Autore Topic: un singolo click puo´salvare una vita!  (Letto 2094 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mad3185

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 154
un singolo click puo´salvare una vita!
« il: 02 Novembre 2016, 16:18:31 »
Cari ragazzi,

mi permetto di scrivere questo post vista la enorme sensibilita´nei confronti degli animali che trapela in quello che e´scritto in questo forum.

Come tutti sanno, i cani al sud non sono sempre considerati animali di compagnia ma spesso "bestie" facenti pare dell´ecosistema al pari di un ratto, serpente, colombo, drosophila melanogaster, pesciolino rosso etc..
Complice lu mare, lu sule, lu ventu... le condizioni climatiche favorevoli e la facilitá a reperire cibo, proliferano i cani nei nostri territori indisturbati, moltiplicandosi senza limiti.

Per questo il cane se ha "culo" abita in una famiglia dove "se sta... sta; se non torna a casa chi se ne frega", mangia le ossa di pollo avanzate e poi muore perché "chissa´cosa é andato a mangiare in giro quello str..o", non si sterilizza perché é contro natura e poi sforna cuccioli che buttiamo al canile o nel cassonetto perché "la str...a si é andata a divertire, adesso mica posso tenermi tutti sti animali..." e cosí via. Il cucciolo e´il regalo del vicino che l´ha trovato nel giardino di casa, si tiene fino al compimeto del 7 mese, poi complice la fantomatica crisi di famiglia o la mai mancante nuova allergia familiare viene sbattuto al canile (insieme al teletubbis che come é noto adesso é passato di moda)

Adesso... sebbene io sia antispecista e con tutto il rispetto per il resto della fauna presente in tutto il pianeta... per me la differenza esiste... eccome!
 il cane e´il migliore amico dell´uomo, non a caso...
Solo a Bari ci sono 3 canili con circa 5000 anime, i volontari pochissimi, le sterilizzazioni difficoltosissime quasi quanto un trapianto di cervello. Senza contare la situazione randagi; basti pensare che secondo le statistiche un randagio vive in media 2 anni...

ma... con l´arrivo dei social network, tutto questo é diventato noia e circa lo 0,1% degli animali viene adottato tramite una foto di un volontario sfigato che ne ha 35 a casa, che posta con questi nuovi telefonini uno scatto di un millisecondo su facebook e grazie ad una condivisione, un banale CLICK... l´anima (il cane) dal cassonetto/canile da 18 anni/casa del bastardo che lo tiene a catena/statale 100/SS16 passa al calduccio di una cuccia, ad elemosinare la nostra cena in cucina con lo sguardo bastonatissimo (quelli del canile sono stra bravissimi... dopo anni di esercizio nell´ora di orario visite la domenica), ad indossare una julius k9, assaporare cibo grain free, condroprotettori, vitamina C e udite udite... a ricevere il REGALO DI NATALE!
la maggior parte delle adozioni avviene al nord...dove complice la nebbia, la neve, la mancanza dei fichi che crescono selvatici (dovete vedere come se li mangiano!!!) queste situazioni si verificano un po´meno frequentemente.

Dopo questa noiosissima e lunghissima premessa, quello che vi chiedo (visto che molti di voi sono del centro nord e che tutti meritano di essere trattati come i nostri cani) e´di "PIACCIARE" su facebook delle pagine di volontariato/volontari che conosco personalmente e che lavorano stra seriamente e gratuitamente e che non sanno nemmeno che sto scrivendo questo post :

the angel´s war (volontarie del Canile di valenzano, Bari)

https://www.facebook.com/The-Angels-war-1664848587102742/?hc_ref=SEARCH&fref=nf


Amara amici dei randagi onlus (lavora nel territorio di monopoli, Ba dove l´amministrazione comunale é inesistente)

https://www.facebook.com/amaraonlus/?hc_ref=PAGES_TIMELINE


Francy Laterza (volontaria... probabilmente unica  di Castellana Grotte,Ba, mi ha aiutata dal nulla quest´estate quando in vacanza ho trovato un cucciolo abbandonato con le zampe legate,  l´ha tenuto fino ad adozione dopo che io sono dovuta ripartire, in questo momento ha 21 cuccioli in stallo...) 

https://www.facebook.com/francy.laterza


occhi randagi (associazione di Bari... anche simpatica da seguire)

https://www.facebook.com/occhi.randagi/


vi ringrazio per l´attenzione e mi scuso se mi sono permessa di scrivere in questa sede, ma spesso mi scervello su cosa posso fare di piú e l´idea che queste quattro cretinate scritte in 30 secondi possano salvare delle vite mi rallegra la pausa dal lavoro..

e ricordate un click non costa niente ma sulle vostre bacheche (oltre a farvi etichettare come dei fanatici animalisti dagli odianti animalisti) possono davvero fare la differenza.

Un abbraccio

Maddalena (dalla Svezia)

NB. sono Pugliese e amo il sud, quindi nessuna polemica conflitto nord-sud.


Offline MarcoEle

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 828
  • Life is Golden!
Re:un singolo click puo´salvare una vita!
« Risposta #1 il: 04 Novembre 2016, 10:44:53 »
ciao Maddalena! io sono toscana, conosco abbastanza la situazione del sud perché vedo già tanti casi su fb, ho tra i miei contatti una ragazza di Bari che aiuta i volontari della sua zona e anche qua a Lucca, ci sono diversi volontari che aiutano i cani del sud facendoli salire in rifugio o in stallo per poi cercare adozione. hai ragione, qua da noi queste cose non ci sono (l'ho anche scritto tante volte sulla mia pagina fb non per creare il solito conflitto nord-sud ma per sottolineare la drammaticità della situazione al sud, dovuta in parte alla mentalità purtroppo ancora dilagante che tu stessa descrivi e in parte alle istituzioni che non hanno mai fatto nulla per contrastare il fenomeno fintanto che si è creata una situazione a mio avviso ormai ingestibile, e sono spesso stata fraintesa o criticata dai miei amici che sostengono che ad esempio la crudeltà verso gli animali esiste anche da noi. ....è vero, ma non ai livelli del sud. chi non c'è almeno un minimo dentro non riesce a cogliere la portata). questo per dirti che intanto hai fatto bene a segnalare queste pagine, personalmente andrò a "piacciarle". Vorrei segnalarti a mia volta una pagina che potrebbe esserti utile: cerca il gruppo "animalosi alla riscossa" è un gruppo di condivisione appelli creato da Simona Pieroni, è una sig.ra qui di Lucca. lei ha anche adottato un canino dal sud quindi è parecchio sensibile alla causa. puoi condividere anche lì sopra gli appelli, altre persone li condivideranno a loro volta sulle loro pagine o su altri gruppi ;) ciao!