Autore Topic: Diarrea e problemi intestinali...di nuovo  (Letto 109966 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.260
Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« il: 09 Gennaio 2017, 17:04:03 »
Ci risiamo. Come da titolo. Nelle scorse settimane Jam ha avuto di nuovo problemi. Io non ci sto capendo più niente e mi sento anche impotente perché si accavallano molti fattori che rendono difficile analizzare la situazione.
Quindi ho deciso di scrivere qui innanzitutto per fare il punto della situazione con me stessa mettendo nero su bianco i fatti; ma anche per dare a Davide qualche dettaglio in più che magari mi è sfuggito durante la nostra lunga conversazione telefonica del giorno della Befana, per capire se qualcuno di voi ha vissuto gli stessi problemi, ma anche per sfogarmi un po'. In tutto questo, magari qualcuno di voi più lucido e razionale di me coglie qualcosa che a me sfugge. Spero che avrete la pazienza di leggere il papello...

luglio - agosto
Jam viene curato per la giardia (tre cicli di Flagyl a distanza di 15 giorni ciascuno), mangia Regal Puppy e ogni tanto come premetti würstel di pollo e tacchino. Feci sempre morbide (mai dure), abbondanti e piuttosto puzzolenti, poco formate alternate a diarrea o dissenteria vera e propria. Muco nelle feci. Flatulenza. Prurito, forfora, scolo lacrimale pronunciato. Ciononostante cresce regolarmente (1kg a settimana). Tutto questo fino ai suoi 5 mesi e mezzo.

settembre
Tra fine agosto e i primi di settembre di nuovo diarrea con muco e roba rossastra (sangue?) nelle feci. Andiamo da un noto veterinario della città che prescrive esame parassitologico delle feci ed emocromo dai quali non emergono problemi (emocromo con quasi tutti i valori nella norma). Il vet ipotizza un problema cronico, dice che l'unico modo per capire la situazione sarebbe una biopsia che naturalmente vuole evitare, quindi prescrive un attacco globale su tutti i fronti. Siccome il problema potrebbe derivare da batteri, oppure giardia e/o altri parassiti, oppure IBO o SIBO dovuto a problematiche autoimmuni o cattivo funzionamento del pancreas oppure intolleranza, il suo ragionamento è il seguente: "non potendo scoprire la causa se non con biopsia, colpiamo su tutti i fronti così ce ne usciamo". Il che significa un pool di farmaci da brivido da somministrare in contemporanea per 20 giorni a un cane di 6 mesi (Panacur + antibiotico + cortisone + farmaco per il pancreas). Della serie "o la va o la spacca", o si riprende oppure muore per la massiccia sventagliata di farmaci. In più prescrive le Purina En Gatrointestinal.
Ovviamente io e mio marito non condividiamo questo approccio così violento e cambiamo veterinario. L'unico suggerimento che accogliamo è sospendere immediatamente le crocchette precedenti e dare Purina gastrointestinale. Le feci migliorano subito, diventano dure, a palline e anche un po' gessose.

Cambiamo veterinario che non condivide l'approccio del collega e propone invece Stomorgyl + Florentero per una settimana. Dietro mia insistenza si decide di aggiungere un antibatteriogramma e un'ecografia. Facciamo questi esami dopo aver finito la cura di Stomorgyl e dopo circa 10 gironi di alimentazioni con le crocchette gastrointestinali. Dall'ecografia risulta il residuo di un'infiammazione; l'ecografista vuole approfondire ancora e ci chiede un profilo epatico completo con valutazione anche dell'elettroforesi delle sieroproteine. Tutti i valori nella norma tranne la fosfatasi alcalina (più alta del normale) gli Alpha 1 e Beta 2. Mi viene detto che anche queste alterazioni non erano preoccupanti perché si inserivano in un contesto degli altri valori nella norma (GOT, GPT, Bilirubina, Acidi biliari, Albumina ecc).
Questo veterinario mi dice che non ci sono problemi e che posso abbandonare le crocche gastrointestinali per passare a un normale alimento. Nel frattempo in un mese Jam era dimagrito, anche perché io gli ho dato meno crocchette di quanto mi aveva prescritto il primo veterinario; si grattava come un pazzo e perdeva un sacco di pelo.

ottobre
Inizia la ricerca di una crocchetta di qualità che possa aiutarlo a mettere muscolo e peso (su questo c'è un altro topic che molti di voi conoscono). Dopo mille dubbi, discussioni e confronti, scegliamo Acana Puppy Large Breed, un grain free ad alto contenuto proteico per rimetterlo in sesto dato che era andato sotto peso. Facciamo un passaggio molto lento e graduale: inizio con 5 gr al giorno e vado aumentando lentamente. In pratica il passaggio dura quasi un mese (arrivo a dare consistenti quantità di Acana dopo 15 giorni).
Inizio il passaggio i primi di ottobre e va tutto bene da subito: feci formate, compatte ecc. Il cane prende peso (400 -500 gr a settimana), riacquista vitalità ecc. Nelle dosi seguo la tabella del sacco, ne do 390 gr e va tutto bene. Non si gratta più.

novembre
I problemi ricominciano il 29 novembre: prima una scarica di feci cremose e poi diarrea quasi liquida. Dal momento che la mattina presto del 29, Jam aveva mangiato dei residui di pasta con formaggio che qualche imbecille aveva lasciato in una vaschetta per strada (la quantità più consistente ero comunque riuscita a toglierla dalla bocca), mi spavento e corro dal veterinario. Lo visita, gli palpa lo stomaco, gli misura la temperatura e trova tutto ok. Comunque gli prescrive di nuovo una settimana di Stomorgyl, 3 giorni di Dia Tab, Florentero e un gastroprotettore. Dopo la prima compressa di Stomorgyl la diarrea si interrompe. Tutto ok.

dicembre
Passano altri 15 giorni circa durante i quali le feci cominciano a "rammollirsi", anche se non diarrea o dissenteria.  Tornano a essere altalenanti: non brutte ma nemmeno belle. In questi 15 giorni però rifletto sul fatto che forse l'Acana Puppy comincia a essere troppo carico di proteine e mi rendo conto di non aver regolato la quantità in base al peso. In pratica continuo a dargli 390 gr come facevo a ottobre quando pesava di meno. Guardando l'etichetta capisco che sono andata oltre di circa 30 gr al giorno, quindi provo a diminuire la dose. Faccio dei tentativi oscillando tra 360, 370 e 380 gr. Le feci continuano a essere dure o più molli ma sempre formate. A volte però puzzano parecchio. Inoltre 360 gr sono poche, Jam ha fame; 380 gr che lo saziano sono troppe. Comincio a pensare che dovrei passare a una versione adult ma l'Acana Large Breed come proteine è di poco inferiore al suo equivalente Puppy ( 31% contro 33%, a parità di grassi 15%). Nel frattempo, il 13 dicembre torna la diarrea (due scariche). Decido di non perdere più tempo e di cambiare, rimanendo con Acana con cui mi sono trovata bene. Scelgo l'Agnello e mela con il 27% di proteine e comincio a mescolare al Puppy. Aggiungo dai 10 a 20 gr al giorno ma non va bene. Le feci si ammorbidiscono troppo, diventano molto cremose e più chiare e si alternano a feci più formate ma sempre abbastanza morbide. Nel frattempo Jam scende un po' di peso ma rimane in buona forma.Interrompo il cambio con Acana agnello e mela sia perché Jam va in diarrea sia perché Davide me lo sconsiglia per la quantità di calcio.
La mattina del 19 dicembre di nuovo forte diarrea (feci cremose al limite del liquido). Do Stomorgyl e Dia Tab. A questo punto io e mio marito decidiamo di vederci chiaro e cerchiamo un terzo veterinario (il secondo non ci convince perché sottovaluta il problema, dice che non c'è nulla ma lo dice senza argomentare né supportare in alcun modo le sue affermazioni).

Il 22 dicembre contattiamo un gastroenterologo al quale raccontiamo la storia clinica di Jam, facciamo vedere tutte le analisi, l'ecografia ecc. Ci sembra bravo e ha un approccio che ci piace: non prende sottogamba ma neanche vuole bombardare il cane con una pletora di farmaci. Ci dice che per arrivare a una diagnosi dobbiamo procedere per esclusione. Aggiunge che se con terapia antibiotica mirata e alimentazione adeguata non si dovesse arrivare a risolvere il problema, in ultima analisi dovremmo procedere a un'endoscopia.
 Facciamo un emocromo dal quale solo qualche valore risulta fuori dalla norma (ma lui dice che essendo cucciolone ci può stare), esame del TLI, ferro, vit. B12. Tutto ok.
Propone 5 giorni di Panacur e in aggiunta un antibiotico specifico per l'intestino, il principio attivo è TILOSIN (cura di 20 giorni). Dice che è meglio mettere da parte  lo Stomorgyl perché abbiamo fatto due cicli ravvicinati in aggiunta a quello di settembre e potrebbe assuefarsi al principio attivo. Inoltre dice che, per quanto riguarda l'alimentazione, dobbiamo procedere per esclusione perché il problema potrebbe essere causato da intolleranza o allergie. Decidiamo di fare un test per scoprire se ci sono problemi di questo tipo e facciamo un apposito esame del sangue. In attesa dei risultati, antibiotico + Florentero.
Siamo nei giorni tra il 22 dicembre e il 29 dicembre. Io continuo a dargli Acana Puppy ma riducendo ulteriormente le dosi ( 250 gr). Non appenda arrivo a 260 o a 270 le feci tornano poco formate o più puzzolenti. Nel frattempo lo portiamo al bosco, quindi sgranocchia qualche legnetto. Oltre ad Acana non mangia altro, a parte qualche pezzettino di mela (ma non ogni giorno e non più di un grosso spicchio).
Si va avanti così, arrivando a 270/280 gr di Puppy e altalenando feci più formate ma morbide a feci cremose. In attesa di conoscere eventuali intolleranze.
Aggiungo che da quando sono ricomparsi i problemi alle feci, è ricomparso il prurito e la perdita di pelo.

gennaio
Il 2 il 3 gennaio andiamo al bosco e qui Jam si scatena con legnetti e canne secche.
Il 4 ricompare la diarrea che continua anche il 5 gennaio con tracce che a me sembrano sangue. Il 5 gennaio torniamo dal gastroenterologo perché sono arrivati i risultati del test sulle intolleranze.
Jam risulta fortemente intollerante all'uovo (che era presente sia nelle Regal che nelle Acana), al salmone e alla carne equina (che non ha mai mangiato). Il valore che segna questa intolleranza è quello più alto ed è indicato con il numero IV. Risulta anche intollerante alla soia, al pollo (valore II), a un conservante che si chiama Potassio sorbato (I) e a un'altro alimento che adesso non ricordo (ma non era riso né altri cereali).
Etichette alla mano, decidiamo di eliminare immediatamente Acana e di passare a un monoproteico che non contenga pollo, uovo, salmone o indicazione non precisata di pesce. Io volevo provare con Regal Sensi dato che Jam non risulta intollerante al tacchino ma non potevo averlo subito dato che le spedizioni riprendono il 10 gennaio e c'era l'indicazione di olio di pesce e non sapevamo se conteneva salmone (ho scoperto dopo da Davide che non contiene salmone).
Decidiamo per Exclusion cervo e patate (versione Puppy perchè nel frattempo Jam ha perso poco più di 1 kg e pesa 24,7 kg a 9 mesi...).
Corro a comprarlo e glielo do senza nessun passaggio graduale sia perché l'Acana contiene pollo e uova sia perché il cane è già in diarrea. Dopo 12 ore abbondanti di digiuno, gli do 200 gr di crocchette che lui mangia (in tutta questa situazione, non ha mai perso la fame).

Nel pomeriggio (dopo circa 4 ore dal pasto), la diarrea che non si era mai fermata si trasforma in dissenteria: le feci sono liquide e scure con sangue. Si susseguono 6 scariche tutte liquide una dietro l'altra, a pochi minuti di distanza. Torno in clinica. Lì non c'è di turno il gastroenterologo ma spieghiamo la situazione, facciamo vedere il recente emocromo, ecc. Lo visitano, non ha febbre ma mostra un leggero indolenzimento allo stomaco. Fanno una radiografia e dicono che avevano lo stomaco pieno oltre che di croccantini anche di qualcos'altro, qualcosa che sembrava ghiaia o pietrisco. Ci ricordiamo che due giorni prima al bosco lui aveva sgranocchiato delle liane di canna (non so descriverle altrimenti...) che noi avevamo tolto ma che probabilmente era riuscito a ingerire ugualmente. Ci dicono di sospendere il Dia Tab, di lasciarlo a digiuno e di monitoralo perché probabilmente stava espellendo questi corpi estranei. Rimaniamo d'accordo che l'indomani mattina lo avremmo riportato per un'ulteriore ecografia per controllare che il malloppo fosse sceso dallo stomaco al colon.
Per il resto del pomeriggio, ci sono altre scariche liquide.
Non vi dico che nottata abbiamo passato.

Il 6 mattina Jam finalmente feci formate ma morbide dove vediamo dei pezzi marrone scuro come quelle liane. Torniamo in clinica dove facciamo un'altra radiografia con un altro medico di turno al quale raccontiamo di nuovo tutto. Dalla radiografia si vede che il materiale estraneo si è spostato dallo stomaco al colon ed è stato quasi del tutto espluso. Per sicurezza facciamo un altro emocromo (valori quasi tutti nella norma, quindi tutto ok), niente febbre. Per scrupolo fa anche il test del parvovirus (anche se Jam è vaccinato): tutto ok. 
Possiamo dargli di nuovo da mangiare. Così facciamo. A metà mattina c'è una piccola scarica di materiale grumoso/cremoso con sangue e poi feci normali. Non belle come colore (erano verdastri) ma perlomeno formate e non acqua nera.

Dal 6 a oggi Jam sta mangiando Exclusion cervo e patate, versione Puppy quindi siamo alti di proteine (28% di proteine e 16% di grassi).  In teoria dovrebbe mangiarne 450 circa invece ne sto dando 340 gr aumentando di 10 gr ogni giorno dato che è comunque una proteina nuova (e una marca nuova). Le feci stanno migliorando: all'inizio erano formate ma verdastri, ora il colore è più normale e sono dure oppure leggermente più morbide ma mai troppo. Scarica 4/5 volte al giorno, alternando 2 o 3 scariche con poca quantità di feci ad altre 2 più abbondanti.       
Stamattina lo abbiamo pesato, ha preso 400 gr (siamo a 25,1 kg). Si gratta ancora ma molto meno.

Però stavolta non canto vittoria...il mio incubo è che non risolviamo neppure così e che finiremo per scoprire che ha qualche problema cronico (vedi IBO).
E poi sono amareggiata perché era tornato bello e in salute e ora è di nuovo visibilmente magro e con un pelo che non vi dico...

Scusate il lunghissimo post. 

Offline nickstefy

  • Grazie dei sorrisi che mi regali ogni giorno...
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.694
  • Niccolò Stefania & Penny
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #1 il: 09 Gennaio 2017, 17:21:00 »
Povero patatino! Forza JAM!!!!
Non mollate e vedrete che prima o poi tutto si sistemerà.

Vi siamo tutti vicini!
Tante coccole al bellissimo cucciolone!!

Offline Fede°Aaron

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.743
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #2 il: 09 Gennaio 2017, 17:25:47 »
Mi dispiace tantissimo!! Però già il fatto che avete capito che Jam è intollerante a determinate cose è un enorme passo in avanti.. vedrai che si sistemerà tutto!

Forza cucciolone!!

Offline kaffa

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 4.785
  • "Un uomo di mare diverso da un mare di uomini..."
    • Allevamento GoldenMania
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #3 il: 09 Gennaio 2017, 18:32:53 »
Tra i vari cambi, mi sono un po' perso...

Comfermami solo questa cosa....

Il REGAL SENSI, lo ha mai preso?

Kaffa
"Meticolosamente addestrato l'uomo può diventare il miglior amico del cane."

"Nessuno è obbligato a chiedermi un consiglio e poi a seguirlo.
MA... se mi chiedi un consiglio e poi fai esattamente l'opposto, vuol dire che mi ritieni un idiota.
E io, con chi mi ritiene un idiota, preferirei non avere nulla a che fare.

Allevamento GoldenMania

http://www.golden-data.it
http://www.infocrocche.it

https://www.instagram.com/allevamento_goldenmania/
https://www.tiktok.com/@allevamentoGoldenmania

No tempo? No Cane!!!

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.260
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #4 il: 09 Gennaio 2017, 19:24:48 »
No, Regal Sensi mai.
In realtà a quest'ultimo cambio avrei voluto prendere proprio il Sensi (approfittando del fatto che non risulta intolleranza al tacchino), ma non ho potuto farlo, intanto perché c'era urgenza di togliere immediatamente l'Acana che aveva pollo e uova e quando ho fatto il cambio (giorno 5) il sito della Regal era in chiusura natalizia. Prima della chiusura natalizia non potevo ordinarlo perché aspettavo i risultati delle intolleranze che sono arrivati appunto il 5 gennaio; infine c'era il dubbio che l'olio di pesce del Sensi contenesse salmone che Jam non può mangiare (quest'ultimo dubbio però l'hai fugato tu giorno 6 per telefono).

Adesso, con Exclusion cervo e patate (che è peraltro un mangime veterinario) ho iniziato quindi non voglio cambiare di nuovo, temo ulteriori scombussolamenti...
La mia idea è di rimanere con questo cervo e patate per due mesi (a meno che non si verifichino grossi problemi), tempo minimo per capirci qualcosa. Se tutto va bene, cioè se Jam riprende peso, il pelo migliora, le feci sono buone ecc, continuerei per un altro mese, praticamente fino all'anno d'età (il 27 marzo). Vorrei arrivare a questo traguardo con un peso e una struttura adeguati e solo dopo proverei con il Sensi.

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.260
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #5 il: 09 Gennaio 2017, 19:28:32 »
Fede Aron, nickystefy grazie! Farò tante coccole al patatone da parte vostra, anche perché se le merita! È un cane meraviglioso, con tante qualità che non posso mai raccontarvi perché presa da questi problemi. Ma ne avrei da dire  ;)

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.260
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #6 il: 09 Gennaio 2017, 19:57:44 »
Per completare il quadro delle mie riflessioni, mi rimane il seguente dubbio.
Innanzitutto la percentuale di proteine e di grassi. A parte il Purina gastrointestinale che mi aveva prescritto il primo veterinario, Jam ha sempre mangiato crocchette cariche, sempre Puppy.
Regal Puppy:  28,2 % di proteine e 18,1% di grassi.
Acana Puppy: 33% proteine e 15 % di grassi.
Adesso questo Exclusion Puppy: 28% proteine e 16 % grassi.
L'unico mangime sotto questo punto di vista più leggero che ha mangiato era il Purina ( 24% di proteine e 10,5 % di oli e grassi) con il quale non aveva problemi di feci. C'è da dire però che l'ha mangiato per 20 giorni (quindi troppo pochi per giudicare) e per il resto era una totale schifezza.

Quindi: non è che Jam ha bisogno di un cibo più leggero?

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 7.000
  • 💝
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #7 il: 09 Gennaio 2017, 21:19:15 »
Io ho usato per circa 2 anni il Sensi e mi sono trovata benissimo.

Offline Spring7891

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 796
  • Il cane insegna ad Amare
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #8 il: 09 Gennaio 2017, 21:48:32 »
Povero patatino.
Chissà che momentaccio!
Coccole al bubo, teneteci aggiornati!

Offline nickstefy

  • Grazie dei sorrisi che mi regali ogni giorno...
  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.694
  • Niccolò Stefania & Penny
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #9 il: 10 Gennaio 2017, 07:20:07 »
Fede Aron, nickystefy grazie! Farò tante coccole al patatone da parte vostra, anche perché se le merita! È un cane meraviglioso, con tante qualità che non posso mai raccontarvi perché presa da questi problemi. Ma ne avrei da dire  ;)
Quando vorrai raccontarle noi saremo qui! :) Una coccolissima a Jam!!!

Offline Sabry

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 5.795
  • Anima bella
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #10 il: 10 Gennaio 2017, 08:41:47 »
Caspita, povero patatino, così piccolo e già con tutte queste brutte esperienze! Immagino anche il tuo stato d'animo nel vederlo così. Vi auguro il meglio d'ora in poi!
Sabrina e Ambra



Offline Fede°Aaron

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.743
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #11 il: 10 Gennaio 2017, 08:43:32 »
Fede Aron, nickystefy grazie! Farò tante coccole al patatone da parte vostra, anche perché se le merita! È un cane meraviglioso, con tante qualità che non posso mai raccontarvi perché presa da questi problemi. Ma ne avrei da dire  ;)

Sono sicura che sia un cane fantastico!!! Mi dispiace solo per questi problemi che spero si risolveranno in frettissima!!

Offline Vega87

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 5.921
  • SIRIO-MANU-FRANCY
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #12 il: 10 Gennaio 2017, 09:27:07 »
Cara, mi auguro che si risolva tutto il più presto possibile!! un abbraccio grande e una coccola al pupo. :)
In Paradiso si entra per favoritismo. Se si entrasse per merito, tu resteresti fuori ed il tuo cane entrerebbe al posto tuo

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.777
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO !"
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #13 il: 10 Gennaio 2017, 09:43:54 »
Ti dico la mai.Serenamente e senza polemica. Il piccolo e' talmente pieno raso di farmaci ( CHE HA PRESO, ASSIMILATO E CHE SPESSO LASCIANO RESIDUI E EFFETTI COLLATERALI IMPORTANTI E PER DIVERSO TEMPO) , che il suo stomaco, fegato e colon altro che esser irritati.
Ipotizziamo fosse un umano che in un lasso cosi' breve di tempo abbia assimilato...per detti periodi...i medesimi farmaci ( o equivalenti per humana): le budella gli  uscivano, da dietro!
Qundi ...detto cio', ora la regola e':   CALMA E GESSO.
Approvo il passaggio al Sensi.
Ci sta che,non potendo ordinarlo, sei passata all'altro mangime.Ma valutalo.
Ora poi ...avete fatto test delle intolleranze.
Vi si e' evidenziato cosa evitare di dare al cane.Bene, si parta da li.
I cani anche sani, mangiano una porcata e stan male due gg.
Kira che caca bene...dopo mezzo missoltino elargito da un vicino idiota...ha spruzzato x due giorni.
Esistono alimenti / rimedi naturali che aiutano il cane in situazioni di evacuazioni anomale o per facilitare l'evacuazione di oggetti ingeriti: noi qua si usa la polenta ( che ingloba corpi estranei e permette cacca voluminosa senza che essi ledano il retto). Il pane secco....MOLTO secco, quasi al limite muffa.Ecc ecc.
Certamente Davide sapra' darti info piu' complete anche riguardo a questo;  perche' e' fondamentale conoscere anche cosa si puo' dar loro che non sia farmaco ma che permetta di normalizzare i  malesseri.
E tu stessa ne conoscerai gia molti.
Detto cio'.....a mio modestissimo parere....non date piu' a Jam alcun farmaco. Seguite una linea di alimentazione unisona ( Sensi) e perseverate nella stessa.Serve tempo, al cane, per normalizzarsi.
Coadiuvate con qualcosa di naturale.
E attenzione alle fesciate.
La Kira e la Charlie
..E immersi noi siam nello spirto
silvestre,d'arborea vita viventi..E andiam di fratta in fratta,or congiunti or disciolti..

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.260
Re:Diarrea e problemi intestinali...di nuovo
« Risposta #14 il: 10 Gennaio 2017, 18:07:07 »
Ti dico la mai.Serenamente e senza polemica.


Lo so, Renato   :) Apprezzo il tuo aiuto e anche gli spunti di riflessione che mi hai dato, che sono poi quasi gli stessi su cui sto riflettendo anch'io in questi giorni.

Calma e gesso, sicuramente. Lo sconforto c'è stato, non lo nascondo, ma siccome non serve, anzi confonde le idee e impedisce di ragionare, lo abbiamo messo da parte.

Sul discorso delle medicine, la vera mazzata sono stati i due cicli ravvicinati di Stomrgyl somministrato dal precedente veterinario un po' alla cieca, senza un'idea precisa.
Per quanto riguarda invece l'antibiotico che sta prendendo ora (Tilosin), il discorso è un po' diverso nel senso che è una cura specifica ma anche una sorta di strumento di diagnosi.
Come scrivevo prima, bisogna procedere per esclusione.
Prima bisogna escludere i parassiti (quindi abbiamo dato il Panacur e fra non molto rifaremo le analisi delle feci); poi le intolleranze (quindi il test sulle intolleranze e il monoproteico veterinario minimal che sta prendendo adesso).
Ma bisonga anche capire se si tratta di un problema cronico e qui entra in gioco l'antibiotico Tilosin. Un'ipotesi dei problemi di Jam potrebbe essere la cosiddetta "enteropatia antibiotico responsiva" cioè un'infiammazione cronica di cui non si conosce la causa che provoca un'alterazione della flora batterica e uno stato infiammatorio con cui il cane deve convivere a vita e che va trattata periodicamente con l'antibiotico specifico che ho detto prima (antibiotico molto meno pesante dello Stomorgyl, più mirato per le patologie intestinali). Sotto c'è un link che spiega abbastanza bene di cosa si tratta.

http://blog.farmaciavirtuale.it/2016/06/la-tilosina-nella-terapia-dellenteropatia-antibiotico-responsiva-del-cane/

Prima dicevo che questo Tilosin è una cura ma anche uno strumento d'indagine nel senso che si somministra per un certo periodo. Alla fine del periodo si vede: se nonostante una dieta adeguata e nonostante non vi siano parassiti o ingestione di schefezze varie, il cane dopo qualche tempo (anche due o tre mesi) torna a stare male, allora in teoria si dovrebbe somministrare di nuovo Tilosin e controllare se risponde positivamente oppure no. Nel primo caso si tratta probabilmente di enteropatia antibiotico responsiva (cioè che guarisce - almeno temporaneamente- solo con antibiotico). Oppure si fa biopsia dell'intestino per capire di quale genere di enteropatia si tratta.

In sostanza, giovedì Jam finisce la cura di Tilosin e da lì vedremo cosa succederà.
Per ora con questo monoproteico veterinario sta andando bene (feci buone, maggiore vivacità e aumento di peso - ha recuperato in pochi giorni 500 gr). È un prodotto veterinario quindi non può certo competere con il Sensi, ma rispetto a tanti altri che abbiamo esaminato con il veterinario tenedendo conto delle intolleranze è il meno peggio.

Certo, non è il prodotto per la vita, ma in questa fase così critica in cui dobbiamo aspettare e sperare che non ci siano altre ricadute, dobbiamo evitare di mettere in gioco qualunque variabile che potrebbe provocare un peggioramento perché, se si verificasse una ricaduta nel periodo in cui non assume il Tilosin, non potremmo capire se è una ricaduta imputabile al nuovo mangime (nel caso il Sensi) oppure se è una ricaduta che si verifica perché l'intestino di Jam ha bisogno in modo quasi costante dell'antibiotico. Meno elementi entrano in gioco in questo momento, maggiore è la possibilità di capirci qualcosa.

Per ora, la strategia arriva a tre mesi.
Per ora dobbiamo capire e sapere. Se alla fine la diagnosi sarà enteropatia antibiotico responsiva o IBO, allora si aprirà un nuovo capitolo, nel senso che dovremmo valutare diverse cose, compreso un approccio diverso dato che tutto nasce da uno squilibrio della flora batterica  (mi viene in mente ad esempio un'utente del forum - credo P@t - che ha risolto con la Barf)...ma per ora non voglio pensarci.

Io spero che invece sia quello che dici tu, troppe medicine e intolleranza alimentare. Me lo auguro con tutte le forze e voglio crederci perché voglio vederlo stare bene in modo continuativo, voglio vederlo mangiare terra e legnetti senza dover tremare di paura ogni volta...


Esistono alimenti / rimedi naturali che aiutano il cane in situazioni di evacuazioni anomale o per facilitare l'evacuazione di oggetti ingeriti: noi qua si usa la polenta ( che ingloba corpi estranei e permette cacca voluminosa senza che essi ledano il retto). Il pane secco....MOLTO secco, quasi al limite muffa.Ecc ecc.
Certamente Davide sapra' darti info piu' complete anche riguardo a questo;  perche' e' fondamentale conoscere anche cosa si puo' dar loro che non sia farmaco ma che permetta di normalizzare i  malesseri.


Anche Davide mi ha parlato della polenta, infatti adesso c'è una bella scatola di Polenta Valsungana che troneggia nel mio armadietto  ;) Alla prossima, darò quella prima di propinare qualunque farmaco. Al pronto soccorso mi dicevano pure patate bollite e schiacciate con un po' d'olio di girasole.



 


Privacy Policy - Cookie Policy