Autore Topic: Golden che si rivolta  (Letto 2898 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Freddie

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 8.617
Re:Golden che si rivolta
« Risposta #60 il: 18 Gennaio 2017, 21:12:26 »
Credo poi sia difficile spiegarlo ma... Lui sente le mie intenzioni. Piu' che le parole o i toni capisce le mie vere intenzioni... a volte sono un po' stanca quando magari mia madre mi ha fatto svalvolare dopo un' intera giornata a ripeterle le stesse cose ( in questi giorni ha la fissa di festeggiare l'ultimo dell'anno e te lo chiede in continuazione... Non e' semplice...) ecco in quei casi noto che e' piu' difficile che fred mi presti attenzione in modo efficace, sembra fatichi a capirmi... E invece sono io che non mi sto facendo capire perche' dico una cosa con le parole, un'altra col corpo e ne ho in mente un'altra ancora...
Non so se sono riuscita a spiegarmi...
In paradiso si va per grazia ricevuta. Se fosse una questione di merito, tu resteresti fuori e il tuo cane entrerebbe al posto tuo.
Mark Twain

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.124
Re:Golden che si rivolta
« Risposta #61 il: 18 Gennaio 2017, 22:37:59 »
Ho capito eccome  ;)  Anche perché capita anche a me con Jam quando per stanchezza, distrazione o problemi miei uso meccanicamente certi "comandi", senza convinzione: lui conosce e capisce perfettamente quelle parole-chiave, ma è come se perdessero importanza anche per lui, non lo innescano. 

Anch'io uso spesso "guardami"! Questa è una delle cose che gli ho insegnato spontaneamente, nel senso che l'ho fatto senza seguire esercizi, tecniche o chissà cosa...l'ho insegnato senza volere/pensare che glielo stavo insegnando, nella normalità della vita insieme. L'ho fatto senza pensare che così guadagnavo la sua attenzione, esercitavo il suo autocontrollo ecc. L'ho fatto semplicemente perché adoro il fatto che ci guardiamo negli occhi anche solo per pochi secondi ;)

E dopo tanta poesia,anche per me arrivano momenti come questi

 
Al che di solito si becca una fila di improperi che vanno da " quanto sei pirla!" a " mo' lascio io guonzaglio e te la cavi da solo..." E intanto cammino tirandolo come se niente fosse ( con fatica perche' anche se pesa venti chili ha una bella forza)...


 ^-^ ^-^ anch'io!! proprio queste stesse parole mentre lo tiro via!

Offline Freddie

  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 8.617
Re:Golden che si rivolta
« Risposta #62 il: 18 Gennaio 2017, 23:38:29 »
Poi ci sono dei no che non dico perche' trovo siano non coerenti con la sua natura...o meglio all'inizio dicevo " nooo" poi.. Ho cominciato a guardare il mondo dalla sua prospettiva..
Non posso dirgli no quando sbrana un uccellino dopo avergli fatto la posta immobile per mezzora. Se lo e' guadagnato con la fatica della sua fronte ed e' la sua natura... All'inizio stavo malissimo, uno l'ho salvato dalle sue fauci e portato sotto il sole cocente di luglio ad un'oasi di recupero volatili a venti minuti da casa mia ( mi han preso per pazza secondo me) poi ho capito che era assolutamente una richiesta assurda chiedergli di smetterla di sbranare uccellini...e mi e' costato, e tanto...
Non posso dirgli no quando scava i tunnel sotto la siepe perche' deve seppellirci i miei guanti da giardino, per lui sono un tesoro da nascondere. Hanno il mio odore, gli piacciono da morire i guanti da giardino e li e' sicuro che nessuno glieli porti via...
se si rotola in cose putride beato... Lo lascio fare, gli piace, si sta impregnando di odori pazzeschi per lui... poi cerchero' di renderlo presentabile in casa...come faccio a dirgli no? E soprattutto perche' devo dirgli no? E' un cane e alcune cose per me " ributtanti" per lui sono meravigliose...
Non e' facile e in tutti questi anni ne ho cambiate di posizioni che ritenevo giuste...
In paradiso si va per grazia ricevuta. Se fosse una questione di merito, tu resteresti fuori e il tuo cane entrerebbe al posto tuo.
Mark Twain