Autore Topic: Malattie genetiche allevamento F. Zanotti  (Letto 211752 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Shanti

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.603
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #45 il: 19 Marzo 2017, 12:57:07 »
Ciao a tutti, anche io vi confermo che i pedigree di colore verde sono Esteri.

L’Italia, insieme ad altri Paesi come la Francia, la Spagna e l’Olanda, rappresenta il punto di arrivo di migliaia di cuccioli dall’Europa dell’Est.

I maggiori Paesi di provenienza sono l’Ungheria, la Romania, la Slovacchia, la Polonia e la Repubblica Ceca.

Offline Shanti

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.603
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #46 il: 19 Marzo 2017, 13:00:22 »
Benvenute Giulia Pieraccini e MarleyMicky,
per mettervi in contatto con noi potete scrivere direttamente su questo forum che anche voi autorizzare lo staff a inviarci il vostro indirizzo e-mail.

Offline emily65

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 28
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #47 il: 19 Marzo 2017, 16:33:55 »
Beh ragazzi, leggendo questo post mi meraviglio di quanto alcuni commenti, senza alcuna competenza CINOFILA, siano fonte di aspre critiche non motivate. Prima fra tutte il colore dei pedigree che in ITALIA possono essere verdi, marrone e rossi. Verdi LIR, marrone LOI, rossi per i riproduttori selezionati.
Ora, il LIR non può esistere per un golden, perché ormai il lir è chiuso da anni, quindi è chiaro l'errore da parte di ENCI. Quindi le ipotesi avanzate di reati gravi da parte di quell'allevamento, secondo me sarebbero da pesare bene perché sono calunnie e diffamazioni

Offline romano.dellaere@

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 221
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #48 il: 19 Marzo 2017, 17:04:58 »
Emily 65 hai un cane che viene da lì?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk


Offline Stefano64

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 339
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #49 il: 19 Marzo 2017, 19:43:26 »
Beh ragazzi, leggendo questo post mi meraviglio di quanto alcuni commenti, senza alcuna competenza CINOFILA, siano fonte di aspre critiche non motivate. Prima fra tutte il colore dei pedigree che in ITALIA possono essere verdi, marrone e rossi. Verdi LIR, marrone LOI, rossi per i riproduttori selezionati.
Ora, il LIR non può esistere per un golden, perché ormai il lir è chiuso da anni, quindi è chiaro l'errore da parte di ENCI. Quindi le ipotesi avanzate di reati gravi da parte di quell'allevamento, secondo me sarebbero da pesare bene perché sono calunnie e diffamazioni

Errore dell'Enci? Non scherziamo per favore.
E per essere precisi, qui nessuno sta facendo illazioni o ipotesi, questo è un forum e si condividono e si chiedono informazioni  e casualmente tanti hanno scoperto di avere problemi comuni. Le conclusioni finali le trarrà  chi deve trarle per istituto! Solo per info, di seguito definizione del Lir

LIR Libro Italiano Riconosciuti

Vengono iscritti in questo libro i cani che non abbiano accertate origini impure e che rivelino caratteri di tipicità tali da farli ritenere di razza pura; i cani provenienti dall’estero e che siano già iscritti in un libro genealogico analogo riconosciuto dalla FCI.



Offline emily65

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 28
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #50 il: 19 Marzo 2017, 20:00:55 »
È possibile che Giulia pubblichi le foto del pedigree? Siccome a me è successo una cosa simile dove enci per errore non ha stampato al genealogia del padre e hanno corretto dopo la segnalazione, mi sento di dire la mia.
In risposta a romano.dellaere@, no, non ho un cane di questo allevamento.
Mi occupo di cinofilia e vedendo il post mi sono sentita di rispondere.
Dire che un pedigree o addirittura un cane è di provenienza estera dal colore del pedigree stesso, è fuori luogo perché trae in inganno il lettore che invece di documentarsi viene sviato.
Quanto alla descrizione didattica del LIR pubblicata sopra, corrisponde alla realtà, ma per i golden Retriever il libro dei riconosciuti è chiuso da qualche decennio, dunque se il pedigree di Giulia è un LIR è senza ombra di dubbio un errore di enci, non dell'allevatore.


Offline romano.dellaere@

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 221
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #51 il: 19 Marzo 2017, 20:44:54 »
Rispondo a emily65. Ho chiesto se ha preso un cane per il motivo che presto spiegherò non senza aver prima evidenziato la differenza tra calunnie e diffamazioni, giusto per essere precisi.
Le "maledicenze" dette alle spalle costituiscono una diffamazione (art. 595 c.p.), mentre perchè si possa parlare di calunnia (art. 368 c.p.) ci deve essere una accusa di un vero e proprio reato resa formalmente davanti a pubblici ufficiali.
Non essendo in presenza di pu escluderei quindi la calunnia.
Il limite della diffamazione sta nell'esprimere il diritto, costituzionalmente previsto, di critica. Cosa che facciamo su questo forum informando, in particolare sul fatto che:
Alcuni cani provenienti da quell'allevamento hanno malattie congenite gravi, inoltre in diversi casi sono stati emessi documenti con diversi errori. Avendo io un cane da lì proveniente, posso esprimere il mio diritto di critica. Rispetto ad altri allevamenti di cui si è parlato su questo forum non ho mai sentito parlare di queste problematiche.


Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk


Offline emily65

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 28
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #52 il: 19 Marzo 2017, 21:22:29 »
Sono estremamente a favore del diritto di critica.
Mi sono intromessa solo perché il diritto di critica deve fermarsi prima di muovere accuse che ho letto nei post precedenti, molto pesanti, basati sulla poca competenza di chi le muove.
Quanto alla problematiche documentali penso che siano sempre risolvibili.
Quanto invece alle problematiche relative alle salute, chi accoglie un golden Retriever deve essere consapevole che la razza, nonostante la selezione, subisce una alta percentuale di incidenza displasica o altre patologie genetiche, superiore al 15% (fonte Federazione canina internazionale).
Quindi l'allevatore va accusato solo se gli esemplari riprodotti non sono idonei (e per questo esiste il controllo etico di enci) altrimenti ogni accusa mossa è superflua.
Quanto alla problematica del tuo cane, che ho letto, presumo sia una sfortuna dato che dubito che si riproducano cani incontinenti.
Quanto alla quantità di problematiche riconducibili all'allevamento è importante sapere le dimensioni dell'allevamento stesso che io, come presumo gli altri, non conosco.
In sintesi, se un allevamento ha 3 riproduttori e li accoppia, su 10 cuccioli avrà circa un problema e difficilmente si leggerà dell'allevamento sui forum.
Se un allevamento ha 50 riproduttori, avrà sicuramente più visibilità, e su qualche centinaio di cuccioli qualche decina di essi con un problema ci sarà e sicuramente sui forum apparirà. Da qui ogni caso è a se e va valutato da persone competenti non certo lasciato alla discussione di qualcuno che muove accuse senza competenze.
Su queste basi mi chiedo, chi fa veramente selezione? Chi ha 3 riproduttori o chi ne ha 50?

Io, ribadisco, solo esprimo il mio parere perché vedo tanti commenti, molti dei quali senza alcuna competenza cinofila oggettiva, quindi mi permetto da esperta cinofila di tentare di creare competenza al posto della sterile critica o denuncia o disinformazione.
Questo penso sia il meglio che posso offrire a chi ama la razza e vuole essere documentato.


Offline romano.dellaere@

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 221
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #53 il: 19 Marzo 2017, 21:53:49 »
Certo Emily65 la sfortuna esiste e le carte si mettono apposto. Se vuole le chiedo di contattarmi privatamente in modo da approfondire la questione e le sue competenze cinofile. Basta che anche lei dia il consenso.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk


Offline emily65

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 28
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #54 il: 19 Marzo 2017, 21:54:57 »
Beh certo che do il consenso. Non so a chi ma contattami pure. Ci mancherebbe.

Offline romano.dellaere@

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 221
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #55 il: 19 Marzo 2017, 22:00:03 »
Credo che gli amministratori troveranno il modo per scambiarci le mail .
Grazie Kaffa e Tiziana se potete fare in modo di metterci in contatto.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk


Offline MARCANTONIO

  • Utente Rubino
  • *********
  • Post: 36.454
  • Teo nel cuore, Artu' e Rocky le mie pesti amate
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #56 il: 19 Marzo 2017, 22:08:03 »
Beh ragazzi, leggendo questo post mi meraviglio di quanto alcuni commenti, senza alcuna competenza CINOFILA, siano fonte di aspre critiche non motivate. Prima fra tutte il colore dei pedigree che in ITALIA possono essere verdi, marrone e rossi. Verdi LIR, marrone LOI, rossi per i riproduttori selezionati.
Ora, il LIR non può esistere per un golden, perché ormai il lir è chiuso da anni, quindi è chiaro l'errore da parte di ENCI. Quindi le ipotesi avanzate di reati gravi da parte di quell'allevamento, secondo me sarebbero da pesare bene perché sono calunnie e diffamazioni


Marrone LOI? boh i miei son tutti di quel colore e sono  ROI, anche dei cani che li hanno preceduti erano r
ROI
Teo Artu' e Rocky

Offline emily65

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 28
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #57 il: 19 Marzo 2017, 22:13:02 »
LOI libro delle origini italiano
ROI registro delle origini italiano

Sono la stessa cosa.
ROI era usato un tempo. Adesso si usa LOI tanto che è i codici di pedigree iniziano sempre con LO che significa libro delle origini.

Offline LabradorLover

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.516
  • Essere nel cuore di un cane è un privilegio
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #58 il: 19 Marzo 2017, 23:28:26 »
Quando stavo selezionando alcuni allevamenti dove cercare il mio cucciolo di Labrador, mi imbattei nel sito di questo signore (in effetti i due siti sembrano delle fotocopie) ed al di là delle parole scritte e delle foto messe, ricordo che ci fu una frase scritta che mi fece storcere il naso e pensare un pò male: "si fa consegna a domicilio". Fra me e me pensai, ma quale allevatore serio da un sevizio di questo genere...mi puzza tanto di commerciante. E tutto questo senza sapere nulla dei risvolti che ho letto in questo post. Per fortuna il mio sesto senso ha avuto ragione.
Un caro abbraccio ai bubi tutti. Carlo

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.785
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
Re:Malattie genetiche allevamento F. Zanotti
« Risposta #59 il: 20 Marzo 2017, 02:12:31 »
Beh ragazzi, leggendo questo post mi meraviglio di quanto alcuni commenti, senza alcuna competenza CINOFILA, siano fonte di aspre critiche non motivate. Prima fra tutte il colore dei pedigree che in ITALIA possono essere verdi, marrone e rossi. Verdi LIR, marrone LOI, rossi per i riproduttori selezionati.
Ora, il LIR non può esistere per un golden, perché ormai il lir è chiuso da anni, quindi è chiaro l'errore da parte di ENCI.

Mi sono intromessa solo perché il diritto di critica deve fermarsi prima di muovere accuse che ho letto nei post precedenti, molto pesanti, basati sulla poca competenza di chi le muove.
Quanto alla problematiche documentali penso che siano sempre risolvibili.
---- cut ----
Io, ribadisco, solo esprimo il mio parere perché vedo tanti commenti, molti dei quali senza alcuna competenza cinofila oggettiva, quindi mi permetto da esperta cinofila di tentare di creare competenza al posto della sterile critica o denuncia o disinformazione.
Questo penso sia il meglio che posso offrire a chi ama la razza e vuole essere documentato.


Prendo atto che da oggi il nostro forum ha tra i suoi membri un "ESPERTO CINOFILO"...
Prendo anche atto che tutti gli altri iscritti, sono "poco comptenti" in materia...

Invito comunque, gli "esperti cinofili", a documentarsi, e cercare di capire quello che viene scritto, prima di ergersi a paladino delle cause perse...
I pedigree verdi esistono...
e se "l'esperto Cinofilo" avesse letto bene, prima di dare aria alla bocca, avrebbe capito che NON SI PARLA di pedigree ENCI,  bensì come CHIARAMENTE scrive l'utente
di nascita sul libretto è diversa da quella sul pedigree (e il pedigree a sua volta è "strano", di colore verde perché straniero

Quindi trattandosi di PEDIGREE STRANIERO, l'ENCI non centra nulla, come non centrano il ROI, LOI, RSR etc...
E di conseguenza tutte le "accuse" di incompetenza vanno rivolte a chi le ha mosse, con il consiglio di leggere (e cercare di capire quanto letto) prima di parlare...

Inoltre, per aiutare i "non esperti" e "poco competenti" utenti, posto il link (tratto dal sito ENCI) con l'elenco di tutti i pedigree esteri.... molti dei quali, GUARDACASO... VERDI...

http://www.enci.it/libro-genealogico/pedigree-kennel-club-esteri


Cliccando sui pedigree si vede la foto in PDF in originale...
Sarebbe interessante sapere, confrontandola con quella in suo possesso, di che pedigree si tratta...

Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/
https://www.tiktok.com/@allevamentoGoldenmania

No tempo? No Cane!!!

 


Privacy Policy - Cookie Policy