Autore Topic: Socevole o non rispettoso?  (Letto 606 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline esso

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 4.062
Re:Socevole o non rispettoso?
« Risposta #15 il: 04 Agosto 2018, 12:09:55 »
Ma infatti Gloria il problema sta su entrambi i lati
La solita storia di umanizzazione del cane che poi decide autonomamente
Su via coraggio, basta passare ad un addestramento classico e vedi come si risolve
Ciao


Offline Techila

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 629
Re:Socevole o non rispettoso?
« Risposta #16 il: 04 Agosto 2018, 14:02:59 »
Grazie ancora, ragazzi! Siete preziosi...vi stimo! Questo è l’orecchio di Paco...☹️


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 11.650
Socevole o non rispettoso?
« Risposta #17 il: 04 Agosto 2018, 17:44:22 »
Dai, niente di che per Paco. Maebh ne ha avuto uno uguale senza preavviso da una cana pochissimo socializzata alla quale è passata vicino...

Vorrei dire che Renato ha ragione quando dice che molta esuberanza si corregge quando i cuccioli e i cuccioloni fanno esperienze di varia socializzazione (meglio sotto la supervisione di un educatore). Lo vedo ogni settimana quando porto Maebh al campo cinofilo. Lei gioca solo con chi le piace. A chi non sa approcciarsi bene fa delle potenti ringhiate. Quindi risulta molto educativa con i tipi troppo irruenti. Peraltro non è vero che tutti i cani adulti fanno giocare volentieri i cuccioli: a Maebh non gliene può fregare di meno di certi cucciolini.
L’importante è anche lo spazio che i cani hanno a disposizione negli approcci. Dovrebbero poterlo utilizzare per muoversi liberamente senza sentirsi costretti all’incontro.
Infine, l’esuberanza di certi maschi può risultare controproducente; si può allora valutare l’opportunità della castrazione.

Offline Techila

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 629
Re:Socevole o non rispettoso?
« Risposta #18 il: 05 Agosto 2018, 01:41:34 »
Dai, niente di che per Paco. Maebh ne ha avuto uno uguale senza preavviso da una cana pochissimo socializzata alla quale è passata vicino...

Vorrei dire che Renato ha ragione quando dice che molta esuberanza si corregge quando i cuccioli e i cuccioloni fanno esperienze di varia socializzazione (meglio sotto la supervisione di un educatore). Lo vedo ogni settimana quando porto Maebh al campo cinofilo. Lei gioca solo con chi le piace. A chi non sa approcciarsi bene fa delle potenti ringhiate. Quindi risulta molto educativa con i tipi troppo irruenti. Peraltro non è vero che tutti i cani adulti fanno giocare volentieri i cuccioli: a Maebh non gliene può fregare di meno di certi cucciolini.
L’importante è anche lo spazio che i cani hanno a disposizione negli approcci. Dovrebbero poterlo utilizzare per muoversi liberamente senza sentirsi costretti all’incontro.
Infine, l’esuberanza di certi maschi può risultare controproducente; si può allora valutare l’opportunità della castrazione.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk