dove il distacco è un dolore, e spesso chi soffre per la perdita del proprio amico a quattro zampe non è considerato ed anche deriso.

Quanta incomprensione anche da parte di chi si adopera per aiutare gli altri e gli ultimi.

Sono un cristiano convinto, praticante e purtroppo, troppo spesso, i proprietari degli animali deceduti non sono consolati per la perdita dell’affetto del loro cane o gatto, ma anche rimproverati da chi frequenta la Chiesa, perchè “insomma, è poi una bestia, non è un cristiano”.

Ritengo che gli animali in quanto “Creature di Dio”, meritino una considerazione ben più alta di quella attuale; sono gli amici di chi non ha più nessuno e di chi non ha più un ruolo nella società.

Quante parole e quanti momenti ho vissuto in tanti anni con le persone anziane, povere di cultura, con storie terribili, con malattie invalidanti...

Quando parlano dei loro animali gli occhi si illuminano, rivivono e si aprono di nuovo al mondo.

I Colleghi sanno bene quanto bisogno di ascolto hanno i nostri Clienti e quanta comprensione trovino in noi Professionisti Sanitari quando il loro animale se ne sta andando per sempre... Quanti racconti, quanti incroci di sentimenti nella vita del loro cane o del loro gatto.

Ho scritto e appeso in bacheca nella sala d’attesa della mia Clinica la seguente preghiera.

Riassume i miei sentimenti di quando pongo fine alle sofferenze di un animale.

Quando lo faccio non posso fare a meno di pensare che S. Francesco d’Assisi amava gli animali e la natura fino a scrivere prima di morire il magnifico “Cantico delle Creature”.

*********

Preghiera del Medico Veterinario

(durante l’eutanasia di un animale)

Signore Gesu’ Ti riconsegno

questa Tua Creatura.

Fa che la mia mente sia pronta,

la mia mano ferma,

il mio agire secondo scienza e coscienza.

Fa che le mie parole e i miei gesti

siano di conforto e di sostegno

per le persone che hanno amato

questa Tua Creatura.

Fa che comprenda l’Amore che questo animale

ha donato agli uomini che ora me lo affidano

per porre fine alle sue sofferenze.

Aiutami ogni giorno, nonostante le mie debolezze,

a diventare sempre più un Medico Veterinario

dolce, buono, umano,

Testimone autentico della Tua Parola.

Amen.

Offline Alice Dinoia

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.397
Re:libri che consiglio
« Risposta #74 il: 06 Giugno 2019, 08:19:53 »
Grazie Renato

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

"Lasciate entrare il cane coperto di fango, si può lavare il cane e si può lavare il fango... Ma quelli che non amano né il cane né il fango... quelli no, non si possono lavare."
Jacques Prevert