Autore Topic: QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI  (Letto 4158 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 35.669
  • Teo nel cuore, Artu' e Rocky le mie pesti amate
« Ultima modifica: 14 Febbraio 2012, 14:41:48 da kaffa »

Offline sarasetaorsi

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.998
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #1 il: 14 Febbraio 2012, 12:02:54 »
Grazie Maurizio, articolo interessantissimo!!  :thumbup: :thumbup: :thumbup:

Offline greace

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 684
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #2 il: 14 Febbraio 2012, 12:05:32 »
Questo fa proprio al caso nostro!!!! :smileys_0295:
Grazie mille!

Offline Tiziana

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 8.546
    • Allevamento GoldenMania
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #3 il: 14 Febbraio 2012, 16:31:43 »
Premettendo che conosco e stimo Valeria Rossi, la stimo per la sua capacità di essere andata "avanti", lo dico perchè questo articolo splendido in alcune sue parti, in altre non rispecchia quelle che sono le carattestiche di alcuni cani, e dei golden in particolare...
 
Perchè dico questo???
 
Vi spiego il mio punto di vista: prendere il cane non è un'obbligo, ma non deve essere nemmeno un nostro egoismo, perchè dico questo, perchè pensare di lasciare da solo un golden per 8 ore vuol dire non tener conto delle sue necessità sia psicologiche che fisiche.
 
E poi, immaginiamo di lavorare 8 ore al giorno, che vogliono dire almeno 10 ore fuori casa, a meno che non si abbia la fortuna di lavorare in casa propria, ma qui il discorso decadrebbe, o di lavorare a 10 minuti da casa....quindi ci alziamo normalmente alle 6.30 e riusciamo ad uscire alle 7.30 per essere in ufficio alle 8,30 / 9, in questo tempo dobbiamo inserire la passeggiatina del cane per i
bisognini, una corsetta (visto che si è appena fatto almeno 8 ore di immobilità per la notte....) la pappa e magari una cacchina supplementare, e speriamo che non ci siano problemi di dissenterie varie....quindi partiamo e andiamo a lavorare...e il nostro cane resta da solo per 8 ore, (cosa che non possiamo nemmeno prendere in considerazione con un cucciolo che mangia tre volte al giorno e dopo mangiato si sporca...) parliamo di un adulto...che ci fà 8 ore a casa da solo???
Ok ore 18 finito di lavorare ci rimettiamo in strada per tornare a casa, se ci va bene arriviamo alle 19 e magari abbiamo anche un marito/moglie e dei figli ai quali dobbiamo dare attenzioni, magari controllare i compiti, e se abbiamo anche il brutto vizio di mangiare, dobbiamo preparare cena...è vero che "i 4 salti in padella" sono buoni, ma li mangereste a vita, se invece vi piace cucinare avete un freezeer pieno di leccornie....che cmq avrete cucinate...magari durante il we....E IL CANE??? QUANDO ESCE? QUANDO GIOCA?
Finiamo cena e ai piatti ci pensa la lavastoviglie....mettiamo i figli a letto e dedichiamo qualche minuto al marito/moglie....poi prima di mettere il pigiama usciamo per l'ultima VELOCE pipì....
Ci siamo lasciati da parte per il we la pulizia della casa, lavare, stirare e fare la spesa....E IL CANE???
 
Quello che vorrei davvero cercare di far passare è che un cane non deve essere la nostra voglia di avere qualcosa di morbido da accarezzare, ma un cane è una grande responsabilità, che deve riuscire a trovare il suo spazio nella vostra vita.....ma se questo spazio è fatto di minuti rosicchiati alle tante cose da fare....non stiamo facendo del bene ne a noi...che non ci godiamo nulla del nostro cane....ne a lui, che non ci ha chiesto di venire a vivere con noi....
 
Certo, il quadro che vi ho presentato è drastico, le famiglie possono essere supportate da figli grandi che desiderano avere un amico peloso, ma sui quali i genitori non devono assolutamente nella maggior parte dei casi fare totale affidamento, i figli crescono e iniziano ad avere altri interessi, e a parte alcuni ragazzi che hanno questo amore totale per gli animali e lo coltivano già da piccoli e continuano anche crescendo, i ragazzi escono, hanno una vita al di fuori e sempre meno tempo da dedicare al cane...
certo ci sono mariti e mogli che si aiutano, genitori e suoceri contenti di dare una mano nella crescita del cucciolo....ma tutto questo và ben pianificato PRIMA, per non annaspare dopo.....
 
Và pianificata anche la razza di cane da prendere, non seguendo solo le nostre esigenze, ma soprattutto cercando di porre attenzione al suo essere, alle caratteristiche di razza, a come è giusto farlo vivere.
 
Anche questo vuol dire AMARE GLI ANIMALI....

Offline LolaeDock

  • Lizzy :)
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.296
  • I wish you were here!
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #4 il: 15 Febbraio 2012, 15:38:13 »
Quoto in toto il post di Tiziana! :smileys_0221: :smileys_0221: :smileys_0221:
perchè si capice davvero cosa vuol dire adottare un animale, soprattutto un cane, in famiglia....i nostri impegni, la nostra routine soprattutto in questo mondo frenetico non permette di "avanzare" tempo e spazio...per cui...non vogliamo certo dissuadere le persone a prendersi cura di un cane....ma sicuramente chi lo fa deve essere disposto non a "ritagliare del tempo per" ma a iniziare "a pensare per" e "a condividere la sua vita con"...
per quanto riguarda il tempo di solitudine,  a mio modesto parere non conta tanto i minuti/le ore che sta solo, o almeno non solo, ma la qualità del tempo che poi passiamo con loro nella giornata....
mi spiego...io purtroppo per ora (sto cercando di realizzare un sogno...tanti progetti...speriamo si realizzano) lavoro in ufficio a tempo pieno...8 ore...per mia fortuna abito a 200 metri, quindi in pausa vado a casa, appena posso esco di qui e scappo a dare un saluto alla mia piccola Lola e a Dock, e sicuramente se qualche famigliare so che è disponibile, lascio le chiavi di casa e faccio far compagnia ai miei pelosi...però appena termina la mia giornata lavorativa scappo via e corro da loro...organizzo tutto in modo tale che ogni giorno, alle 5 5/30 sia da loro e non solo per portarli a fare lunghe passeggiate...ma soprattutto per passare il MIGLIOR tempo con loro...gioco, interagisco, li esercito, ci "lavoro"...insomma non li mollo un attimo fino alla nanna...:) certo spesso rinuncio al cinema, ma prendo dei film in DVD al max, vado meno in palestra, ma corro con loro nei campi ;) esco meno la sera con gli amici, ma organizzo più cene o pizzate a casamia"! insomma..io mi sento spesso in colpa perchè preferirei passare tutta la giornata o più ore possibili con loro, (e mi sto organizzando per realizzare ciò) però almeno il tempo che ci rimande della giornata lo spendo nei migliori dei modi con e per loro...e vi giuro che è super gratificante per tutti e tre....un pò meno per il  mio compagno....si sente a volte trascurato :-Xahahaha ma poi cerco di coinvolgerlo nei giochi o coccolare anche lui...dura la vita da "mamma" eh??? ahahahhahahahah


Offline Harlock1967

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 113
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #5 il: 22 Febbraio 2020, 11:00:56 »
buon giorno

stavo curiosando sul Forum e mi sono imbattuto in questo topic...

sono perfettamente d'accordo, un cane, specialmente un cucciolo, ha bisogno di attenzioni e tempo...
ma io, nel mio piccolo, mi sento di fare un distinguo tra cani da allevamento e cani da canile/rifugio

un cucciolo di allevamento, anche se non viene adottato, avrà sempre amore, tempo dedicato e attenzioni dai suoi allevatori...

un cane adottato dal canile quante ore sta da solo?... anche se i volontari sono i migliori del mondo...
anche se "costretto a stare solo per qualche ora", se chi lo adotta è una persona seria, avrà sicuramente più attenzioni che nel miglior canile del mondo

ho detto una stupidata?

saluti e buon week end

Online M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 8.332
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #6 il: 22 Febbraio 2020, 11:40:16 »
Come non quotarti? Verissimo

Offline Tiziana

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 8.546
    • Allevamento GoldenMania
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #7 il: 22 Febbraio 2020, 12:23:48 »
La cosa importante è che, anche con un cucciolo, sia un'adozione responsabile...i cuccioli che arrivano in canile hanno alle spalle cmq un vissuto di solito traumatico, e per la famiglia adottante non sempre sarà facile gestire le piccole o grandi paure che verranno inesorabilmente fuori....


La nostra Idra, oggi felice vecchiettina di 11 anni, nei suoi primi due anni di vita "mordeva" e intendo proprio mordeva, tutti gli appartenenti al genere maschile...chiaramente nei suoi pochi gg. tra viaggio e canile un uomo non deve essere stato molto amichevole con lei. Devo dire che qui con noi non ci sono stati problemi, ci abbiamo lavorato, tanto, ed è diventata una cagnina adorabile, ma credetemi i primi due anni sono stati impegnativi.


Ecco perchè chi adotta, ma soprattutto chi affida, deve essere sincero con gli adottanti, informarli su tutto quello che è il carattere del piccolo, in modo che il cucciolo non faccia avanti e indietro dal canile perchè di non facile gestione, e soprattutto perchè chi adotta sappia a cosa potrebbe andare incontro e decidere consapevolmente, prima di creare ulteriori problemi, se effettivamente fermarsi su quel cucciolo o magari cercare qualcosa di più adatto alla famiglia.


E con questo non voglio dire che in tutti gli allevamenti hanno situazioni idilliache.....

Offline Harlock1967

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 113
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #8 il: 22 Febbraio 2020, 12:32:30 »
ovviamente Tiziana...

ci sono allevamenti lager che sono molto peggio dei canili....

io parlavo di persone che adottano cuccioli o cani dai canili consapevoli e informate di cosa vanno incontro...
e se dai amore e tempo (che e'sicuramente di più di quello che possono dedicare i  MERAVIGLIOSI volontrari al singolo cane al canile), secondo me il cucciolo può solo trarne benefici..

ciao
 

Online morgana

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 188
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #9 il: 23 Febbraio 2020, 15:39:40 »
Ciao a tutti, per rispondere a Tiziana sulla sincerita’ di chi affida, apro una piccola parentesi spezzando una lancia a favore dei volontari del canile avendo fatto quel mestiere per alcuni anni, evidenziando il fatto che pur conoscendo tutti (o quasi) i cani che sono ospitati, non se ne conoscono le eventuali “tare” comportamentali: al canile su 150/200 cani sai solo quelli che sono “gravemente” problematizzati, che per autodifesa ti mordono quando entri per portare il cibo o semplicemente per portarli a sgambare, ma per tutti gli altri  spesso i problemi si evidenziano solo quando il cane viene affidato.... la mia Wendy ad esempio in canile  era dolcissima, portata a casa era come la vostra Idra, morsicava tutti i maschi umani che gli capitavano a tiro, e questa cosa purtroppo in canile non l’avevano vista. Io mi sarei guardata bene dal riportarla indietro ma mi rendo conto che non tutti siamo disposti al sacrificio.

Per quanto riguarda l’articolo della povera Valeria Rossi, senza tempo a disposizione non sarebbe giusto prendere un cane.......... mah, il confine e’ labile perche’ se lo devi togliere dal canile, anche potergli dedicare una sola ora al giorno e’ sicuramente molto meglio che l’abbandono totale a cui sono soggetti i cani del canile.

A tal proposito c’e’ un post di Renato (non mi ricordo in che sezione l’ho letto) che fa riflettere molto sul NON TEMPO che spesso ci si trova a dedicare ai nostri compagni pelosi.... ognuno di noi sicuramente c’e’ passato pero’ signore mie, dallo stesso punto di vista non dovremo fare neanche i figli, perche’ dovendo lavorare entrambi i genitori va a finire che i figli sono sempre parcheggiati a destra o a manca...... come la mettiamo?

Offline lunam67

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.025
  • Monica e Grace
Re:QUANDO IL CANE RESTA DA SOLO DI VALERIA ROSSI
« Risposta #10 il: 24 Febbraio 2020, 16:06:19 »
Concordo con Tiziana nei due messaggi e aggiungo una cosa... non è del tutto vero che con due cani l'impegno non raddoppia!
Certo, il passo più importante è con il primo, ma ci sono altri aspetti da considerare.... ad esempio non sempre è possibile portarli fuori insieme, un po' perchè ognuno ha i propri ritmi, o magari anche perchè non è fisicamente possibile!
E poi... le vacanze dove le mettiamo?? fino ad oggi non ho quasi mai avuto difficoltà a prenotare in montagna per un solo cane, ma per la prossima estate ho ricevuto moltissimi no perchè i cani erano due!!
Certo, le pelose ci guadagnano passando tempo in compagnia, ma pensiamoci bene.... e poi i costi raddoppiano con due cani e non è da sottovalutare! doppia pappa doppio veterinario, doppi giochi.....
E' molto bello e lo rifarei ancora, ma bisogna averne piena coscienza!
Monica e Grace