Autore Topic: punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata  (Letto 19407 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Chia71

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 4.551
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #45 il: 12 Novembre 2021, 16:35:18 »
Mi trovo d'accordo con le risposte che ti hanno dato, tranne sul ringhio e la pseudo-pinzata .... Posso capirla in un comportamento di possessività per i suoi giochi, ma il divano è una risorsa quanto meno condivisa per non dire, passatemi il termine, di proprietà dell'umano. Penso, da profana lo ammetto, che ci può stare l'adrenalina, la voglia di fare, il desiderio di annusare, esplorare, non voler stare al guinzaglio, ci può stare anche che a 10 mesi stanno diventando adulti e riprovano a ritestare i ruoli, ansie nuove che arrivano o vecchie che se ne vanno, ma il ringhio contro chi ti accudisce e ti garantisce pasto e alloggio, no, per lo meno, a me non farebbe piacere ... E mi chiederei davvero tanto dove sto sbagliando, sicuramente nell'atteggiamento, ma potrebbe esserci anche un disagio suo, e vorrei un'educatrice che mi seguisse e mi facesse davvero capire come fare a correggere questo atteggiamento ... Perchè credo che ognuno bipede e peloso debbano avere il reciproco rispetto, e i reciproci spazi che vanno condivisi se entrambi lo desideriamo, tante volte ho guardato la tv con lui sul divano affianco ma non posso pensare che se lui pensa di fare un buco nel mio divano io debba lasciarlo fare o prendermi un ringhio se gli dico no ...
Sentire il parere di un'altra educatrice? O fare un video degli atteggiamenti che non ti piacciono se non li fa mentre lei è con voi?

Offline PennyPu

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 400
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #46 il: 12 Novembre 2021, 16:56:53 »
Hai assolutamente ragione, infatti non sono contenta di questo e non riesco a capire da dove le venga. Lo ha sempre fatto, lo faceva anche a tre mesi: io ricordo che si ribellava anche ai primissimi NO e sicuramente noi involontariamente abbiamo "rafforzato" questo comportamento anche se non mi spiego come...davvero, non lo so!
Potrebbe essere, ma azzardo, che quando era più piccina per levarle la coperta dalla bocca la allontanavamo fisicamnete e forse lei ha preso questo gesto come "gioco violento"? Mi sembra di vedere gli atteggiamneti che ha quando fa la lotta con un cane, mi spiego? Quel modo di venirti addosso e pinzarti...a volte il suo confine tra giocare in modo pesante ed infastidirsi è sottile.
Anche la mattina quando sale sul letto, si fa fare le coccole per un tot, poi sbrocca e inizia a fare la buca e a mordere il plaid...dal nulla!
La sola cosa sulla quale la vedo migliorata è che da più piccola questa cosa andava avanti tanto, ora si stufa presto di fare la cretina e alle tante scende e va per affari suoi. Poi torna e sta buona. Comunque proverò a cercare un altro educatore, almeno per avere un parere diverso!
Secondo te, il fatto che lei voglia sempre mangiarsi il suo ossetto addosso a noi c'entra qualcosa? Non ne è gelosa, ma si mette completamente sopra a sgranocchiarlo...

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 6.975
  • 💝
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #47 il: 12 Novembre 2021, 18:55:46 »
Ma tu hai mai provato quando è sul divano e inizia a fare la matta ad alzarti senza guardala e lasciarla lì? Come ti ho scritto fino ai 5/6 mesi lo faceva anche lui e io andavo in paranoia . Subito gli dicevamo no e lui ci ringhiava , lo mettevamo giù e ci abbaiava poi è venuto educatore a casa ha visto la scena e innanzitutto ha sorriso davanti alle mie paure di avere un Golden aggressivo dopodiché ci siamo seduti lui ha iniziato il solito show e l'educatore ci ha suggerito di non dire niente, non guardarlo, alzarci e uscire dalla stanza. Bart è rimasto spiazzato ed è sceso immediatamente.  Per la gestione delle risorse siccome ringhiava se ci avvicinavamo alla ciotola mentre mangiava o a un suo gioco mentre lo aveva in bocca l'educatore ci ha dato alcuni esercizi da fare su autocontrollo emotivo e abbiamo risolto. Ad oggi non ama salire sul divano per sua scelta, è sempre molto fisico nel gioco, ma ha capito che non deve esagerare . È un cane educato che risponde ai comandi e non ringhia a nessuno di noi a meno che non stiamo giocando

Offline PennyPu

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 400
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #48 il: 13 Novembre 2021, 07:20:20 »
Ciao! Premetto solo che penny non ringhia, arriccia un po’ il naso e fa il gesto di mordere (ma non morde) e non è possessiva con ciotola o giochi, puoi levarle tutto dalla bocca che non fa un piega. Abbiamo provato ciò che dici ma lei a volte, quando noi ce ne andiamo, continua a mordere la coperta da sola. Altre volte non lo abbiamo fatto perche davvero erano le 23 e magari stavamo spaparanzati a vedere un film …cioè a volte mi veniva il nervoso dicendo “ma guarda te se dopo il lavoro, le passeggiate, la casa, la cena, non posso nemmeno stare tranquilla sul MIO divano …”
Comunque sono intenzionata a sentire un educatore diverso, perche ripeto: il “dalle un giochino” quando fa così non funzionava nemmeno a tre mesi..sai cosa mi consola un pochino? Che ho sentito la ragazza che ha sua sorella e mi ha descritto gli stessi identici comportamenti…mentre i fratelli maschi sembrano essere angeli scesi in terra! Ma possibile che, essendo una cucciolata di 11 ed essendo le due femmine la metà secca di stazza dei maschi, non siano state seguite a pieno dalla mamma? Faccio supposizioni solo per capirla…

Grazie mille sei consigli

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 6.975
  • 💝
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #49 il: 13 Novembre 2021, 09:58:51 »
Secondo me fai troppe supposizioni ,anche Bart è diverso dai fratelli caratterialmente, più vivace, attivo. Come per noi umani ognuno ha il proprio carattere. Il fatto che arricci il naso lo fa anche Bart ancora oggi quando giochiamo ma non significa che vuole essere aggressivo.  Io quando illustrato le mie preoccupazioni al mio educatore riusciva sempre a dimostrarmi che non è aggressività ma è un cucciolo che vuol fare lo sbruffone e modificando il nostro comportamento con lui e con la crescita tutto si è risolto. Molto spesso siamo noi che ci preoccupiamo eccessivamente. È una cucciola vivace che ha bisogno di capire il suo ruolo all'interno della famiglia. Ha molte energie da spendere . Bart esce tre ore al giorno , 2v volte al mese va al campo cinofilo e a casa fa giochi di attivazione mentale per impegnarlo anche di testa. Inoltre per rilassarlo ogni tanto gli diamo un masticativo , il latte di yak, che sgranocchia.

Offline Brina

  • A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di piu
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.976
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #50 il: 13 Novembre 2021, 10:04:45 »
A me l'allevatrice ha sempre detto che i maschi in linea generale sono molto più tranquilli delle femminucce.
L'arricciare il naso lo fanno quando giocano ma non ha niente a che vedere con l'aggressività.

Offline littlepbb

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 314
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #51 il: 13 Novembre 2021, 15:05:33 »
Seguo con molta attenzione cara Penny, Otto è il fratello gemello della tua cucciola. Abbiamo iniziato un corso con una ragazza tra l'altro italiana per cani reattivi ed eccitabili, ma purtroppo il problema del guinzaglio e del morso ancora non l'abbiamo risolto, o delle pinzate se gli diciamo no e basta alla coperta sul divano. Il problema è che il mio compagno vizia di coccole e attenzioni continue e io non sono sulla stessa linea. La mia educatrice mi ha consigliato di sentire un comportamentalista (perchè era presente durante degli atteggiamenti di estrema frustrazione di Otto che nemmeno lei riusciva a gestire troppo bene e che per me sono molto preoccupanti) il quale ha subito detto che evidentemente anche non volendo abbiamo rinforzato certi comportamenti quindi dobbiamo cominciare da zero. Ma per il resto, pinzate, ringhiotti etc tutto nella norma, per filo e per segno, anzi è pure partita l'ansia da separazione (solo verso il mio compagno). Speriamo di uscirne! 

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 14.239
    • Il mio profilo Linktree
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #52 il: 14 Novembre 2021, 00:02:19 »
Ciao, ho letto e sto cercando di capire...

- in passeggiata a volte ancora adesso si rifiuta di andare in certi posti dove magari la settimana prima è venuta tranquillamente..ma perchè??? Quando è sovra eccitata o stressata mette in bocca tutto, a volte lascia a volte no e mi morde il guinzaglio (esempio accade anche se incontra un altro cane a guinzaglio che la agita). Le faccio fare esercizi per strada ma è troppo concentrata sul premietto e sugli odori
- non accetta il no in nessuno modo, nè da me nè da mio marito nè dall'educatrice: ho provato a cambiare tono, postura, a darle un premio se smette...niente. Se le dico no, oltre a non smettere, mi arriccia il naso e mi fa il gesto di mordermi, ossia mi da una pinzata senza nessunissima forza al braccio o alle mani, come per dire lasciami stare, e non va assolutamnete bene. Questa cosa accade al 99% delle volte sul divano, ossia: io sono sul divano e lei accanto a me a mordere tranquillamente il suo giochino. Dopo un po' lo lascia e inizia a cercare di fare la buca sul divano e a mordere il telo e le coperte fino a romperle: se la sgrido si infervora da morire e fa quanto descritto sopra. Se la sgrido e la metto giù di peso salta su di nuovo e fa peggio. La mia soluzione è alzarmi e andare via ma a volte queste cose accadono alle 22:30 mentre guardo un film ed è snervante.
Io sinceramente non so dove sbaglio, non mi è mai succesa questa cosa con un cane, non mi è mai successo che si ribellasse ai no...non gliene frega niente del rinforzo positivo, anzi, e men che meno del metodo "forte". Possibile che sia che io marito siamo due "scemi"? Possibile che l'educatrice stessa non mi abbia mai nemmeno dimostrato come fare? Non ha mai minimamente ascoltato nemmeno lei...
Sul resto ci tengo a dire che è una brava cagnolina: è ultra socievole, anche troppo, passa quasi tutta la giornata buonissima in casa e se è sola è un angelo, ha fatto relativamnete pochi danni (mobili rosicchiati), sguinzagliata non ha mai nemmeno una volta provato ad allontanarsi... ma non riesco a farmi ascoltare sui divieti. E questo vorrei che lo facesse, sia che abbia passato una giornata fantastica piena di attività che no, perchè ci sarà sempre la giornata in cui non si scaricherà come vuole ma dovrà comunque ascolatarmi!
Grazie anche solo del supporto emotivo, magari devo cercare una educatrice diversa?

Alle 22:30, un cane che ha fatto attività adeguata durante il giorno, dovrebbe essere a nanna. I cani sereni pisolano tante ore. Che attività svolge Penny assieme a voi? E non sto parlando solo di passeggiate, ma di giochi casalinghi o altro... Lo chiedo perché spesso il cane riconosce maggiormente l'autorevolezza del suo referente umano, se questo gli propone attività gratificanti e collaborative.
Il fatto che Penny reagisca male ai divieti sembrerebbe un altro segno che non vi riconosce autorevolezza, e poi vorrei capire... Lei si comporta male e l'educatrice vi dice di darle in cambio un giocattolo? Mi sembrerebbe quasi premiarla per un comportamento sbagliato... In generale, il cane va corretto - ovviamente non con punizioni corporali ma si può anche usare un tono di voce adeguato, togliergli ogni tipo di attenzione, chiedergli di stare seduto o a terra e poi - SEMPRE - premiare la calma. Perché deve capire quando fa la cosa giusta e che cosa vi piace di lei. La calma.

Potrebbe essere, ma azzardo, che quando era più piccina per levarle la coperta dalla bocca la allontanavamo fisicamente e forse lei ha preso questo gesto come "gioco violento"? Mi sembra di vedere gli atteggiamenti che ha quando fa la lotta con un cane, mi spiego? Quel modo di venirti addosso e pinzarti...a volte il suo confine tra giocare in modo pesante ed infastidirsi è sottile.
Anche la mattina quando sale sul letto, si fa fare le coccole per un tot, poi sbrocca e inizia a fare la buca e a mordere il plaid...dal nulla!
La sola cosa sulla quale la vedo migliorata è che da più piccola questa cosa andava avanti tanto, ora si stufa presto di fare la cretina e alle tante scende e va per affari suoi. Poi torna e sta buona. Comunque proverò a cercare un altro educatore, almeno per avere un parere diverso!
Secondo te, il fatto che lei voglia sempre mangiarsi il suo ossetto addosso a noi c'entra qualcosa? Non ne è gelosa, ma si mette completamente sopra a sgranocchiarlo...

A me sembra che vi lei vi consideri una sua risorsa e non vi riconosca lo spazio privato del quale avete bisogno e che dovete pretendere.

Mi trovo d'accordo con le risposte che ti hanno dato, tranne sul ringhio e la pseudo-pinzata .... Posso capirla in un comportamento di possessività per i suoi giochi, ma il divano è una risorsa quanto meno condivisa per non dire, passatemi il termine, di proprietà dell'umano. Penso, da profana lo ammetto, che ci può stare l'adrenalina, la voglia di fare, il desiderio di annusare, esplorare, non voler stare al guinzaglio, ci può stare anche che a 10 mesi stanno diventando adulti e riprovano a ritestare i ruoli, ansie nuove che arrivano o vecchie che se ne vanno, ma il ringhio contro chi ti accudisce e ti garantisce pasto e alloggio, no, per lo meno, a me non farebbe piacere ... E mi chiederei davvero tanto dove sto sbagliando, sicuramente nell'atteggiamento, ma potrebbe esserci anche un disagio suo, e vorrei un'educatrice che mi seguisse e mi facesse davvero capire come fare a correggere questo atteggiamento ... Perchè credo che ognuno bipede e peloso debbano avere il reciproco rispetto, e i reciproci spazi che vanno condivisi se entrambi lo desideriamo, tante volte ho guardato la tv con lui sul divano affianco ma non posso pensare che se lui pensa di fare un buco nel mio divano io debba lasciarlo fare o prendermi un ringhio se gli dico no ...
Sentire il parere di un'altra educatrice? O fare un video degli atteggiamenti che non ti piacciono se non li fa mentre lei è con voi?

Sono assolutamente d'accordo. Avete il diritto di chiedere rispetto e di rispettarla. Non ho capito come la allontanavate fisicamente quando era cucciola, ma sembra che lei abbia interpretato questa cosa come un gioco fisico, quando invece sarebbe forse bastato toglierle ogni tipo di attenzione. Adesso va corretta. E quando ci vogliono le ringhiate, ci vogliono. Non so a che educatrice vi siate rivolti, ma da come scrivi mi pare che non vi convinca. E' lecito cercare una figura professionale che vi segua ascoltandovi e soprattutto venendo a casa per vedere la situazione.

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 6.975
  • 💝
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #53 il: 14 Novembre 2021, 19:17:05 »
Ciao, ho letto e sto cercando di capire...

Alle 22:30, un cane che ha fatto attività adeguata durante il giorno, dovrebbe essere a nanna. I cani sereni pisolano tante ore.

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 6.975
  • 💝
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #54 il: 14 Novembre 2021, 19:21:49 »
Bart mi sembra un cane sereno , anzi ho la presunzione di dire che lo è eppure non dorme tantissimo e non va a nanna alle 22,30. Credo che generalizzare sia sbagliato

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 14.239
    • Il mio profilo Linktree
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #55 il: 14 Novembre 2021, 21:21:54 »
Bart mi sembra un cane sereno , anzi ho la presunzione di dire che lo è eppure non dorme tantissimo e non va a nanna alle 22,30. Credo che generalizzare sia sbagliato
Ovviamente dipende anche dagli orari familiari, però, se il cane non dorme alle 22:30 di sera, di sicuro ha dormito durante la giornata. Un cane adulto ha bisogno in tutto di 12-14 ore, un cucciolo di più.
Ma se non è appagato e sereno, fa fatica ad arrivare stanco a fine giornata.
Sto cercando di capire, perché se la sera giustamente hai bisogno di rilassarti, e non sai come gestire le mattane serali che spesso pigliano i cuccioli, stai male.
Forse si potrebbero prevenire queste intemperanze proponendo - prima che avvengano - un bel gioco che duri il giusto, che stanchi e che non innalzi troppo il livello di eccitazione, aumentando invece la concentrazione: i giochi di ricerca olfattiva casalinga vanno benissimo…

Offline PennyPu

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 400
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #56 il: 15 Novembre 2021, 10:01:41 »

 Che attività svolge Penny assieme a voi?
 Lei si comporta male e l'educatrice vi dice di darle in cambio un giocattolo?

A me sembra che vi lei vi consideri una sua risorsa e non vi riconosca lo spazio privato del quale avete bisogno e che dovete pretendere.


Ciao Maria, ti rispondo, scusa se sono prolissa...  Penny durante la settimana, durante la quale lavoriamo entrambi, esce la mattina verso le 6 per una ventina di minuti, esce a pranzo un'altra mezz'ora e dopo il mio lavoro verso le 18 o 18:30 cerchiamo di fare una bella passeggiata lunga (con la bella stagione è facile stare fuori tanto, adesso molto meno, tra freddo buio e pioggia). Quando la stagione lo permette alterno la classica passeggiata a uscite  in zone verdi non trafficate per stare senza guinzaglio e correre...cosa che ora non riesco a fare perchè sono zone non illuminate e isolate, non mi fido per niente.... Ultima uscitina solo per bisogni la fa verso le 22:30 circa. Un pomeriggio a settimana lo fa fisso all'asilo con i suoi amichetti e quando torna è lessa di solito. Durante il weekend è quasi sempre con noi, che sia per andare a fare qualche gita o anche semplicemente venire in città per commissioni.
Veniamo alle attività: le faccio fare in casa i classici giochini che mi hanno insegnato ma Penny li finisce in pochissimi minuti  e io dopo un po' non so più cosa farle fare e non mi sembra che la calmino o stanchino (scatole da aprire, tappeto con premi nascosti, bottiglia bucata con premietti, oppure nascondo in casa biscottini e quando dico Cerca! lei scatta...oppure "ripassiamo" le cose basiche tipo seduta, zampa, terra, rotola, ferma). Ovviamente queste cose non le facciamo ogni giorno, le faccio quando possiamo uscire poco per la pioggia o quando mi accorgo che è particolarmente carica. Magari potrei valutare qualche corso sulla ricerca olfattiva che mi sembra la cosa in cui riesce meglio.
Ti confermo che Penny dorme molto durante il giorno e credo sia normale perchè noi siamo a lavoro (anche se sono in smart lei dorme) quindi ci sta che la sera sia attiva. L'educatrice, quando le ho spiegato (ed è venuta di persona a vedere) il problema del divano, mi ha consigliato di darle i giochini da fare per tenerla occupata, quindi sostanzialmente darle un'alternativa. Non mi ha insegnato un modo per farle capire che sbaglia e correggerla. Di fatto, come ho già detto, con Penny non funziona e con i divieti siamo messi male. Quando io sono sul divano il rituale è sempre lo stesso: prende il suo corno di cervo e lo viene sgranocchiare vicino a me o sulle mie gambe. Poi ha un momento di sclero, poi le passa e dorme. Lo schema è più meno questo, con giornate in cui è un angelo e giornate in cui non riesco a fermare lo sclero.
Sul rispetto degli spazi non so cosa dire, la cosa di starci addosso la fa sin da piccola e io l'ho sempre presa come una cosa tenera, non so se sia sbagliata. Non sopporta nemmeno le porte chiuse (eccetto quando è sola), se mi chiudo in bagno vuole entrare con me a tutti i costi o comunque sapere che se vuole può entrare. Mi segue come un'ombra letteralmente ovunque ma non ha mai e dico mai pianto se lasciata a casa da sola. Tra me e mio marito, se deve dare "il tormento" a qualcuno lo dà a me, se deve chiedere lo fa con me, se vuole coccole le chiede  tendenzialmente a me.
In questi giorni sto sperimentando il paradiso: è in calore dall'11 ed è buonissima...ieri abbiamo passato una domenica di diluvio in casa ed è stata la cagnolina più brava e ubbidiente del mondo...un sogno!!

Offline PennyPu

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 400
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #57 il: 15 Novembre 2021, 10:21:11 »
Otto è il fratello gemello della tua cucciola.

Ciao!!! Sicuramente noi abbiamo cani su alcune cose "più agitati", mettiamola così, e fare la cosa sbagliata in certi contesti la paghiamo per bene...Sono fiduciosa, nel senso che sono sicura che tutto si possa correggere e rimediare. A volte mi avvilisco perchè non mi ritengo una padrona scema o non attenta, sto davvero facendo del mio meglio, solo che Penny è sicuramente un cane diverso da ciò che ho già avuto e forse mi aspettavo qualcosa "di più facile". Voglio trovare un altro educatore e confrontare i metodi, almeno per capire!

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 14.239
    • Il mio profilo Linktree
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #58 il: 15 Novembre 2021, 13:58:42 »
Non sei di sicuro una proprietaria scema, capisci anche tu che se la cucciola è appagata poi è più tranquilla.
Vedrai che crescendo maturerà, ma intanto ti consiglio di cercare un’altra educatrice.
Se il cane manda segnali di leggero stress perché quel giorno ha fatto “poco” (e guarda che tu con lei non stai poco, sei molto brava, ma forse si può investire sulla qualità del tempo passato assieme), non risolvo nulla dandogli qualcosa da sgranocchiare oppure  facendo dei giochi che ormai conosce a menadito.
Si deve stancare mentalmente.
C’è un bel libro di Dehasse che si intitola “il mio cane è felice?”, in cui spiega questa cosa…
Ovviamente si stanca anche rosicchiando, ma la masticazione dovrebbe avere uno scopo (è la fase finale della predazione), quindi un corno di cervo potrebbe aumentare lo stress invece di dare appagamento, perché mastichi mastichi ma non riesci a mandar giù nulla. Meglio ogni tanto un orecchio o un tendine essiccato. Rosicchi per meno tempo ma sai che goduria…
Oppure una bottiglia di plastica schiacciata, con dentro delle crocchette…
Ad ogni modo c’è quell’aspetto che lei sembra non riconoscere la tua autorevolezza. Un buon educatore ti può dare degli spunti per capire che cosa desideri e come essere coerente nel chiederlo (per esempio “voglio stare in bagno da sola, aspetta, grazie”). Aumenti la tua credibilità anche se, mentre siete in passeggiata, le chiedi cose (“hop, salta qui, passa sotto, stop, andiamo”), e giocate assieme nel riporto… oppure attività strutturate e belle di naso, che si possono anche fare su un prato, come la ricerca di oggetti su settore…

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 14.239
    • Il mio profilo Linktree
Re:punto della situazione a 5 mesi, sono un po' demoralizzata
« Risposta #59 il: 15 Novembre 2021, 14:14:13 »
Rileggendomi mi sembra di non essermi mai spiegata bene, del resto per iscritto non  si riesce a esaurire l’argomento in breve tempo.
Renato sarebbe bravissimo, qui, a spiegarti di guardare il tuo cane…
Non è importante solo ciò che io mi aspetto da lui, ma che cosa lui si aspetta da me… e sì, i Golden sono cani proprio collaborativi, sono commoventi per quanto desiderano fare cose con noi. Anche solo portarti su un pacchettino quando svuoti l’auto dalla spesa…
Lavorare assieme sulle loro motivazioni e inclinazioni individuali è la cosa più bella.

 


Privacy Policy - Cookie Policy