Autore Topic: tutti i nodi vengano al pettine ?  (Letto 4894 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.523
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
tutti i nodi vengano al pettine ?
« il: 20 Marzo 2018, 23:08:39 »
Quando hai quelle "sensazioni a pelle" che non sai, o non puoi spiegare...

Quando scrivevo l'articolo Brutte notizie per Acana e Orijen ???

oppure riportavo quanto si leggeva sul sito di Clean Label Project...

Non posso dire "l'avevo detto" anche se forse l'avevo pensato....

Sembra però che prima o poi "tutti i nodi vengano al pettine"...
Qualcosa si sta muovendo... ora si tratterà di capire se si tratta di "fuffa" o se e quanto c'è di vero...

Notizia di Ieri:
http://truthaboutpetfood.com/lawsuit-filed-against-champion-pet-food-acana-and-orijen/

BUONA LETTURA

Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/

No tempo? No Cane!!!

Offline Ely93

  • Un'Anima in due corpi.
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 3.264
  • Jason~Ely~Anto
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #1 il: 20 Marzo 2018, 23:17:39 »
Scusate la pinguetudine delle 23 e nel leggere l'inglese.... ma... metalli pesanti ?? ARSENICO??

Un breve riassunto è richiesto grazie 😱

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.523
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #2 il: 20 Marzo 2018, 23:34:34 »
Difficile fare riassunti....

Conviene leggere questo, http://www.cleanlabelproject.org/pet-food/  e cercare di farsi un idea...


Anche se in inglese, Google translator può aiutare...
Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/

No tempo? No Cane!!!

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 7.780
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #3 il: 20 Marzo 2018, 23:35:59 »
Caspita.
Inquietante anche la differenza tra mangimi della stessa marca...
Abbiamo un termine di paragone inerente la presenza di tali sostanze in altri mangimi, o mediamente lo scostamento base ?
Fatto salvo che “ presenza zero” credo sia impossibile, che metro generico converrebbe guardare?

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.523
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #4 il: 20 Marzo 2018, 23:45:34 »
Clean label project non da dei riferimenti assoluti...
La cosa è voluta, proprio per DENUNCIARE che NON ESISTE una legge che dica QUALI SONO i limiti delle varie sostanze tossiche....

Quello che han fatto è comparare i mangimi e creare dei gruppi....

"ecco come facciamo le valutazioni a stelle: "valutiamo sulla curva", il che significa che abbiamo deciso di basare il nostro sistema su quanto bene un prodotto è stato  paragonato al resto dei prodotti. Un prodotto a cinque stelle, quindi, avrà livelli di contaminante globali inferiori rispetto ai prodotti a tre stelle. Un prodotto a tre stelle, a sua volta, avrà livelli di contaminante inferiori rispetto a un prodotto a una stella." 

Secondo questo schema:

http://www.cleanlabelproject.org/pet-food-legend/


Il sito è "un po' incasinato" ma se si cerca bene, si trovano tutte le risposte...
Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/

No tempo? No Cane!!!

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 7.780
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #5 il: 20 Marzo 2018, 23:56:36 »
Mi sembra un po’ fumoso come metodo. Mi spiego: senza addentrarmi tropponei tecnicismi specifici del pharma per humana, la norma... sopratutto quella in auge in USA... ha limiti e vincoli chiari. Ben definiti. Per Dio, le zone interpretabili ci sono anche lì.. eccome. Però ecco... avrei gradito più chiarezza e definizioni inopinabili. Certo è che comunque  qualcosa il gruppo ha ciccato. Ed alla grande. Fermo restando che servirebbe un’immagine a largo spettro di ogni singolo prodotto. E qua debbono cercar di correre ai ripari rendendo una analisi pubblica delle formulazioni.

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.523
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #6 il: 21 Marzo 2018, 00:29:24 »
Non so se la cosa è chiara....


il problema è proprio che NON ESISTE UNA LEGGE o una regolamentazione che stabilisca PER TUTTI dei limiti... E questo ne negli USA ne in Europa...
In pratica "per legge" tutti possono fare quel che cavolo gli pare...
Tant'è che sul sito esiste la Form per sottoscrivere la petizione verso la FDA per mettere questi limiti...

Questi limiti, certamente non possono stabilirli quelli di Clean Label Project.

Loro si sono limitati a paragonarli a quelli esistenti in umana....
ad esempio, paragonando l'arsenico contenuto nei mangimi con il limite massimo ammesso nell'acqua potabile... E questi risultati sono di gran lunga maggiori....
o addirittura al contenuto del fumo di sigaretta, notoriamente dannoso, ed anche qua il paragone dei risultati è pessimo per il Pet Food...

Non essendoci limiti stabiliti, si è cercato di fare una classifica basata sulla MEDIA e sulla MEDIANA ....
Per ogni sostanza testata (e sono circa 300) Sono state assegnate 5 stelle a quei mangimi che contengono meno contaminante.
Quelli che contengono il contaminante in quantità che vanno da 2 a 4 volte tanto (vedi schema) prendono 3 stelle, mentre quelli che ne hanno da 4  a 8 e+ volte tanto prendono una stella...

é un modo per classificare un assenza di valori definiti da qualche autority....

Quello che fa preoccupare, guardando le classifiche, è che molti dei marchi ritenuti "buoni" o "ottimi" pur prendendo 5 stesse come qualità degli ingredienti contenuti, spuntano risultati pessimi per quanto riguarda il contenuto di contaminanti...

Nessuno discute sul fatto che gli ingredienti contenuti in un mangime come l'ACANA o l'ORIJEN siano nettamente migliori di qualsiasi Purina, Royal canine etc... (per fare nomi conosciuti anche in Italia)
ed il sito di Infocrocche, che si basa solamente sull'analisi degli ingredienti e della tabella analitica, ne è la prova.

Personalmente però, mi spaventa scoprire che questi ultimi prendono un punteggio migliore riguardo al contenuto di contaminanti....
Io da un mangime al top PRETENDEREI non solo di trovare ingredienti migliori ì, ma anche livelli di contaminanti inferiori ai "mangimi immondizia"....


E a leggere le classifiche sembrerebbe che la cosa non sia così scontata...


La speranza, ed probabilmente l'unica via di uscita, è che gli enti preposti mettano mano alla regolamentazione, e stabiliscano "per legge" quelli che devono essere i livelli massimi, contaminante per contaminante, che devono essere contenuti nel Pet food ....

E NON SOLO NEL PET FOOD  !!!

e l'unico modo per ottenere una cosa del genere, è sensibilizzare i consumatori, in modo che pretendano questo.

Ci andrà tempo, forse molto tempo, ma sono fiducioso che prima o poi ci si arriverà... Speriamo "prima"...
Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/

No tempo? No Cane!!!

Offline Luna92

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 61
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #7 il: 21 Marzo 2018, 00:56:32 »
Molto interessante, ci sono ricerche dello stesso genere fatte sui mangimi più in voga in Italia?

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 7.780
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #8 il: 21 Marzo 2018, 07:56:38 »
Non so se la cosa è chiara....


il problema è proprio che NON ESISTE UNA LEGGE o una regolamentazione che stabilisca PER TUTTI dei limiti... E questo ne negli USA ne in Europa...
In pratica "per legge" tutti possono fare quel che cavolo gli pare...
Tant'è che sul sito esiste la Form per sottoscrivere la petizione verso la FDA per mettere questi limiti...

Questi limiti, certamente non possono stabilirli quelli di Clean Label Project.

Loro si sono limitati a paragonarli a quelli esistenti in umana....
ad esempio, paragonando l'arsenico contenuto nei mangimi con il limite massimo ammesso nell'acqua potabile... E questi risultati sono di gran lunga maggiori....
o addirittura al contenuto del fumo di sigaretta, notoriamente dannoso, ed anche qua il paragone dei risultati è pessimo per il Pet Food...

Non essendoci limiti stabiliti, si è cercato di fare una classifica basata sulla MEDIA e sulla MEDIANA ....
Per ogni sostanza testata (e sono circa 300) Sono state assegnate 5 stelle a quei mangimi che contengono meno contaminante.
Quelli che contengono il contaminante in quantità che vanno da 2 a 4 volte tanto (vedi schema) prendono 3 stelle, mentre quelli che ne hanno da 4  a 8 e+ volte tanto prendono una stella...

é un modo per classificare un assenza di valori definiti da qualche autority....

Quello che fa preoccupare, guardando le classifiche, è che molti dei marchi ritenuti "buoni" o "ottimi" pur prendendo 5 stesse come qualità degli ingredienti contenuti, spuntano risultati pessimi per quanto riguarda il contenuto di contaminanti...

Nessuno discute sul fatto che gli ingredienti contenuti in un mangime come l'ACANA o l'ORIJEN siano nettamente migliori di qualsiasi Purina, Royal canine etc... (per fare nomi conosciuti anche in Italia)
ed il sito di Infocrocche, che si basa solamente sull'analisi degli ingredienti e della tabella analitica, ne è la prova.

Personalmente però, mi spaventa scoprire che questi ultimi prendono un punteggio migliore riguardo al contenuto di contaminanti....
Io da un mangime al top PRETENDEREI non solo di trovare ingredienti migliori ì, ma anche livelli di contaminanti inferiori ai "mangimi immondizia"....


E a leggere le classifiche sembrerebbe che la cosa non sia così scontata...


La speranza, ed probabilmente l'unica via di uscita, è che gli enti preposti mettano mano alla regolamentazione, e stabiliscano "per legge" quelli che devono essere i livelli massimi, contaminante per contaminante, che devono essere contenuti nel Pet food ....

E NON SOLO NEL PET FOOD  !!!

e l'unico modo per ottenere una cosa del genere, è sensibilizzare i consumatori, in modo che pretendano questo.

Ci andrà tempo, forse molto tempo, ma sono fiducioso che prima o poi ci si arriverà... Speriamo "prima"...

No no Davide, ho capito. E mi trovi d’accordo. Trovo irritante e sconcertante la latitanza degli enti preposti nello stabilire con chiarezza e limiti ed i requisiti minimi. Però non ti nego che un po’ me lo aspettavo visto ciò che le varie norme, anche in humana, dicono e contraddicono. Vedi drugs & food americana vs norme iso 13485 o 15378 o 14001 ecc ecc. purtroppo la univocità e la coerenza intellettuale latitano. A dispetto delle richieste di consumatori sempre più esigenti e informati. Come te spero si arrivi a stabilire in maniera inopinabile e forti di dato statistici, delle regole e dei vincoli per il pet food. Dico a denti stretti che credo sia improbabile una contaminazione di processo, alla luce di come vengono rilasciate le certificazioni. Improbabile, non impossibile! Più facile una o più materie prima che magari soddisfano certi requisiti ( che per legge debbono avere) mentre hanno gravi deficit o contaminazioni che... non rientrando nel range dei controlli obbligatori... anche se evidenziati in sede di analisi, vengono bellamente urilizzate. Sto facendo ipotesi personali, comunque! Mah... ultimamente ho pure sentito che la F4D  che io uso con una cana alla luce di una trasparenza aziendale ben decantata... si sussurra utilizzi pesce cinese e non atlantico. Però.. anche li... si mette in dubbio la provenienza ma non la qualità. Alla fine caro mio Dio denaro comanda... ed in farmaceutica anche peggio! Meglio non vi dica...

Offline Andrea Braco

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 90
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #9 il: 23 Marzo 2018, 00:46:13 »
Io sono passato da poco da monge ad acana per la mia cucciola.. diamine :(
ho letto che non ci sono buone notizie.. ma in pratica da ora acana e orijen non sono più due dei migliori mangimi ?
Chiedo chiarimenti grazie :(

Offline franclaviz

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 60
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #10 il: 23 Marzo 2018, 15:35:29 »
Ma prima di giudicare affrettatamente e cassare definitivamente un prodotto e generare panico tra i consumatori, avete letto la lettera di risposta di Champion Petfoods di questo martedì? Porteranno le accuse di tali studi, giudicate assolutamente false e infondate, in tribunale. Comunque il link completo della risposta (disponibile traduzione in italiano) è questo:https://m.facebook.com/ChampionPetfoods/photos/a.359821227429557.81320.206779879400360/1591577597587241/?type=3&source=48

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.523
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #11 il: 24 Marzo 2018, 09:41:21 »
Ma prima di giudicare affrettatamente e cassare definitivamente un prodotto e generare panico tra i consumatori, avete letto la lettera di risposta di Champion Petfoods di questo martedì? Porteranno le accuse di tali studi, giudicate assolutamente false e infondate, in tribunale. Comunque il link completo della risposta (disponibile traduzione in italiano) è questo:https://m.facebook.com/ChampionPetfoods/photos/a.359821227429557.81320.206779879400360/1591577597587241/?type=3&source=48


GIUDICARE AFFRETTATAMENTE ???  3 laboratori indipendenti, di primaria importanza, concordano con i risultati, e si tratta di analisi fatte nell'arco di un anno, e si parla di "AFFRETTATAMENTE " ???
CASSARE DEFINITIVAMENTE ??? Chi ha mai cassato? O sconsigliato l'acquisto? Oltretutto in modo definitivo?
GENERARE PANICO ? Se informare su cose oggettive è generare panico, allora siamo proprio messi male.
Stiamo parlando tra bambini dell'asilo, o tra adulti? Le informazioni sono li... ognuno giudica con la sua testa, e fa le sue scelte...


E' oltre un anno che negli USA si parla e discute su questo caso, ed ora mezza America sta partendo con le denunce e le Class Action...
In questo tempo chi di dovere avrebbe avuto tutto il tempo per rispondere, modificare, far ri-testare i prodotti o portare prove contrarie....
Ed invece da quanto mi risulta si sono limitati a minacciare querele (che non hanno prodotto nulla), [/size] o [/size]a comunicati (ce ne sono diversi) "di parte", un po' come se l'oste scrivesse sul suo sito facebook che da lui si mangia e si beve bene...

Per essere chiari, qua non si sconsiglia o si accusa nessuno, si INFORMA su quanto pubblicamente sta succedendo...
Esiste una causa in corso... ognuna delle parti porterà le proprie motivazioni, ed una giuria darà ragione ad uno o all'altra...

PUNTO
Se poi ci sono in giro "code di paglia" questa è un altra storia...
Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/

No tempo? No Cane!!!

Offline L4g54

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 140
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #12 il: 27 Marzo 2018, 16:51:18 »
Se posso dire la mia sulla questione, credo che si sia fatto un “polverone” per nulla e vi spiego anche il perché, secondo il mio modestissimo parere, totalmente opinabile.
Prima di tutto c’è da dire che questa “querela” riguarda solo i cibi prodotti nel nuovo impianto, in Kentucky, della Champions Petfood, e non quelli che vengono importati in Europa e che vengono prodotti esclusivamente in Canada.
Altra considerazione da fare è che non viene indicato chi ha condotto questi test (o comunque non mi sembra di averlo letto), ma solo una tabella con i valori delle varie sostanze presente (metalli e bisfenolo).
Inoltre tali valori sono molto, e sottolineo molto, al di sotto dei limiti imposti, tanto da non creare alcun pericolo per chi consuma Acana ed Orijen; valori che non vengono neanche confrontati con quelli che possono essere rinvenuti in altri alimenti della stessa categoria, anzi il contenuto di BPA è inferiore di quello che si può trovare negli alimenti umidi.
Credo che gli “elevati” livelli di metalli presenti, siano dovuti all’utilizzo di materie prime davvero fresche, e che quindi subiscono pochi trattamenti termici, tali da non alterare i micronutrienti presenti in origine (e questo spiegherebbe come, in un alimento in cui viene solo aggiunto lo zinco, ci siano vitamine e minerali a livelli ottimali, raggiungibili da altri produttori solo mediante additivazione.)
Quindi davvero io non capisco di cosa ci si deve allarmare.
Probabilmente, la continua crescita dell’azienda, spaventa i medio-grandi produttori di petfood USA, che corrono ai ripari creando confusione.

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 7.780
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #13 il: 28 Marzo 2018, 08:18:53 »
Lo spunto che hai fornito sulle unità produttive differenti è interessante. Anche se credo sia da escludersi una polluzione di processo. Quanto invece una critica mirata sugli impianti, che suppliscono il mercato USA, per i motivi politici che hai spiegato.... è plausibile. Non so ragazzi... davvero. Può esser tutto ed il contrario di tutto quando ci si scontra con il business.

Offline Luna92

  • Utente Ottone
  • ***
  • Post: 61
Re:tutti i nodi vengano al pettine ?
« Risposta #14 il: 30 Marzo 2018, 00:29:06 »
Sarebbe interessante fare una ricerca anche sui prodotti venduti in Italia! È fattibile commissionare una ricerca autofinanziandola con una donazione qui sul forum? Basterebbe campionare quei prodotti che hanno ottenuto dei buoni risultati sul pagellone lasciando perdere gli altri.