Autore Topic: Gatto in trasferta  (Letto 2528 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline anna.mattia

  • Il cane è la virtù che non potendo farsi uomo si è fatta bestia. Victor Hugo
  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 368
    • Pagina FB
Gatto in trasferta
« il: 28 Ottobre 2013, 08:27:43 »
Ciao!  ^-^
Abbiamo preso una casa in montagna, che useremo principalmente nei week end, ma capiterà di andarci anche per più giorni.
Come vedete la cosa di portarmi dietro i miei gatti? si sentirebbero spaesati?

Se fosse solo per il we, mio padre potrebbe passare da casa a dargli da mangiare, ma per più giorni stavo pensando che magari potrebbe essere meglio per loro stare con noi e non sempre da soli!

Ciao e grazie,

Mattia  :blank:
Anna & Mattia


Offline valevalevale

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.392
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #1 il: 02 Novembre 2013, 22:22:42 »
Io me li sono portata dietro in montagna i primi tempi ma poi ho optato per lasciarli a casa perché vedevo che ci mettevano molto ad ambientarsi e stavano giorni nascosti e di uscire fuori manco a parlarne. Appena iniziavano a prendere confidenza era ora di tornare. Al mare peggio che mai, la micia si è beccata un gatto del luogo che le ha fatto un orecchio a strisce.
Secondo me i gatti stanno bene a casa, ma devono essere accuditi almeno un giorno si è uno no.
Io quando vado via li metto in giardino e hanno lo sportellino sulla porta del garage con dentro cibo, acqua e cucce e viene qualcuno tutti i giorni. Prima di avere la gattaiola li lasciavo in casa ma così stanno meglio perché possono stare sia in giardino che al coperto in garage e tanto non si allontanano. Tieni conto che i miei si fanno così tutti i weekend invernali e tutto agosto in estate. Quando torno sono dolci e affettuosi, di sicuro sono felici ma non mi pare davvero che soffrano dello stare a casa soli.
Egoisticamente mi piacerebbe portare pure loro o almeno il mainecoon visto che la rossa odia la macchina, ma vedo che a casa stanno meglio.

Offline silbard

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 3.093
  • Willy e Yuna con Alice sempre nel cuore
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #2 il: 03 Novembre 2013, 09:11:32 »
Sono nella tua stessa situazione.Merlino rimane a casa con le figlie durante i fine settimana ,viene con noi se veniamo su per le vacanze.E per quanto riguarda  Merlino quest'estate si e' divertito un sacco.A casa abbiamo il giardino e comunque lui e' un gatto che esce e fa le sue giratine ,caccia i suoi topi e lucertole ,sale sugli alberi ,dorme sul tetto dell' auto nel cortile dietro casa ...insomma fa il gatto...In montagna si e' dedicato ancor più' alla caccia ,ha esplorato il bosco,si e' scontrato con i gatti vicini (senza danni)per poi far pace e con uno diventare compagno di scorribande.La sera lo mettevamo in casa perché' siamo a ridosso del bosco e ci sono animali per i quali potrebbe essere preda Ma la mattina usciva con la prima uscita dei cani e accompagnava mio marito nella giratina..Era buffissimo vedere mio marito con a guinzaglio Yuna e Willy e con dietro il gatto che chiudeva il corteo... ^-^


Silvia,Willy&Yuna

Offline valevalevale

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.392
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #3 il: 03 Novembre 2013, 09:47:37 »
Vedi, dipende dai gatti. Si vede che i miei sono troppo poco felini ormai. Comunque non hai che da provare e vedere come si trovano meglio.

Offline piperita

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 376
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #4 il: 03 Novembre 2013, 15:08:26 »
Anch'io avevo lo stesso problema,ma ormai ho risolto come "valevale" ossia li lascio a casa con la possibilità di entrare-uscire in giardino.Per anni ho provato a portarli con me in montagna,ma effettivamente ho notato che non gradivano molto il viaggio in auto (cori di miao miao lungo tutto il tragitto).Una volta sul posto non potevo farli uscire per via del bosco vicino,così stavamo tutti prigionieri in casa e ciononostante
la gatta si è buttata dalla finestra sul balcone di sotto e il gatto per poco non si impicca sull'antaribalta della cucina.Ma la decisione è stata definitiva quando,due natali fa,rientrando dalle vacanze,il gatto ha fatto pipì su mia figlia che gli sedeva accanto sul sedile posteriore dell'auto:piumino e tapezzeria del sedile inondati  :o >:( Da quel momento i mici restano a casa con una cat sitter e sono certa che anche loro  perferiscono così  :)

Offline tricky

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.058
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #5 il: 04 Novembre 2013, 20:14:01 »
meglio a casa.

Offline MargheW

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.795
  • La tua fiducia..la mia vita!
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #6 il: 04 Novembre 2013, 23:10:17 »
Credo dipenda molto dal gatto. La mia ad esempio ama stare con noi..non gli interessa dove, e si ambienta subito a qualsiasi luogo, basta che ci sia il suo fratellone Walle a farle compagnia :)


Offline anna.mattia

  • Il cane è la virtù che non potendo farsi uomo si è fatta bestia. Victor Hugo
  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 368
    • Pagina FB
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #7 il: 07 Novembre 2013, 13:42:31 »
Prima di tutto, grazie a tutti per le risposte.

I nostri gatti di giorno sono liberi di entrare/uscire dalla loro porticina, ma la notte, dopo che sono entrati per il pasto serale, chiudiamo e loro stanno a dormire a casa.

Quando andiamo via per il WE loro stanno in casa, se no rimarrebbero in giro anche di notte, quindi il discorso sarebbe tenerli a casa/in casa o portarli in montagna/in casa.
Oppure iniziare a lasciarli uscire anche di notte e quindi lasciarli a casa con la possibilità di entrare/uscire...

 :icon_confused:
Anna & Mattia


Offline valevalevale

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.392
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #8 il: 07 Novembre 2013, 15:02:08 »
Secondo me dipende dal contesto in cui abiti e dal gatto. Noi abbiamo la fortuna di abitare in una zona praticamente chiusa al traffico e, in ogni modo, i miei gatti non si allontanano dal giardino, al limite si mettono fuori dal cancello ma non vanno oltre quindi sono più che tranquilla anche se dovessero essere fuori di notte.

Offline tricky

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.058
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #9 il: 08 Novembre 2013, 13:45:33 »
No, non fidarti a lasciarli uscire la notte se voi non ci siete. Portarli in montagna in un posto che non conoscono e far loro sopportare anche il viaggio a/e non ha molto senso. Meglio due giorni da soli nella casa abituale, con cibo e acqua in abbondanza. Per due giorni possono anche non uscire:-)

Offline valevalevale

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.392
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #10 il: 08 Novembre 2013, 13:47:49 »
No, non fidarti a lasciarli uscire la notte se voi non ci siete. Portarli in montagna in un posto che non conoscono e far loro sopportare anche il viaggio a/e non ha molto senso. Meglio due giorni da soli nella casa abituale, con cibo e acqua in abbondanza. Per due giorni possono anche non uscire:-)

Ma perché? Dipende da dove abiti. Noi abbiamo un grande giardino e i gatti quando vengono sloggiati da casa (la rossa preferisce invece stare fuori) si parcheggiano semplicemente nei seguenti luoghi:
- cuccia nel box
- casetta di Tweety mai usata
- cuscino della sedia nel patio
- se fa caldo qualche cespuglio
Assolutamente nessun pericolo e sono 14 anni con una e 5 anni cn l'altro che fanno così.

Offline sere sere

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 8.468
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #11 il: 08 Novembre 2013, 19:43:33 »

I miei vicini-condomini per le vacanze estive spesso vanno in Sicilia ed è capitato che il loro norvegese delle foreste me lo hanno affidato un paio di volte... :) Quindi è rimasto a casa sua e ha condiviso i pasti con la mia micia... e tutt'ora spesso condividono.
Mi raccontava la mia vicina della prima estate, che lo portò da una sua sorella che abita non molto distante da noi. Il gatto a quanto pare era un po' agitato ed era pure scappato per strada... Quindi penso che si sia trovata meglio a lasciarlo a casa... Da noi.

Offline tricky

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.058
Re:Gatto in trasferta
« Risposta #12 il: 08 Novembre 2013, 21:04:59 »
anche il mio, che è un norvegese, a volte se non c'ero io ma solo mia madre d'estate non rientrava la notte. E comunque tutte le volte che ha litigato ed è tornato ferito è sempre accaduto la notte. Da qui...dopo la pappa serale..chiuso rigorosamente in casa.