Autore Topic: Summer e il nuoto  (Letto 1455 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Diaboluke82

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 46
Summer e il nuoto
« il: 05 Dicembre 2020, 19:04:34 »
Oggi prima lezione di nuoto in acqua (durata primo pacchetto 5 lezioni).
Lei non aveva mai avuto contatti cosi tanto ravvicinati e immersivi con questo elemento e infatti era un po' impaurita e sospettosa, però l'addestratore ha detto che è una cosa normale e che nel giro di altre 2 o 3 lezioni faremo fatica a farla uscire. Intanto oggi ha fatto qualche piccola sessione riportando anche il dummy nuotando però la vedo che non è così incredibilmente appassionata come pensavo. Probabilmente sarà come dice lui e che ha solo bisogno sei suoi tempi e di sicurezza, staremo a vedere... Anche perché la prossima estate vorrei mettere in giardino una piscina solo per lei e mi dispiacerebbe non vederla entusiasta di una cosa che dovrebbe invece essere naturalmente nel suo dna.
Voi che esperienze avete avuto? Simili diverse... Raccontatemi
Un abbraccio
Ps: oggi niente foto per non distrarla ma sabato prossimo provvederò

Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk


Online Brina

  • A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di piu
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.423
Re:Summer e il nuoto
« Risposta #1 il: 05 Dicembre 2020, 19:23:01 »
Ciao, ti racconto le mie esperienze:
Brina: a sei mesi prima nuotata in un lago in Austria, poi si era trovata paura per un'onda formata da un motoscafo e per un po' non aveva più nuotato, anche se entrava in acqua per cercare pesci e rane. Poi dopo qualche hanno è ritornata a nuotare e non ha più smesso, aveva veramente piacere a farlo.
Naira: un vero pesciolino, a 4 mesi si buttava già per nuotare, dovevo tenerla perché lei entrava anche nell'acqua freddissima, con uno strato leggero di ghiaccio sopra in inverno.
Nebbia e Emma: entrano in acqua, ma non hanno ancora nuotato, non vanno dove non toccano. La prossima estate vediamo se riusciamo a portarli qualche giorno in Austria, penso che con Emma ho qualche speranza, perché dall'allevatrice nuotava, seguiva gli altri.
Con Nebbia ho poche speranze ma si vedrà, la speranza di è l'ultima a morire😊

Offline Paola Pilotti

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 227
Re:Summer e il nuoto
« Risposta #2 il: 05 Dicembre 2020, 20:07:51 »
Sicuramente , non bisogna perdere le speranze , la mia Luna , come ho raccontato in altre occasioni su questo Forum, da piccola si e’ messa paura in piscina a casa  e non c’è stato verso di farla nuotare fino all’età di 5 anni , poi un giorno al lago ho riprovato di nuovo e finalmente si è sciolta , si vedeva che era felice e non vedeva l’ora forse si doveva sbloccare dalla paura presa da piccolina , ogni volta che vede il lago anche da lontano , anche se è freddo impazzisce, mentre al mare non si sente sicura ed aspetta che io gli dia il comando ad entrare , quindi non ti arrendere!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Online LabradorLover

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.354
  • Essere nel cuore di un cane è un privilegio
Re:Summer e il nuoto
« Risposta #3 il: 05 Dicembre 2020, 21:36:38 »
Non ti preoccupare, è appena normale al primo contatto che siano titubanti, e vedrai che quello che c'è nel dna verrà fuori. Iside che ha un anno, quest'estate l'abbiamo portata al lago per 15 giorni di fila...i primi 2/3 giorni ha preso un pò le misure, e poi non sembrava avesse fatto altro nella vita. Ha cominciato ad inseguire le papere al largo, e se non avessi avuto la lunghina sarei andato a recuperarla in mezzo al lago...e poi riusciva anche a trainare me. Quindi dalle solo il giusto tempo senza forzarla e vedrai che diventerà un bel pesce.

Carlo Freya e Iside

Offline franco.oscar

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 255
Re:Summer e il nuoto
« Risposta #4 il: 05 Dicembre 2020, 22:23:42 »
Ogni cane é un individuo a sè...sicuramente se non ha mai avuto un trauma in acqua é questione di giorni e sará davvero faticoso farli uscire!
Io ho e ho solo avuto un cane e il mio da quando aveva 2 mesi ad adesso che ha 11 anni, appena vede il mare che sia piatto o mosso si lancia subito!
é sempre uno spettacolo vederli nuotare e scavalcare le onde ''alte''.
Giustamente in famiglia siamo in 5 e tutti e 5 subacquei, non ci poteva che arrivare un cane cosí :biggrin:

Offline Bruno_e_Aaron

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 124
Re:Summer e il nuoto
« Risposta #5 il: 06 Dicembre 2020, 02:29:16 »
Come per i bambini, ogni cane ha il suo tempo di approccio alle novità.
Alcuni sono spavaldi e "incoscienti" e si tuffano spericolati, altri più cauti e prudenti.

L'importante è comunque il primo contatto deve esser vissuto bene e mai forzato (e infatti è consigliato sempre un primo ingresso da cucciolo con addestratori qualificati).

Il mio Aaron ha cominciato da cucciolo non appena terminato i primissimi vaccini e poteva uscire di casa.
Lo abbiamo portato in un centro di addestramento di un centro cinofilo di salvataggio con piscina.
I primi minuti esplorava questo "liquido trasparente"... poi dolcemente bagnato dall' addestratore... poi primi giochi con la pallina dove toccava e dopo 30 minuti già nuotava con giubbino di salvataggio...

Alla seconda lezione ha sorpreso anche l'addestratore, perchè come ha visto l'acqua senza neanche dare il tempo di imbragarlo col giubbino, si è lanciato a prendere una pallina in acqua e nuotava sicuro a pesciolino con schiena perfettamente orizzontale.

Da allora ha cominciato la sua carriera da salvataggio e ancora oggi in inverno va una volta a settimana in piscina (ottimo anche per la massa muscolare e preservare le articolazioni!). Il giubbino di salvataggio è comunque SEMPRE CONSIGLIATO a qualsiasi età e anche se è un provetto nuotatore (tranne quando qualche volta è con noi d'estate al mare o al lago e giochiamo).

Il nuoto è nel DNA dei Golden. Devi solo dargli il suo giusto tempo e MAI FORZARLA se non vuole entrare in acqua: se ha una brutta esperienza nei primi contatti o un trauma e lo vede come una forzatura, poi ci verrà molto più tempo per fargli riacquisire la sicurezza e il piacere di stare in acqua.
DEVE VIVERLA COME UNA ESPERIENZA SUPER POSITIVA (quindi vai di wrustel, coccole, voce super-entusiasta, rafforza, gioca e le prime volte stagli sempre molto vicina in acqua perchè deve vedere in te il suo punto di riferimento in sicurezza) !!!

Per adesso niente foto e non devi esser presente durante le sessioni con l'addestratore (non ti deve ne sentire ne vedere... lascia fare agli addestratori competenti!). Quando dopo qualche lezione avrà preso confidenza in acqua potrai anche vederla nuotare e meglio ancora se anche tu sei con lei in acqua e impari come prenderla in braccio e la giusta respirazione quando deve riposare e rilassare la muscolatura.
Fatti spiegare bene dagli addestratori la corretta postura per la nuotata orizzontale e mai verticale e almeno fino a 1 anno di età SEMPRE (ripeto SEMPRE!!!) con giubbino di salvataggio che la aiuta a memorizzare la corretta postura di galleggiamento e spinta con parallela con tutte e 4 le zampe (su Amazon ne trovi diversi e scegli sempre quelli omologati e che non intralcino soprattutto il movimento delle spalle e la taglia corretta).

Se vuoi davvero divertirti con lei in acqua è assolutamente d'obbligo una muta da almeno 3mm per te perchè quando si avvicina in acqua fidati che le unghie sul petto o sulla schiena si sentono bene e ti lasciano dei bei tatuaggi (  :D :D :D)

Poi se vedi che la cosa entusiasma sia te che lei, magari segui un percorso per unità di salvataggio. Non puoi immaginare quanto possa esser divertente per entrambi e soprattutto il legame che vai a creare con lei che si rafforza sempre di più ogni sessione in acqua. Diventa davvero un rapporto di fiducia reciproca per sempre  ;)
 

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 13.522
Summer e il nuoto
« Risposta #6 il: 06 Dicembre 2020, 14:01:09 »
Ciao, Maebh da cucciola amava l’acqua; entrava nei fossi e nel lago, infilava dentro la testa ma non ne voleva sapere di nuotare. È sempre stata una tipa poco spavalda nelle novità. Ci abbiamo provato con l’esempio di altri cani nuotatori, ma nulla.
È partita un’estate un cui sono entrata nel lago con lei e l’ho leggermente sostenuta mentre si spingeva a prendere un dummy nell’acqua più alta. Aveva 18 mesi.
Non ha più smesso di nuotare con gioia e adora il riporto in acqua, ma evita di immergersi nel fiume dove c’è corrente, e dove non si sente sicura.
All’inizio puntava molto le anatre al lago, ma ha imparato a ignorarle e pedala a riprendere i suoi dummies.