Autore Topic: "L'amore"  (Letto 16711 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Belver

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 3.132
  • il Belver!
Re: "L'amore"
« Risposta #45 il: 20 Aprile 2010, 09:38:44 »
...scusa,una domanda, come fai a sapere che e' una distorsione?Quali sono i sintomi?grazie....

innanzitutto per 2 vet è una contusione quindi hanno sicuramente ragione loro  ;)
pensavo alla distorsione perchè la regione articolare tra il carpo e l'ultima falange del dito è gonfia e la flessione articolare dolorosa al piegamento manuale...proprio come quando hai una distorsione alla caviglia. Non sono un ortopedico ma in 10 anni di basket mi sono fatto una cultura sui traumi articolari eheh  ^-^

Offline ChiaraMamo

  • Moderatore
  • ***
  • Post: 31.628
Re: "L'amore"
« Risposta #46 il: 20 Aprile 2010, 11:14:05 »
Non sono un ortopedico ma in 10 anni di basket mi sono fatto una cultura sui traumi articolari eheh  ^-^


  em_024 Non mi dire...adori i cani e il basket????????

Ti presento mio figlio Federico?????????????

Ah ah ah...abbiamo alle spalle anni interi di trasferte per le partite.....



staff@golden-forum.it

Offline Belver

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 3.132
  • il Belver!
Re: "L'amore"
« Risposta #47 il: 20 Aprile 2010, 11:44:01 »

  em_024 Non mi dire...adori i cani e il basket????????

Ti presento mio figlio Federico?????????????


Adoro il basket da moooolto prima dei cani!  ;)
Ma ormai Leo salta più in alto di me!!! ahahha

Offline Ettore

  • Utente del Forum
  • **
  • Post: 27
Re: "L'amore"
« Risposta #48 il: 20 Aprile 2010, 14:12:22 »
...ti chiedevo lumi,perche' il mio  Ettore....mi zoppica dopo essere stato a passeggio.Abbiamo fatto radiografie,niente displasie....ma zoppica al rientro a casa, dopo aver corso...forse e' il legamento!!!???

Offline Belver

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 3.132
  • il Belver!
Re: "L'amore"
« Risposta #49 il: 20 Aprile 2010, 15:17:53 »
non lo so...ma di solito si dice "se pensi che il tuo animale abbia un problema alla spalla o al ginocchio, prima guarda il piede"...

Leo con la contusione ha zoppia a freddo. Per esempio quando si sveglia...una volta che si scalda va a posto...ma soprattutto ha un bernoccolo assurdo sul piede!  :P

Offline Whisky

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 640
Re: "L'amore"
« Risposta #50 il: 23 Aprile 2010, 08:58:15 »
Accipicchia!!!

So che scatenero' le ire funeste di tutti coloro che hanno scritto in questa sezione, ma mi sembra che in un certo senso, chi ha un maschietto senta che sia meno importante far castrare il loro amico peloso, rispetto a chi ha una femminuccia! Sembra quasi, che avere il cane maschio porti meno responsabilita', tanto  anche se monta una cagna non e' lui che si accolla la responsabilita' dei cuccioli... (non so se riesco a farvi capire quello che intendo)

Io non capisco: credo che le cose siano 2, o volete far riprodurre il cane o non avete intenzione di farlo.

Se siete fra quelli che vogliono far riprodurre il vostro maschio... bhe' credo che su questo argomento sono gia' stati scritti molti post e quindi vi consiglio di rileggerli.
Se non volete far riprodurre il vostro cane, perche' farlo "soffrire" inutilmente con il richiamo della femmina in calore se tanto non e' destinato ad assaggiarla? O ancora peggio, quelli che mi dicono, lo faccio riprodurre una sola volta poi basta. io credo non sarebbe carino se qualcuno vi dicesse "ok puoi fare sesso una volta, ma poi se anche e' una cosa che ti piace molto, basta, non puoi farlo piu'"

La mia risposta non vuole essere una provocazione, ma solo un'esternazione di chi non riesce a capire perche' c'e' questo attaccamento morboso all'idea del cane "intero".

Aggiungo che non e' stato facile decidere di far sterilizzare Maya, ma sono sempre piu' convinta che e' stata un'ottima scelta.

Aspetto di sentire cosa mi rispondete... non siate troppo cattivi. Sonia


yra

  • Visitatore
Re: "L'amore"
« Risposta #51 il: 23 Aprile 2010, 09:29:23 »
ciao Sonia,
prometto nn sarò cattiva ;D
scherzi a parte...quando è arrivato Ben io mi sono subito posta il quesito sulla sterilizzazione, xkè a logica mia come poteva essere "dannoso" per la femmina il continuo bombardamento ormonale lo poteva essere anche per il maschio...sono andata in confusione quando mi sono resa conto che il vet mentre premeva x la sterilizzazione di Cassandra, nn mi diceva nulla per Ben.
Il nostro piccolo "teppistello" in realtà è i primo cane maschietto che ho e gestisco...ed ammetto di essere ignorante in materia...ma dopo aver letto tutto quello che è stato scritto in questo topic sono giunta alla conclusione che per il "bene" del mio peloso la castrazione è da fare...ora sto tentando di convincere anche il marito a riguardo...ma è, come si dice ,"de coccio" em_036

è una scelta che si nn si fà per "menomarli"...ma x salvaguardarli

Offline Manuela_Baloo

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.871
  • Baloo bionic
Re: "L'amore"
« Risposta #52 il: 23 Aprile 2010, 09:47:47 »
Accipicchia!!!

So che scatenero' le ire funeste di tutti coloro che hanno scritto in questa sezione, ma mi sembra che in un certo senso, chi ha un maschietto senta che sia meno importante far castrare il loro amico peloso, rispetto a chi ha una femminuccia! Sembra quasi, che avere il cane maschio porti meno responsabilita', tanto  anche se monta una cagna non e' lui che si accolla la responsabilita' dei cuccioli... (non so se riesco a farvi capire quello che intendo)

Io non capisco: credo che le cose siano 2, o volete far riprodurre il cane o non avete intenzione di farlo.

Se siete fra quelli che vogliono far riprodurre il vostro maschio... bhe' credo che su questo argomento sono gia' stati scritti molti post e quindi vi consiglio di rileggerli.
Se non volete far riprodurre il vostro cane, perche' farlo "soffrire" inutilmente con il richiamo della femmina in calore se tanto non e' destinato ad assaggiarla? O ancora peggio, quelli che mi dicono, lo faccio riprodurre una sola volta poi basta. io credo non sarebbe carino se qualcuno vi dicesse "ok puoi fare sesso una volta, ma poi se anche e' una cosa che ti piace molto, basta, non puoi farlo piu'"

La mia risposta non vuole essere una provocazione, ma solo un'esternazione di chi non riesce a capire perche' c'e' questo attaccamento morboso all'idea del cane "intero".

Aggiungo che non e' stato facile decidere di far sterilizzare Maya, ma sono sempre piu' convinta che e' stata un'ottima scelta.

Aspetto di sentire cosa mi rispondete... non siate troppo cattivi. Sonia



Tanquilla Sonia non saremo cattivi  ;) e poi perchè esserlo? non ce ne sarebbe motivo!! Mi piace discutere e confontarmi con chi la pensa diversamente  ;) Certo sempre con rispetto reciproco ovviamente!!

Capisco benissimo quello che intendi e in parte posso anche esserne d'accordo ma ci sono molte cose da valutare secondo me..
Ti rispondo a titolo personale per quello che riguarda me e Baloo e nessun'altro.
Non ho ancora deciso se castrarlo o meno e sinceramente non so ancora cosa deciderò perchè un giorno penso una cosa e il giorno dopo un'altra..
dunque qualsiasi cosa ti scrivo tu prendila come domande o discorsi che io in primis faccio a me stessa!

1-Baloo non verrà mai accoppiato, nè una volta nè mai!!
e ti assicuro che non corre il rischio di fare cucciolate indesiderate..sono d'accodo che molto spesso la gente pensa che le cucciolate siano più responsabilità di chi ha la femmina MA IO NON SONO SICURAMENTE UNA DI QUELLE!!
La responsabilità e la gestone dei cuccioli dovrebbe essere al 50% del maschio e della femmina!
Non vivo in campagnia e il mio cane non ha la possibiltà di correre e scappare dove  vuole, è sempre controllato ed esce quando e se lo decido io!
2-Se leggessi i post che ho scritto precedentemente vedresti che NON ho un maschio assatanato e voglioso di sesso, l'unica cosa che succede quando in giro c'è una cana in calore è che lui annusa insistentemente di più in passeggiata..
e questo è un cane che soffre??boh, forse si ma non me ne sono mai accorta...
3-visto i due punti precedenti... tu andresti a castrare il tuo maschio rischiando di modificare il suo carattere??che diventi disinteressato verso il mondo esterno o altro(come diceva Elisa o il Belver)?
cresci e accudisci il tuo peloso per due anni, lo ami e lo adori profondamente, caratterialmente ti trovi benissimo e non cambieresti nulla di lui cosa fai?
lo sterilizzi con il rischio che lui diventi un'altro cane?(ovvimaente cmq lo amerei lo stesso, ma capisci cosa intendo?)
4-la sua salute prima di tutto!Certo sono d'accordissimo!!visto anche l'ultimo anno di Baloo credo di essere la prima a dire la salute del mio cucciolo prima di tutto!!
Ma lo sterilizzi perchè in un futuro può esserci il rischio che lui venga affetto da certe patologie??E se non lo faccio sterilizzare cosa succede al 100% avrà quei problemi?non credo sinceramente..
Mi sembra un pò di curarlo ancora prima che abbia qualcosa..un qualcosa che può avere ma può anche non avere mai..

questo è un pò il succo dei miei dubbi..


Offline Romeo

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 2.542
Re: "L'amore"
« Risposta #53 il: 23 Aprile 2010, 12:38:49 »
Aspetto di sentire cosa mi rispondete... non siate troppo cattivi. Sonia
Romeo non è stato castrato,come ho già scritto nei post precedenti, perchè all'epoca dell'intervento per la rimozione del testicolo ritenuto ci sono state elencate delle controindicazioni poco piacevoli (tra le quali anche il blocco dello sviluppo) e queste sono state confermate anche dall'articolo postato da Tiziana, quindi a posteriori devo dire che abbiamo fatto bene a prendere questa decisione.
Al momento non voglio assolutamente far operare Romeo dopo i 3 interventi subiti nel giro di 2 mesi, con questo non dico che escludo del tutto la castrazione, ma la decisione è rimandata a "fra qualche anno" visto che la vet. ci ha assicurati che abbiamo tempo fino ai 3 - 4 anni.
Romeo non si riprodurrà perchè è un cane monorchide, ma soprattutto perchè non è mai stato nei nostri pensieri farlo accoppiare e questo non succederà nemmeno per sbaglio anche se viviamo in campagna....

Per fortuna la notte in bianco è stata solo una (forse c'era di mezzo anche il vaccino fatto nel pomeriggio) e ancor più per fortuna Romeo non ha mai tentato la fuga nè ha smesso di mangiare (e quando mai.... :P) nè ha dato segni di sofferenza nei giorni successivi (e non lo dico per giustificarmi ma è andata davvero così, non avrei motivo di dire una cosa per un'altra).
Ritengo di essere una compagna bipede molto responsabile che mette davanti a tutto (spesso anche troppo) la salute e il benessere dei suoi amici pelosi.
Non sono attaccata all'idea del quadrupede "intero" (Giotto per esempio è castrato), ma non ho nessunissima intenzione, per il momento, di bombardare nuovamente il mio cagnolone con punture di antibiotico (con il rischio di nuove reazioni allergiche) e soprattutto un'altra anestesia per una cosa che al momento non sta creando grossi problemi.

Ovviamente Sonia senza alcuna cattiveria  ;) ;) e soprattutto tante coccole alla splendida Maya
Milly

Offline Belver

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 3.132
  • il Belver!
Re: "L'amore"
« Risposta #54 il: 23 Aprile 2010, 13:10:09 »
Sonia avresti anche ragione.  ;)

In generale però non sono neanche uno di quelli che dice "se hai una femmina devi assolutamente sterilizzarla". Perchè?
Siediti, rifletti bene sul da farsi ed agisci per il bene del tuo cane.

Basta che quando la tua femmina è in calore non la porti fuori in area cani libera. Ma questa è una questione di etichetta ed educazione.

Per il resto a me non piace tantissimo l'idea di essere io padrone della vita e della natura del mio cane. Privare un animale di un intero apparato è comunque a mio modo di vedere una violenza contro la natura dell'animale. Certo ha tanti aspetti che da un punto di vista antropocentrico sono positivissimi. alleggerisce lo stress, aumenta la prospettiva di vita. Per questo penso anche che siano miopi quei proprietari che dicono "NO! Al moi cane mai!".

Semplicemente credo sia una cosa da valutare molto bene.

Per il momento lo tengo come la natura lo ha fatto, sapendo che non sto sicuramente intervenendo negativamente.

Offline Whisky

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 640
Re: "L'amore"
« Risposta #55 il: 23 Aprile 2010, 14:27:15 »
Ciao a tutti e grazie per le risposte "tranquille" che mi avete dato.

I vostri motivi per non correre dal vet e far sterilizzare i vostri maschioni sono tutti piu' che validi... e sicuramente non e' una scelta facile da prendere. Non credo ci sia una scelta giusta ed una sbagliata. Come tante altre cose, credo che ogni caso sia da valutare e sono sicura che alla fine ognuno di noi  fara' la scelta che riterra' piu' giusta per il proprio cane...

E' un argomento che mi interessa molto, perche vedo che c'e' spesso una totale chiusura nei confronti delle sterilizzazioni/castrazioni, (e mi riferisco ai proprietari di cani in genere, non necessariamente di noi sul forum... ) e non capisco a cosa sia dovuta una tale chiusura.

grazie per le vostre spiegazioni, e vi mando un forte abbraccio! Sonia

Offline elisavalli

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 4.479
Re: "L'amore"
« Risposta #56 il: 23 Aprile 2010, 16:20:00 »
Sai a cosa è dovuta questa chiusura Sonia? Al fatto che noi umani tendiamo ad attribuire dei valori e delle emozioni umane anche ai nostri cani.
Per noi umani i nostri genitali, la nostra capacità riproduttiva, i nostri equilibri ormonali, sono questioni molto delicate e "sensibili", che vanno a suscitare emozioni profonde nelle persone.
Intervenire su questi aspetti è faccenda assai delicata per gli umani, pensa ad esempio a come sono poco diffuse da noi certe pratiche anticoncezionali come la vasectomia o la legatura delle tube...pratiche ottime e utili, molto meno dannose a lungo andare che per esempio assumere le pillole anticoncezionali. Eppure sono metodiche che non "sfondano" perchè andare a modificare il proprio corpo per renderlo sterile è qualcosa che ci turba nel profondo e che non è così facile da accettare.
E tutti questi grovigli di emozioni vengono traslati sui nostri animali domestici e ovviamente non sto dicendo che questo sia giusto o sbagliato, sto solo dicendo che è normale, umano e per certi versi inevitabile. Quando dico a qualcuno che Ettore è castrato la maggior parte degli uomini abbozza il gesto istintivo di proteggersi i genitali...sono reazioni profonde, incontrollabili, che rendono la castrazione dei cani così poco diffusa. I veterinari non la propongono quasi mai, i padroni quando viene nominata reagiscono con sconcerto, stupore, rigetto...E c'è tanto tanto maschilismo in tutto questo, hai ragione da vendere su questo Sonia...manipolare e modificare il corpo delle femmine è cosa accettata con molta più facilità, sebbene sia un intervento più invasivo e più rischioso. E vale per le cagnine e per le donne perchè se ci fai caso il 99% degli anticoncezionali per umani impattano sulla donna e non sull'uomo. E c'è poca voglia di sviluppare metodi per gli uomini perchè poi gli uomini non li prenderebbero... ;) Maschilismo di fondo secondo me...nient'altro  ;)

Offline Giordana

  • Utente Bronzo
  • ****
  • Post: 108
  • "La cosa migliore di un uomo è il suo cane"
Re: "L'amore"
« Risposta #57 il: 21 Marzo 2011, 10:52:00 »

A favore della castrazione del maschio…
 
…avremo vantaggi comportamentali e vantaggi clinici.
I primi dipendono soprattutto dall’età a cui viene effettuato l’intervento. Prima della pubertà eviterà l’insorgere di tutti quegli atteggiamenti che, molto spesso, trasformano intorno agli otto-dieci mesi un socievolissimo cucciolone in un giovane maschio decisamente poco tollerante verso la presenza dei suoi consimili dello stesso sesso. Inutile aggiungere che la stragrande maggioranza delle risse nei parchi cittadini avviene proprio per questo motivo, perché il testosterone determina nel cane un sostanziale aumento dell'aggressività e della territorialità. E se, con queste premesse, capita che nei paraggi ci sia una femmina in calore, una passeggiata ai giardini con il proprio cane può cominciare ad assomigliare più ad un incubo che ad un’attività rilassante.
La castrazione post-puberale, non potendo in alcun modo influire sulle abitudini acquisite in precedenza (e quindi sulla più o meno marcata rissosità nei confronti degli altri maschi), riesce a contenere solo le manifestazioni legate alla presenza di femmine in estro: strazianti ululati davanti alla porta di casa, scioperi della fame ed agitazione continua sono comportamenti ben conosciuti da chi ha la sfortuna di vivere, con un maschio intero, in un condominio abitato da una cagnolina non sterilizzata.
Se, in ogni caso, questi comportamenti possono (pure con fatica) venir ascritti al capitolo delle “seccature sopportabili”, la tendenza dei cani maschi interi a soffrire di patologie prostatiche in più o meno tarda età non è invece trascurabile: infiammazioni, ascessi e neoplasie spesso maligne sono inconvenienti purtroppo più frequenti di quel che si pensi. Il guaio è che il cane non è fatto come l’uomo ed a causa della sua particolare conformazione la sua prostata non può, in caso di problemi, venire asportata chirurgicamente. In casi simili una delle poche alternative terapeutiche valide consiste nella castrazione, che però risulta spesso troppo tardiva rispetto all’insorgenza della patologia.
 

Riflettevo su una cosa: se castrare il maschio significa evitargli dei seri problemi a livello di salute, perché molte persone (compresa io) continuano ad avere dei dubbi sull'affrontare o meno l'operazione?
Di cosa abbiamo paura secondo voi? In fondo andrebbe tutto a favore del nostro pelosetto....

 


Privacy Policy - Cookie Policy