Autore Topic: La paura di Charlie  (Letto 434 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.079
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
La paura di Charlie
« il: 12 Gennaio 2018, 20:45:20 »
Ciao ragazzi, dopo 10 gg esatti da quando è iniziato, e visto che nonostante tutte le tecniche messe in opera non ho risolto, vi metto al corrente di ciò che è successo a Carla. Questo ultimo dell’anno maledetto, dove nonostante fossimo barricati in casa con tre tv a manetta, i soliti cerebro lesi hanno sparato il mondo ... Carla ha confermato ciò che al raduno si palesò per la prima volta ( causa vento pazzesco): i rumori forti la terrorizzano! Vabbè... la stragrande maggioranza dei cani ha paura dei botti. Molti dei rumori forti. Ma a noi la sfiga ha colpito duro. Il gg 1 mi sfascio il ginocchio ed il 2 lo passo in H. Quel di le tate le ha portate fuori Mary. Separate come al solito. Però al solito parco, dove Carla va da un anno.. gioca.. corre ... e conosce bene, è successo qualcosa. Era ancora tesa per il maledetto capodanno, per tre fottutissimi gg qua han continuato random a sparare raudi. E quel pomeriggio del due Charlie è andata a massa! Al parco c’è un campo da tennis. Coperto. Appena ha sentito lo sbattere delle palline sulle pareti del tendone è stata assalita dal terrore! Tremori... fuga vs il cancello e poi di corsa a casa tanto che ha tirato Mary in mezzo a strada e poco mancava le investisse una macchina.
Io conciato come ero sopratutto i primi gg ho comunque ripreso a portarle  fuori. I primi gg una ciascuno. Poi io separate ( si perché pernon farci mancare nulla quel famoso gg 2 lo strappo di Carla ha causato strappo a Mary).
Tra cento mila cristoni e tentativi, prove, escamotage....ho ottenuto che la mattina presto, col buio e al silenzio, al parco scende e fa bisogni. Relativamente tranquilla. Al pomeriggio, prescindendo ci sia anche Kira o meno, a volte entra e fa tutto. Sempre guardinga. E comunque con fretta di uscire. Altre volte si inchioda e trema. Sopratutto se qualcuno sta giocando a tennis e sente il bam della pallina. Premetto che sti rumori li ha sentiti per un anno... e mai la turbarono. Per me è un casino perché il parco sotto casa per me è una fortuna sopratutto ora con due cani. Le porto insieme. Le slego. Fanno bisogni e giocano. Poi le rilego e torno a casa. Una uscita! Ora son cavoli amari. Stasera Carla l’ho portata ad un prato e ha fatto pipì. Poi passando per il parco ho lasciato il guinzo lasco per vedere se aveva intenzione di entrarci ma ha puntato scritto casa. Portata a casa lei, uscita al parco con kira.
Adesso che ho la gamba conciata se da un lato rischio molto meno uscendo separate, dall’altra faccio il
Doppio della strada. Comunque diciamo che visto come son messo ci starebbe pure. Il problema, e credetemi che lo è,sarà quando riprendo il lavoro e alle 17.30 le porterò fuori. Se sta fobia non le passa, andrò avanti a fare uscite separate. Perché obbligare Kira a star fuori 10 minuti.. camminando legata sino a un prato sfigato... rimanendo legata per poi tornare, è impensabile. In questi gg al pomeriggio, nelle ore che posso, le carico in
Auto e le porto in zona a far due passi. Ma poi saranno cavoli. E quando pioverà... o neve.
Maledico fortissimamente questa manica di idioti che mi abitano intorno e che han dato il
Meglio degli ultimi 12 anni. Bombardando casa mia dai tre lati. Dio solo sa quanto li maledico: Charlie temeva i rumori forti. E lo sapevo. Ma questi infami mi han rovinato un cane equilibrato e sul quale da un anno lavoriamo con amore e dedizione. Scusate lo sfogo, ma voi potete capirmi...le ho provate tutte...dal portare giochi a snack a usare toni decisi... tutto! E non sono un novellino!
Maledetti

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.859
La paura di Charlie
« Risposta #1 il: 12 Gennaio 2018, 22:41:14 »
Ma porca miseria! Così come l’hai scritta qua, una bella letterina imbucata nelle cassette delle lettere di tutto il vicinato, io la metterei.
Poi son convinta che con pazienza la cosa rientrerà, ma non conoscete qualche bravo comportamentalista?
Appena potrai, la carichi in macchina e te la porti lontano, le fai fare giri alternativi, altre esperienze positive...

Offline giabar1974

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.343
Re:La paura di Charlie
« Risposta #2 il: 12 Gennaio 2018, 23:41:08 »
Renato mi spiace per quanto sta accadendo alla meravigliosa Charlie!

Probabilmente il ricordo dei botti è ancora troppo vivo in lei ... e la cosa si sistemerà da sola facendo trascorrere un po' di tempo.

Poi appena il tuo ginocchio si sarà rimesso in sesto, portandole fuori insieme Kyra darà sicurezza a Carla e soprattutto qualche distrazione in più.
No?


Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.079
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:La paura di Charlie
« Risposta #3 il: 13 Gennaio 2018, 07:53:26 »
Ma porca miseria! Così come l’hai scritta qua, una bella letterina imbucata nelle cassette delle lettere di tutto il vicinato, io la metterei.
Poi son convinta che con pazienza la cosa rientrerà, ma non conoscete qualche bravo comportamentalista?
Appena potrai, la carichi in macchina e te la porti lontano, le fai fare giri alternativi, altre esperienze positive...
Macché ... manco metton fuori la monnezza giusta, parcheggiano a cavolo, ecc e nelle riunioni di fronte alle rimostranze dicon si si ma poi fotte sega. Lascia perdere: quando mai ho cambiato paese!!
La porto in altri luoghi, negli orari che posso muovermi. E li va bene. Al parco ho provato a portarla con kira Gianni: nulla! Una gioca e fa il falegname, l’altra a volte partecipa ( raro) mentre il più delle volte terrore.
Spero anche io nel tempo e cerco di non forzarla: so che è super perché l’ha dimostrato subito. Però quando per colpa dei deficienti succedono ste cose farei una strage

Offline LaMaria

  • Life with Maebh
  • Utente Platino
  • *******
  • Post: 9.859
Re:La paura di Charlie
« Risposta #4 il: 13 Gennaio 2018, 09:37:19 »
Eh.

Online Ely93

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 519
  • Un'Anima in due corpi
Re:La paura di Charlie
« Risposta #5 il: 13 Gennaio 2018, 10:16:54 »
Caspita! Mi dispiace e capisco il nervoso, la mia Kira è uguale, per i botti rischia gli infarti.
Maria ha ragione, non conoscete qualcuno bravo? Giusto per riprendere la vostra routine.
Probabilmente portarle fuori insieme non risolve perché è Charlie l'elemento forte delle 2?

Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.079
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:La paura di Charlie
« Risposta #6 il: 13 Gennaio 2018, 11:01:05 »
Per Dio, la ns istruttrice del corso è brava e abilitata. E che, dopo tre anni, conosco anche io i rudimenti. Ne son passati di cani con problemi e ho assistito a innumerevoli lezioni. Non so... Carla affronta le paure, rispetto a kira, ma ha tempi lunghi per metabolizzarle.

Online Ely93

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 519
  • Un'Anima in due corpi
Re:La paura di Charlie
« Risposta #7 il: 13 Gennaio 2018, 12:33:55 »
Sicuramente.. Speriamo riusciate a risolvere..   ^-^

Offline Mauro•Aaron

  • ...una vecchia leggenda narra, che quando un uomo accoglie e protegge un animale aprendogli la porta di casa, domani, anch'esso farà lo stesso aprendogli il cancello del Paradiso
  • Utente Smeraldo
  • ********
  • Post: 11.932
  • Solo il tempo ci dirà!
La paura di Charlie
« Risposta #8 il: 14 Gennaio 2018, 21:43:36 »
Quando si dice che la mamma degli idioti è sempre incinta si sbaglia di pochissimo





Aaron Barbara&Mauro

Offline Tiziana

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 7.550
    • Allevamento GoldenMania
Re:La paura di Charlie
« Risposta #9 il: 16 Gennaio 2018, 14:49:54 »
Avete già provato a desensibilizzare???
Tiziana e il suo branco peloso...
Web: http://www.goldenmania.it

Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.079
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:La paura di Charlie
« Risposta #10 il: 16 Gennaio 2018, 17:00:43 »
Avete già provato a desensibilizzare???
In che senso Tizi... sto decontestualizzando il luogo. Come ci andiamo. I tempi... ma non la forzo. Se si blocca non entro o esco appena punta il cancello. A volte va meglio.. tipo all’alba quando sa che é deserto...

Offline LabradorLover

  • Utente Argento
  • *****
  • Post: 682
  • Essere nel cuore di un cane è un privilegio
Re:La paura di Charlie
« Risposta #11 il: 16 Gennaio 2018, 17:52:18 »
Ciao Renato, premesso che mi dispiace un sacco per quello che è successo, e che persone di quella risma bisognerebbe spezzargli le ossicine una ad una perchè sono dei dementi decerebrati, e che purtroppo finchè la madre degli idioti sarà incinta queste persone ci saranno sempre, ti porto un paio di avvenimenti occorsomi in Svezia la scorsa estate.
La prima più blanda...noi abbiamo una casa in campagna fra le foreste di pini e betulle e per uscire in passeggiata c'è una sola strada obbligata; dopo 3/4 giorni che eravamo li, mentre stavamo camminando normalmente, Freya ha sentito/visto nel bosco qualcosa che l'ha spaventata (poteva essere una volpe/tasso/scoiattolo/lepre...non so perchè io ho solo sentito un rumore) e le ha fatto fare uno scarto repentino di lato...pensavo fosse finita li ed invece all'uscita successiva (ne facevamo 5/6 al giorno) come siamo arrivati in prossimità di quel posto si è puntata e non voleva saperne di continuare; mi sono allora armato di santa pazienza e di crocchette ed in 3/4 giorni con tanta pazienza e tante crocchette siamo riusciti ad andare oltre senza patemi (le prime volte passava a coda bassa e testa defilata che guardava di soppiatto il punto incriminato, e poi la coda si è alzata e tirava dritto senza farci caso).
La seconda era con Anita, e sempre lungo la famosa strada c'è un recinto elettrificato (quelli col filo) con delle pecore; ovviamente Freya ha deciso che voleva andare a salutarle, ed ha dato un fortissimo strappo improvviso a cui Anita non è riuscita ad opporsi, e Freya (sta tontolona) si è implaccata sul filo...come immaginerai si è presa una bella legnata con annesso salto e guaito...per fortuna tutto si è risolto per il meglio salvo che quando arrivava in prossimità del recinto, oltre che a puntarsi si sedeva e tremava di paura. Li ci sono volute quasi tutte e tre le settimane per andare oltre ed ancora tanta più pazienza del primo episodio, ma alla fine seppur con qualche remora in più ci passava tranquillamente (non così convinta ma sempre meglio del primo giorno). Sono sicuro che se ci fossimo fermati ancora tutto sarebbe rientrato. Tutto ciò per dirti che mi sembra che la Charlie sia un pò come Freya....cuor di leone in certe occasioni ed in altre invece "fifona" (per giustificati motivi), e che necessiti di parecchio tempo per metabolizzare il problema ed andare oltre.
Sono quindi convinto che al netto dei problemi che genera questa situazione, riuscirete a superarlo.

Un abbraccione
Carlo e Freya

Offline Tiziana

  • Allevamento GoldenMania
  • Administrator
  • *****
  • Post: 7.550
    • Allevamento GoldenMania
Re:La paura di Charlie
« Risposta #12 il: 16 Gennaio 2018, 20:06:02 »
In che senso Tizi... sto decontestualizzando il luogo. Come ci andiamo. I tempi... ma non la forzo. Se si blocca non entro o esco appena punta il cancello. A volte va meglio.. tipo all’alba quando sa che é deserto...


No Renato, desensibilizzare significa "abituare gradualmente ad un rumore affinchè non faccia più paura" è lo stesso lavoro che si fà con i cuccioli, si fanno ascoltare rumori dapprima pianissimo per un bel pò di gg, poi si alza un pelino il volume associandolo a cose positive....via via si aumenta l'intensità e alla fine....il rumore non farà più paura....


Il posto in se non centra molto anche perchè se lo associa alla paura del rumore chiaramente fà paura anche il posto...io al tuo posto lo eviterei proprio per un pò di tempo, o almeno fino a che non hai lavorato sui rumori....anzi secondo me se tu assecondi i suoi stati d'animo quando si avvicina a quel posto intensifichi la paura...
Tiziana e il suo branco peloso...
Web: http://www.goldenmania.it

Offline Arizona

  • Utente Oro
  • ******
  • Post: 1.184
Re:La paura di Charlie
« Risposta #13 il: 16 Gennaio 2018, 20:25:58 »

No Renato, desensibilizzare significa "abituare gradualmente ad un rumore affinchè non faccia più paura" è lo stesso lavoro che si fà con i cuccioli, si fanno ascoltare rumori dapprima pianissimo per un bel pò di gg, poi si alza un pelino il volume associandolo a cose positive....via via si aumenta l'intensità e alla fine....il rumore non farà più paura....



Allora avete fatto questo lavoro con Jam! Ecco perché non ha mai avuto paura dei botti, nè quelli (tremendi) della mezzanotte del 31 dicembre nè quelli “sparati” per strada sotto le feste, nemmeno quando esplodono vicino a lui. È il ritratto della suprema indifferenza (e non è sordo 😄)!

Renato, scusa l’OT ma questa attitudine di Jam mi ha sempre colpito molto e forse adesso capisco da dove viene.

Offline M.Rosa&Renny

  • Goldenforum-Aid
  • *
  • Post: 5.079
  • "Poggia la tua zampa sulla mia mano; io TI VEDO.."
Re:La paura di Charlie
« Risposta #14 il: 16 Gennaio 2018, 20:58:34 »
Questo lavoro lo facemmo con kira: infatti lei dei botti sino ad oggi non ha paura. Abituata a volume alto di stereo e rumori di cucina creati appositamente. Poi durante i temporali giocavano.
Charlie però è adulta... dici che ci si riesce?
Per il parco è un bel problema invece.
Mattina all’alba , buio, poche auto e nessuno in giro: entra e fa tutto.
Tarda mattina o primo pomeriggio, insieme a Kira o anche sola: a volte entra , fa tutto e gioca. Altre volte si rifiuta.
Sera, buio e via vai di gente o auto: paura
Evitare il posto gioco forza lo sto facendo. Ma assecondare i suoi atteggiamenti... per assurdo dovrei costringerla ad entrare? Cosa che comunque provo a fare. Anche stasera. Portando palline... tono festoso.. ecc. ma nulla!