Autore Topic: Vacanze al mare con penny? Ni…la mia esperienza  (Letto 1468 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline dani

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 6.755
  • 💝
Re:Vacanze al mare con penny? Ni…la mia esperienza
« Risposta #30 il: 31 Agosto 2022, 09:28:28 »
Grazie 1000 dani !!!!
Sei stata gentilissima e rivedo molti comportamenti di Aaron e nostri stessi "errori" nelle tue descrizioni (tranne nelle femmine che lui gestisce tranquillamente, mentre non tollera i maschi).

Sicuramente un tentativo con un comportamentalista lo faremo.
Grazie ancora davvero per il tempo che hai dedicato.
😃😃😃

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.320
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO !"
Re:Vacanze al mare con penny? Ni…la mia esperienza
« Risposta #31 il: 20 Settembre 2022, 08:46:16 »
Ciao! Con penny ahimè non funziona niente, anche le cose che normalmente le piacciono come la radice di caffè non sortiscono effetto…il problema è che ci stressa molto, non ci lascia tranquilli nemmeno a bere una birra al chiosco in spiaggia perché lei non si siede mai, è sempre all’erta, annusa, si gira intorno, abbaia…
le vacanze estive in montagna per me sono un grosso no, fatte lo scorso anno e non le farò mai più…montagna in estate va bene in giornata o un weekend ma per il resto non fa per me. Al dì questo, penny per me è un pezzo di cuore e per lei faccio di tutto, ma non potrei pensare di mettere una croce sulle vacanze al mare o di non vedere piu l’estero per altri 10 anni…Ho detto a mio marito che solo quando sarò certa al 1001 di aver trovato un posto adatto la lasceremo, ma sono decisa a farlo…7/10 giorni all’anno sono davvero pochi, sia mai che servano anche a lei a renderla più “indipendente”! E io ne ho davvero bisogno, mi fanno andare in ferie una volta l’anno e non sempre significa partire per le vacanze…serve staccare il cervello, senza che questo comprometta in nessuno modo l’amore immenso che ho per la mia cagnolina…spero tanto di trovare il posto adatto!
Capisco pienamente la tua frustrazione. Credimi , la capisco.
Pero', e non voglio certo fare il paternalista, quando scegliamo di passar la vita con Loro scegliamo anche tutto il pacchetto completo delle rinunce. E credimi, io ne faccio tante...tantissime. Talmente tante da aver  rinunciato a tutte le mie passioni. Stancante ? Assolutamente si...ed io ne ho due di golden. Con tutti i problemi del caso . Frustrante ? Spesso si, sopratutto privarsi di un qualche We via o di un viaggio da godersi in tranquillita'. Io se va bene mi ritaglio un paio di ore  A SETTIMANA per uscire in moto....e facevo 10k km all'anno per mezza Europa!
Questa scelta che facciamo, e che porta in dote innegabili privazioni o limitazioni, ci pone davanti a due opzioni:
1) scegliamo di ritagliarci un periodo ( anche solo una settimana) solo per noi. Rilassandoci. Senza lo tress che ( inevitabilmente) ti porta la vacanza col cane ( insieme a memorabili  momenti belli, ci mancherebbe). Quindi si cerca una pensione/persona fidatissima e lo si lascia li. Usando quel sano di poco cinismo che ...assolutamente...si DOVREBBE avere.
2) si prende atto del sacrificio e che lo stesso dura 365/365gg. E lo si sopporta . Perche' non si riesce a mantenere quel pocoi di sano cinismo che delimiti dove finisce il binomio e dove inizia l'IO.

In nessuno dei due casi viene messo in dubbio o quantificato l'amore verso di loro.
Son scelte, personalissime.Intime.
Non e' piu' bravo chi si sacrifica perennemente. E nemmeno piu' scafato e saggio chi sa ritagliarsi tempo senza di loro.
Troverai MILIONI di esempi  simili al tuo. Milioni di problemi sopravvenuti durante le vacanze, che vanno dall'abbaio del tato se lasciato 10 min in camera all'infortunio in montagna che ha posto fine alle ferie prima del tempo al tato che litiga e si fa male )( o fa del male) all'albergo che ti rimbalza perche' " pensava aveste un cane piccolo" alle code in auto con 40 gradi ed il patema del cane che sta male ecc ecc ecc
E di fronte alle millemila variabili che han reso o potenzialmente rendono la vacanza un lavoro...ogni persona ha reagito ed affrontato la situazione in maniera personale.
Non c'e' una maniera giusta, c'e' la tua.

..E immersi noi siam nello spirto
silvestre,d'arborea vita viventi..E andiam di fratta in fratta,or congiunti or disciolti..

Offline PennyPu

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 225
Re:Vacanze al mare con penny? Ni…la mia esperienza
« Risposta #32 il: 27 Settembre 2022, 16:54:56 »
Ciao Renny

sono d'accordo con te. Io sono una che sacrifica tanto (e la scala del sacrificio non è oggettiva ma soggettiva) perchè sono in una fase della mia vita in cui sacrificare alcune cose non mi pesa. Non faccio festa tutte le sere, non gioco più a pallavolo 5 sere a settimana.
Faccio 2 giorni su 5 su e giù da lavoro in pausa pranzo per stare 40 min fuori con lei? Si. Salto spesso il pranzo per questo? Si. Appena stacco da lavoro Penny è il mio primo pensiero? Si. LA porto all'asilo se per qualsiasi motivo non posso esserci? Si.  Fa mai meno di 5-6-7 km al giorno (eccetto pioggia)? No. Giochiamo insieme? Si. Sta con me/noi il 100% dei weekend? Si. Eppure quando dico la mia su certe cose sento solo ma ma ma ma ma...(non qui in generale) Io trovo del tutto ingiusto annullarsi per il cane.  Per esempio io quest'anno dopo un anno e mezzo pesantissimo (non parlo del covid ma di altri problemi personali) ho scelto di riprendermi degli spazi solo miei (oltre il lavoro, oltre la casa, oltre mio marito, oltre il cane..solo miei) perchè ne ho bisogno come persona e me lo dovevo proprio. E' tutto più faticoso ma ho le motivazioni giuste. Come ho biosgno di 10 giorni su 365 di una vacanza anche senza cane. Dal mio personale (ripeto personale) punto di vista diventa un po' morboso rinunciare a tutto sempre e comunque in favore del cane, non lo si fa con i figli...dico davvero!
Non conosco genitori che non lascino ogni tanto i figli dai nonni o che non si facciano aiutare o che non tirino un respiro quando possono avere due ore di libertà totale. Hai mai sentito dire a qualche genitore "lavori 8 ore non vai bene per fare figli"? Eppure lo si sente sempre per i padroni di cani. Questo per dire che va bene tutto perchè come dici tu sono scelte soggettive, dico solo che a volte si perde un po' il contatto con la realtà...Con la testa e il buon senso tutto si può fare, senza crescere cani (o figli) disadattati o con mancanze affettive.
E in tutto questo quando scelgo di lasciare Penny mi sento comunque in difettoverso di lei e mi manca ogni minuto che non è con me, perchè è come se fosse una figlia...una figlia che non ho potuto avere...ma a volte bisogna fare un respiro, pensare che si sta comunque facendo tutto nel modo corretto e vivere...

Offline M.Rosa&Renny

  • You're wings were ready, my heart was not..
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.320
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO !"
Re:Vacanze al mare con penny? Ni…la mia esperienza
« Risposta #33 il: 28 Settembre 2022, 07:44:51 »
Ciao Renny

sono d'accordo con te. Io sono una che sacrifica tanto (e la scala del sacrificio non è oggettiva ma soggettiva) perchè sono in una fase della mia vita in cui sacrificare alcune cose non mi pesa. Non faccio festa tutte le sere, non gioco più a pallavolo 5 sere a settimana.
Faccio 2 giorni su 5 su e giù da lavoro in pausa pranzo per stare 40 min fuori con lei? Si. Salto spesso il pranzo per questo? Si. Appena stacco da lavoro Penny è il mio primo pensiero? Si. LA porto all'asilo se per qualsiasi motivo non posso esserci? Si.  Fa mai meno di 5-6-7 km al giorno (eccetto pioggia)? No. Giochiamo insieme? Si. Sta con me/noi il 100% dei weekend? Si. Eppure quando dico la mia su certe cose sento solo ma ma ma ma ma...(non qui in generale) Io trovo del tutto ingiusto annullarsi per il cane.  Per esempio io quest'anno dopo un anno e mezzo pesantissimo (non parlo del covid ma di altri problemi personali) ho scelto di riprendermi degli spazi solo miei (oltre il lavoro, oltre la casa, oltre mio marito, oltre il cane..solo miei) perchè ne ho bisogno come persona e me lo dovevo proprio. E' tutto più faticoso ma ho le motivazioni giuste. Come ho biosgno di 10 giorni su 365 di una vacanza anche senza cane. Dal mio personale (ripeto personale) punto di vista diventa un po' morboso rinunciare a tutto sempre e comunque in favore del cane, non lo si fa con i figli...dico davvero!
Non conosco genitori che non lascino ogni tanto i figli dai nonni o che non si facciano aiutare o che non tirino un respiro quando possono avere due ore di libertà totale. Hai mai sentito dire a qualche genitore "lavori 8 ore non vai bene per fare figli"? Eppure lo si sente sempre per i padroni di cani. Questo per dire che va bene tutto perchè come dici tu sono scelte soggettive, dico solo che a volte si perde un po' il contatto con la realtà...Con la testa e il buon senso tutto si può fare, senza crescere cani (o figli) disadattati o con mancanze affettive.
E in tutto questo quando scelgo di lasciare Penny mi sento comunque in difettoverso di lei e mi manca ogni minuto che non è con me, perchè è come se fosse una figlia...una figlia che non ho potuto avere...ma a volte bisogna fare un respiro, pensare che si sta comunque facendo tutto nel modo corretto e vivere...
Mi trovi assolutamente d'accordo su tutta la linea.
Aggiungo solamente che, quando decisi di prendere il secondo cane, avevo 5 anni in meno. Ero fisicamente piu' a posto e...piu' giovane. Quindi mi sentii pronto a raddoppiare l'impegno, perche' cosi' e'...e chi dice il contrario racconta fesserie.
Di rimando mi si ridusse ancor piu' il MIO tempo il che, col passare degli anni ( e l'arrivo di acciacchi, problemi contingenti e via dicendo) rende un quadro attuale davvero pesante. Ci son gg che davvero sono OLTRE l'esausto ( mi alzo prima delle 5 ogni mattina, estate o inverno che sia...e sono un impiegato non un turnista!).
Questo solo per ribadire che ti capisco, davvero. E anche per dare uno spunto di riflessione a chi sta valutando se prendere un secondo cane.
Tutto si puo' fare, ed indubbiamente la forza  dell'amore e' un additivo potentissimo.
Ma serve una consapevolezza che va oltre all'oggi, al quotidiano. Serve una visione di insieme mirata ad un futuro prossimo ma anche remoto.
Fortunato chi ha una famiglia presente e disponibile che dia aiuto, chi dispone di spazi abitativi  adeguati o anche chi abita in prossimita' di aree rurali o verdi, lontane dalle metropoli. E tutto cio' conta tantissimo. Ma anche in questi casi sappiamo benissimo le peculiarita' della razza. E quanto il loro will to please sia una caratteristica talmente spiccata da renderli bramosi di viverci sempre.

..E immersi noi siam nello spirto
silvestre,d'arborea vita viventi..E andiam di fratta in fratta,or congiunti or disciolti..

Offline PennyPu

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 225
Re:Vacanze al mare con penny? Ni…la mia esperienza
« Risposta #34 il: 28 Settembre 2022, 08:18:53 »
Due golden sono davvero taaaaaaanto impegno, me lo posso immaginare. Per qualche breve momento mi è balenata in testa quell'idea, sapendo quanto Penny sia socievole, ma poi ho immaginato di avere PennyX2 e ho detto "ma siamo maaaaaaattiiiii"  :laugh: :laugh:  (anche a livello economico)
Oggettivamente non credo nemmeno potrei tenerne due a guinzaglio se decidessero di tirare, peso io 50 kg e penny da sola ne fa 30  :laugh:
Pensa che quando qualcuno mi dice che gli piacerebbe un golden gli faccio terrorismo psicologico se annuso che quella persona non avrebbe "spirito di sacrificio" ...
Io ieri mi sono alzata alle 6 (per fortuna mi sono trasferita a 10 min da lavoro), ho portato fuori la belva, alle 7:40 ero a lavoro, alle 12:15 ero a casa, alle 13:15 ero a lavoro, alle 17:15 ero di nuovo a casa e siamo uscite 1 ora e mezza a camminare e a correre nel prato...alle 20 ero in palestra ad allenarmi a pallavolo (mi sono ripresa due sere a settimana) mentre a casa c'era mio marito, alle 23 stavo ancora cenando...stamattina alle 6 in piedi di nuovo e via... Ho 41 anni, non sono 70 ma nemmeno 20, sono stanchissima...ma di qualcosa dovrò pur morire  :o   dico sempre che quando tra 678 anni Penny nn ci sarà più non credo che avrei la forza per un altro cucciolo di golden...
Mi va bene così, sono tutte scelte mie, ho una vita piena fino all'orlo, mi piacciono le sfide  :)

 


Privacy Policy - Cookie Policy