Autore Topic: Consanguineità  (Letto 810 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ilaria2021

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 12
Consanguineità
« il: 27 Ottobre 2021, 18:39:04 »
Buonasera a tutti. Spero di non aver sbagliato sezione del Forum e nel caso mi scuso e chiedo agli amministratori di spostare il mio post nella sezione giusta!
Vorrei chiedere delucidazioni sul concetto di consanguineità (lo so, argomentone..). Ho cominciato a spulciare il libro genealogico dell'ENCI relativamente ad allevamenti che vorrei contattare nella mia ricerca di un cucciolo. Ho però notato che a volte i nomi di alcuni cani ritornano nel pedigree sia nella linea materna sia in quella paterna. Per esempio: lo stesso cane risulta trisnonno sia nella linea della madre sia in quella del padre, seppur accoppiato poi con femmine diverse. Oppure è allo stesso tempo trisnonno da parte di padre e bisnonno da parte di madre.
Oppure una bisnonna da parte di padre è sorella della nonna materna, facendo parte in effetti della stessa cucciolata.
Vi chiedo: sono regolari? Oppure siamo sufficientemente indietro con la linea per non correre rischi di alcun tipo?
Grazie mille anticipatamente!

Offline Ilaria2021

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 12
Re:Consanguineità
« Risposta #1 il: 29 Ottobre 2021, 18:58:55 »
Possibile che nessuno sappia dirmi alcunchè? nemmeno gli amministratori? forse mi sono spiegata male io...

Offline Brina

  • A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di piu
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.825
Re:Consanguineità
« Risposta #2 il: 29 Ottobre 2021, 19:09:24 »
A suo tempo avevo letto questo interessante articolo di Valeria Rossi

http://www.tipresentoilcane.com/2012/10/11/i-coefficienti-di-consanguineita-spiegati-in-modo-semplice/#

Offline Ilaria2021

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 12
Re:Consanguineità
« Risposta #3 il: 02 Novembre 2021, 17:07:21 »
A suo tempo avevo letto questo interessante articolo di Valeria Rossi

http://www.tipresentoilcane.com/2012/10/11/i-coefficienti-di-consanguineita-spiegati-in-modo-semplice/#


Ti ringrazio molto. In realtà ti confesso che lo avevo già letto senza chiarirmi le idee. Per questo avevo fatto la domanda presentando esempi chiarificatori (peraltro presi da allevamenti fra i più seri in Italia), nella speranza che fosse facile più darmi una risposta

Offline Brina

  • A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di piu
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.825
Re:Consanguineità
« Risposta #4 il: 02 Novembre 2021, 18:20:54 »




Ciao, ho trovato questo vecchio post di Kaffa (non riesco a copiare il link) con la funzione ricerca, penso possa esserti utile

"Se parli di COSA sono COI e il COR: In poche parole sono due INDICI GENETICI
il COI ovvero il  Coefficient Of Inbreeding (coefficiente di incrocio) misura la proporzione dei geni di un individuo che sono identici per discensenza a un altro
l'inbreeding non può esistere in assenza di consanguineità
il COR ovvero il "coefficient of relationship" (coefficiente di relazione o di consanguineità) misura la proporzione dei geni di un animale che sono identici per discendenza a quelli di un secondo animale, ci può essere consanguineità anche in assenza di incrocio - inbreeding.
Servono per capire che grado di consanguineità hanno due esemplari, ad esempio per un accoppiamento.

 
Se invece intendi COME calcolare il COI e il COR la cosa diventa MOLTO più complicata....
In pratica ci sono 2 strade...
1) Procurarti un programma che lo calcola, ed armarti di santa pazienza e caricare TUTTI gli antenati dei due soggetti. Tieni conto che non bastano quelli presenti nei pedigree che hai mandato, per avere un dato sufficientemente attendibile occorrerebbe avere "almeno" 8 generazioni, meglio sarebbe averne 10 o più.
Come dicevo esistono appositi programmi, alcuni riservati ai genetisti ed altri specifici per gli allevatori e i cinofili, come ad esempio PEDSCOPE, PEDSERVE, BREEDMATE, WINCANIS etc etc...
2) Armarti di santa pazienza e fare tutti i calcoli a mano, ma questo Ti avviso subito che non è per nulla una cosa semplice o facile da farsi.
Tieni conto che ci sono diversi metodi per effettuare questo calcolo...
principalmente il metodo del “tracciare le vie” ed il metodo “tabulare” o semplificato, anche se per un neofita di "semplice" ha ben poco...  ;)
Alcuni link per approfondire...
http://publicazioni1.altervista.org/papers/171.pdf

e successivamente (in inglese)
http://www.highflyer.supanet.com/coefficient.htm
http://extension.missouri.edu/publications/DisplayPub.aspx?P=G2911
http://www.czerwonytrop.com/inb/
http://www.dantero.com/inbreed.htm
http://www.netpets.org/dogs/healthspa/demyst.html
http://www.canine-genetics.com/relation.htm
http://www.zoology.ubc.ca/~whitlock/bio434/LectureNotes/09.InbreedingI/InbreedingI.html


Io pur avendo provato la strada 2, ho presto optato per usare un programma che mi calcola tutto...
Il problema è stato avere i dati dei soggetti da inserire, ed è per questo che ho creato il sito di GOLDEN DATA
 
Un inizio potrebbe essere quello di caricare su un DataBase 8ad esempio su www.Golden-data.it i tuoi soggetti, cercando prima quelli che sono gli antenati conosciuti presenti nel database ed andando ad inserire solo quelli mancanti...  Generalmente è sufficiente risalire di 2 o 3 generazioni per trovare l'antenato e nei casi fortunati inserendo un paio di soggetti ottieni tutta la iscendenza fino alle origini, in altri meno fortunati si tratta di inserire 10/12 soggetti...

Una volta fatto potrai avere la TABELLA DEGLI ANTENATI COMUNI che è di grande aiuto per capire il grado di imbreeding si un soggetto..."