Autore Topic: Attacco bull-terrier  (Letto 1523 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Maryliz

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 108
  • Maryliz -Pontinvrea SV
Re:Attacco bull-terrier
« Risposta #60 il: 25 Novembre 2021, 12:42:35 »
Pertroppo sono padroni incapaci e ignoranti. Andrebbe denunciato perché se il cane fosse stato un piccolo maltese o king charles x dire, ci lasciavano la pelle. Il bull terrier ha la mascella estremamente forte. Ti é andato di lusso. Mi ricordo in Inghilterra quando il bull mastif di mia sorella ha ammazzato un yorkshire nel country park di leicester....una tragedia

Offline Magialu

  • CharlesKeymnOB
  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 278
Re:Attacco bull-terrier
« Risposta #61 il: 29 Novembre 2021, 06:13:06 »
So di essere una voce fuori dal coro, ma secondo me invece non è affatto giusto che ognuno si senta libero di agire come meglio crede per salvare il suo compagno. Ci sono regole e limiti del vivere civile che riguardano tutti. Tra l’altro è proprio il menefreghismo verso le regole e il vivere civile che porta tanti padroni di cani a sentirsi liberi di gestire il proprio animale come meglio crede (spesso male). Se a uno venisse in mente di andare in giro non solo con un coltello ma anche con una pistola e si sentisse libero di sparare per difendere il proprio cane vivremmo nel far west (e so che a molti piacerebbe fare il giustiziere solitario).
Un mese fa in area cani un jack russel è diventato una vera e propria furia con un altro meticcetto della stessa stazza che aveva osato passare troppo vicino al legnetto con cui stava giocando. Il jack era così scatenato che il padrone non riusciva assolutamente a staccarlo. Alla fine per fortuna ha mollato la presa un secondo e si è riusciti ad allontanarlo. L’altro è finito dal veterinario pieno di ferite che hanno richiesto diversi punti. Il padrone del meticcetto avrebbe fatto bene ad accoltellare il jack? E perché non sparargli già che c’era? Se si ritiene di essere nel giusto ad andare in giro armati di tutto punto per difendersi dalle eventuali aggressioni non ne veniamo più fuori. Ripeto: capisco benissimo la rabbia e la paura, ma spero che la razionalità prevalga e non si arrivi davvero a questi eccessi.

Anche io non sono per gli eccessi...ma, forse perchè sei un uomo e avresti altri modi per reagire, ma per molti di noi il "cane" è come un figlio...
E se qualcuno aggredisce il mio bambino, la violenza non è la prima soluzione, ma se non ci sono alternative, io difendo la mia famiglia... poi ci sono casi e casi, situazioni differenti e sangue freddo... ma a mali estremi estremi rimedi...

Offline morgana

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 350
Re:Attacco bull-terrier
« Risposta #62 il: 05 Dicembre 2021, 19:12:22 »
Mannaggia manco da forum da un po’ e che  succede? Mamma mia Savina che spavento…. non si vorrebbe mai leggerle queste cose perche’ sono sicura che resta un bel segno e una paura che non andra’ mai via. Pero’ non puoi chiuderti in casa…. cambia percorso, lascia i cani a casa quando accompagni i bimbi ma devi assolutamente uscire, io ti consiglio, spray al peperoncino quello potente (ci sono pistole al peperoncino che sono piu’ efficaci delle bombolette classiche, hanno un getto piu’ lontano) sempre in tasca e se dovesse ricapitare glielo spruzzi addosso come lo vedi arrivare a corsa.
Ovviamente concordo in  ogni parola con Renato, non e’ un far west e non si cerca vendetta o zizzania, ma quando ci toccano le nostre cose, i nostri figli e’ corretto reagire, con ogni mezzo. Quando le maestre di mio figlio dicevano alla classe: bambini se qualcuno dei vostri compagni vi infastidisce o vi picchia dovete venire dalla maestra che lo fa smettere - io gli ho sempre detto: se qualcuno ti tira uno spintone, tu PRIMA lo pesti bene bene che per il futuro se lo ricordi, POI vai a dirlo alla maestra: non iniziare MAI tu, ma se ti attaccano devi difenderti. Anch’io sono rimasta traumatizzata a leggere la storia di Ariel, e giro con lo spray sempre in tasca.

Renato, quest’anno e’ da cancellare dal tuo calendario - e comunque mi viene da dire leggendo dell’incidente, scusate il francesismo…
 ma quanta gente di m##da c’e’ al mondo???
“il futuro non e’ fissato, il destino e’ quello che ci creiamo noi”. John Connor

Offline Brina

  • A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di piu
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.817
Re:Attacco bull-terrier
« Risposta #63 il: 05 Dicembre 2021, 19:58:16 »
Ciao Morgana, lo spray lo avevo, lo porto sempre con me da quando ho letto qui di Ariel, ma purtroppo non ho avuto neanche il tempo di tirarlo fuori, si è buttato contro Nebbia con una velocità che ne non hai idea.
Purtroppo  abita a due minuti a piedi da casa nostra, per non passare davanti, quando andiamo nei boschi, allunghiamo e dobbiamo fare un giro più lungo.
Adesso abbiamo ripreso a uscire anche il pomeriggio, ieri abbiamo incontrato un Pitbull ma era con guinzaglio e museruola. Qui in Francia, dopo gli australiani, adesso sono di moda gli sfaff😕, c'è pieno in giro.